0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

29Risultati per "erba cipollina"

0
Rotolini al salmone e rucola
60
Tagliate finemente l’erba cipollina, lavate e asciugate la rucola. In una ciotola mescolate bene la creme fraiche oppure la philadelphia con l’erba cipollina tagliata. Prendete le fette di pane e appiattitele leggermente con il mattarello, quindi spalmate su tutta la superficie uno strato di crema.Distribuite sopra qualche fogliolina di rucola e poi le fette di salmone affumicato in modo da coprire tutta la superficie. Arrotolate su se stesso il pane partendo da un lato più corto e avvolgete il rotolino nella pellicola trasparente ben stretta. Fate la stessa cosa con altra fetta di pane.Ponete i rotolini su un piatto e fateli riposare in frigorifero almeno 30 minuti in modo che si compattino bene. Rimuovete la pellicola e tagliate i rotolini in fette spesse di circa 1 cm. Servite i vostri rotolini al salmone su di un letto di rucola.
1
Strudel di frittata
3
Lavorare con la frusta le uova con la panna e un pizzico di sale.Sistemare il composto in una teglia rettangolare ricoperta con carta da forno e cuocere nel forno preriscaldato a 150 gradi per 15 minuti.Amalgamare la ricotta con un trito di erbe aromatiche tritate finemente. Aggiustare di sale.Appena la frittata si sarà un po' intiepidita, distribuire le fette di prosciutto, spalmare la ricotta e distribuire la rucola (q.b.).Arrotolare lo strudel su se stesso, avvolgerlo nella pellicola e riporre in frigo per 2 ore.Servire lo strudel di frittata tagliato a fette spesse.
2
Linguine con asparagi e fiori di zucca
37
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
3
Frittatina ripiena
1
Mettere due uova in una ciotolina, aggiungere erba cipollina, sale, pepe, 1 cucchiaio di parmigiano e sbatterle bene. Stessa cosa in una seconda ciotolina.in una padella antiaderente precedentemente unta con olio o burro e scaldata, mettere il contenuto di una ciotola, lasciare cuocere da entrambi i lati e mettere da parte.Fare la stessa cosa con l altra ciotola, cuocere un lato, girarla e quando è quasi cotta, aggiungere il formaggio e il prosciutto, quindi chiudere con l altra frittatina.coprire e cuocere qualche altro minuto, girandola spesso.
4
Carote al latte
1
Lava e pela le carote, poi tagliale a rondelle. Prepara il roux sciogliendo il burro in una padella, aggiungi la farina e mescola. Poi aggiungete le carote e fatele insaporire. Ricopri con latte e acqua e portate a cottura. Lascia cuocere le carote fino a che saranno tenere e il liquido si sarà addensato formando una crema.Servi le carote al latte calde, aggiungendo sui piatti l'erba cipollina.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Patate ripiene di formaggio, ceci e riso integrale
29
Preriscaldare il forno a 200°. Aprire una fenditura longitudinale sulle patate e disporle in una teglia. Introdurre la teglia in forno e lasciare cuocere le patate fino a quando non si ammorbidiscono, 40/60 minuti a seconda delle dimensioni delle patate. Rimuovere la teglia dal forno e mettere da parte. Nel frattempo, cuocere il riso integrale in una pentola d'acqua seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.Terminata la cottura del riso, scolarlo e metterlo in un frullatore insieme ai ceci prelevati dalla scatola, alle noci sgusciate, al pepe e al sale. Frullare un paio di volte fino a quando la miscela non diventa compatta e somigliante a una farina a grana grossa.Scaldare una padella antiaderente a fuoco medio-basso e aggiungere la miscela. Mescolando ogni tanto, scaldarla per circa 4-6 minuti. Togliere dal fuoco e aggiungere la salsa barbecue.In una piccola casseruola, aggiungere la fontina tagliata a pezzi e l'amido di mais. Accendere il fuoco a medio basso e scaldare finché la fontina non inizia a sciogliersi. Aggiungere il latte e un pizzico di sale. Mescolare e continuare a scaldare per raggiungere la consistenza di una salsa, facendo attenzione a che il formaggio non si addensi (eventualmente aggiungere un cucchiaio di latte).Aprire la fenditura delle patate, aggiungere la miscela di riso, ceci e noci e cospargere la salsa di formaggio. Terminare con una spolverata di erba cipollina fresca.
