0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

5Risultati per "emmentaler"

0
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
38
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
1
Fonduta di formaggio
34
Mettete il vino e l'aglio schiacciato in una piccola casseruola e portate lentamente a ebollizione a fuoco medio. Aggiungete i formaggi tagliati a fettine sottili . Cuocete a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto, fino a quando i formaggi non comincino a sciogliersi, (circa 4 minuti).In una piccola ciotola, sbattete insieme l'amido di mais, il brandy e un cucchiaio di acqua fino a quando l'amido di mais non si è sciolto. Aggiungete il tutto al composto di formaggio e continuate a cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando il composto non è ben amalgamato, (altri 5 minuti). Condite con sale e pepe e servite subito con crostini di pane, patate bollite, affettati e sottaceti.
2
Pizza di formaggio marchigiana
27
Disponete la farina a fontana su una spianatoia, unite le uova sbattute, il sale, l’olio, il lievito sciolto nel latte (mezzo bicchiere circa), lo zucchero, il pecorino, il parmigiano grattugiato e con le mani iniziate ad impastare. Lavorate il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo.Aggiungete i dadini di formaggio emmentaler alla fine.Coprite l’impasto con un canovaccio e lasciatelo lievitare per circa 1 ora. Cuocete in forno ventilato a 180 °C per circa 40 minuti.
3
Tortini zucchini e pistacchi
12
Tagliare la pasta sfoglia concentricamente in modo da poter riempire gli stampi (io mi sono avvalso di stampi per muffin ed un'ampia tazza per la forma), in modo da creare una conca pronta ad accogliere il preparato. Inserire tra la pasta sfoglia e lo stampo della carta da forno.In un ampio tegame rompere le uova, inserire le zucchine finemente tagliate a spaghettini di 3cm (fatto con uno di quegli affettatori da verdure), i pomodorini tagliati a listarelle, 90 di emmental grattugiato, sale e pepe. Sbattere il tutto aiutandosi con una frusta per creare un composto omogeneo.Inserire il composto nella conca creata con la sfoglia, fino a un po' più della metà della stessa. Cospargere del restante emmental le sommità dei tortini.Infornare tutto in forno preriscaldato a 200 gradi per 30 minuti. Controllare di tanto in tanto la cottura avvedendosi di uno stuzzicadenti. Eventualmente lasciare altri 10 minuti in cottura.Sfornare, aggiungere la granella di pistacchio e servire dopo un paio di minuti. Dando il tempo alla pasta sfoglia di asciugarsi.
4
Crepes gran gusto
2
Iniziamo con le crepes: mescolare in una terrina le uova con 125 g di farina e 300 ml di latte. Lasciar riposare l'impasto in frigo per minimo 30 min.Una volta trascorso il tempo di riposo, rimescolare l'impasto per renderlo o omogeneo e, in una padella di circa 18 cm di diametro, mettere un pezzetto di burro. A burro sciolto, mettere un mestolo di impasto nella padella e cuocere sui due lati. Proseguire, ungendo la padella di volta in volta, alla realizzazione delle crepes. Ne verranno circa 10, ma noi ne useremo 6. Per la perfetta riuscita, l'impasto in cottura farà delle bollicine in superficie. Impilare le crepes per farle rimanere umide durante la preparazione degli altri ingredienti. Passiamo alla besciamella: in un pentolino mettere 10 g di burro con 100 ml di latte. Una volta sciolto il burro, far cadere a pioggia 10 g di farina setacciata e il sale (a piacere, sì può aggiungere noce moscata e/o pepe nero). Il composto dovrà addensarsi, ed essere privo di grumi: vi consiglio di usare una frusta! Mentre la besciamella raffredda, scottate il radicchio in padella con olio e sale, affinché ammorbidisca un po'. Prendere ciascuna delle 6 crepes e farcirla con una fetta di speck, una di emmenthaler, un po' di parmigiano e di radicchio. Fare dei rotolino che appoggerete su una teglia rivestita di carta forno e "sporcata" con della besciamella. Una volta disposte le crepes, completare con della besciamella e del parmigiano in superficie. Mettere sul fondo della teglia un po' di panna per aiutare la cottura. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 15 min.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
41
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Plum-bread zucca e noci
32
Pulite la zucca dalla buccia e dai semi e tagliatela a cubetti di circa due centimetri. Fatela rosolare per qualche minuto in una padella con un filo d'olio evo, uno spicchio d'aglio in camicia e un rametto di timo fresco. Lasciatela ben soda e aggiustate di sale.Mettete gli ingredienti liquidi uova , latte e olio in una bowl e sbatteteli leggermente con una frusta.Aggiungete la farina e il lievito e continuate a mescolare. Poi incorporate il grana grattugiato, l'emmentaler a cubetti di circa un centimetro, le noci tritate grossolanamente, 2/3 dei semi misti e la zucca. Amalgamate bene e aggiustate di sale e pepe.Versate il composto in uno stampo da plumcake ricoperto di carta forno, cospargete la superficie con i semi rimasti e infornate a 180°C per circa 50 minuti.Sfornate e servite a temperatura ambiente.
7
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
42
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!