7
Torta di verdure
26
Cominciate lavando le verdure e tagliandole a fettine sottili, aggiungete del sale e fatele riposare per un'oretta in uno scolapasta sotto un peso in modo da far scorrere l'acqua in eccesso. Nel frattempo preparate l'altra parte del ripieno, sbattete le uova con il parmigiano, aggiungete la robiola, l'erba cipollina, o le spezie che preferite, e aggiustate di sale e pepe, mescolate fino ad ottenere un composto cremoso.Stendete il rotolo di pasta brisè nella teglia, e aggiungete il composto. Prendete le verdure e ponetele in modo circolare a partire dal centro della torta, in modo tale da formare una rosa di verdure.Ponete la teglia in forno preriscaldato a 170 gradi e lasciate cuocere una trentina di minuti, finché la torta non apparirà dorata. Sfornate la torta e lasciatela raffreddare prima di servirla. Buon appetito! 🍽
8
Farfalle avocado e gamberetti
39
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
9
Sacchettini di crepes con porri e quartirolo
2
Preparare le crepes nel modo classico, mescolando bene tutti gli ingredienti e cuocendole una alla volta in un padellino antiaderente imburrandolo un poco ogni volta prima di versare l’impasto.Lavare i porri e togliere da ognuno i primi due strati esterni, tagliarli piuttosto larghi e metterli da una parte, serviranno per legare i sacchettini. Affettare il resto dei porri finemente, rosolarli in un padellino antiaderente e aggiungere le strisce sopra in modo che cuociano un poco e si ammorbidiscano. Una volta ammorbidite toglierle dalla padella, aggiungere il vino e portare i porri a cottura.In un piatto piano mettere una crepe, disporre al centro una cucchiaiata di porri, aggiungere qualche pezzetto di quartirolo e chiudere il sacchetto, legandolo con una striscia di porro. Disporre i sacchettini in una pirofila e passare in forno ventilato a 200° per 8/10 minuti. Servire caldi.
10
Zuppa di scalogno
31
In una padella di medie dimensioni, sciogliere due cucchiai di burro a fuoco medio, quindi aggiungere gli scalogni tagliati a fette. Cuocere per 20 minuti circa, mescolando spesso, fino a quando gli scalogni non sono ben caramellati e dorati. Aggiungere l'aglio tritato e cuocere, mescolando spesso, per un minuto. Trasferire gli scalogni in una pentola. Aggiungere una vaschetta di cuore di brodo di carne knorr e 500 ml d'acqua e portare a ebollizione. Una volta che il brodo bolle, aggiungere il vino, il rosmarino, un pizzico di sale e pepe nero macinato. Abbassare il fuoco, coprire e cuocere per 30 minuti, mescolando di tanto in tanto. Una volta che i 30 minuti sono trascorsi, assaggiare e aggiungere sale e pepe a piacere. Trasferire il brodo quattro ciotole di porcellana da forno. Impostare il forno a 180°, posizionare una fetta di pane in cima ad ogni ciotola e aggiungere circa ¼ di formaggio groviera sminuzzato. Introdurre le ciotole in forno e lasciarle per 1-2 fino a quando il la groviera non si scioglie. Utilizzare guanti da forno per rimuovere le ciotole, metterle su dei piatti, guarnire con un po' di erba cipollina e servire.
11
Quiche con broccoli e gorgonzola
31
Preriscaldare il forno a 200°. Foderare una pirofila tonda del diametro di 25 cm con un cerchio di pasta sfoglia infarinata e tagliare via la parte in eccesso. Predendere uno secondo cerchio di pasta sfoglia, ritagliarlo di modo che ricopra esattamente la base della pirofila e adagiarlo su un piatto. Posizionare la pirofila e il piatto in freezer per dieci minuti.Foderare la pasta sfoglia adagiata nella pirofila con della carta da forno e disporvi all'interno dei fagioli. Cuocere per circa 15 minuti. Dopodiché, rimuovere la carta e i fagioli e riporre in forno per circa 5 minuti. Infine, lasciare raffreddare.Mentre la pirofila è in forno, preparare il ripieno. Lavare i broccoli. Tagliare le cimette e metterli a cuocere in una grande pentola di acqua bollente per circa 2 minuti o finché non diventano teneri. Scolarli, risciacquarli bene con acqua fredda e lasciarli asciugare.Sciogliere il burro in una padella e soffriggere a fuoco dolce i porri taglati a fette sottili per 10/15 minuti. Aggiungere la panna, l'acqua, l'erba cipollina e il dragoncello sminuzzati, la senape e il sale e un pizzico di pepe nero. Mescolare bene e togliere dal fuoco.Stendere il composto di porri sul fondo della pirofila. Dopodiché distribuire i broccoli sulla parte superiore e premerli delicatamente nel composto. Cospargere il gorgonzola tagliato a pezzettini. Spennellare il bordo della pasta sfoglia con l'uovo sbattuto e coprire con il secondo cerchio di pasta sfoglia. Premere con decisione intorno al bordo per fissarlo.Spennellare la superficie con l'uovo sbattuto e infornare per circa 30 minuti o fino a quando la parte superiore non diviene dorata. Dopodiché, lasciar raffreddare un po' la quiche prima di servirla.