0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

897Risultati per "farina d\'avena"

0
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
1
Biscotti alla farina e crusca d'avena
9
Consiglio di usare il Bimby per accelerare la prima fase. Inserire tutti gli ingredienti nel boccale dell'elettrodomestico e fate amalgamare il tutto per 1 minuto a velocità 3-4. Se l'impasto è duro aggiungere ancora un po di latte e amalgamate ancora.Una volta versato in una casseruola, l'impasto va messo in frigorifero per 15-20 minuti.Ora, utilizzate un piano per stendere l'impasto: raccomando la carta da forno e un po di farina d'avena per poterlo lavorare al meglio. Anche qui potete scegliere se fare biscotti più spessi o meno. In media, vi consiglio di allungare l'impasto fino ad un spessore di 1 cm. Con una formina rotonda (potete usare anche un bicchierino in vetro o uno da acqua normale, dipende da quanto grandi li desiderate), iniziate a realizzare i biscotti.Predisponete i biscotti in una teglia con carta da forno. Il forno deve essere pre-riscaldato alla temperatura di 170°C: questo significa che bisogna informali solo quando quest'ultimo è caldo. Dopo 15-17 minuti verificate la cottura, che varierà dallo spessore del biscotto. Tuttavia non eccedete i 20 minuti.
2
Crepes vegan al cacao
4
In una ciotola versare la farina d’avena, il latte vegetale e il cacao setacciato. Mescolare il tutto, amalgamando gli ingredienti fino ad ottenere una pastella liscia e priva di grumi. Riporre in frigo per circa mezz’ora. Scaldare una padella antiaderente, versare un mestolo di composto e cuocere un paio di minuti per lato. Proseguire fino ad esaurire la pastella.
3
La torta perfetta (light, vegan, senza ciotola)
6
Versa una goccia di olio nello stampo che utilizzerai per cuocere la torta, e con un tovagliolo ungi bene tutta la superficie, soprattutto gli angoli.Al centro metti le farine, il miele, l'olio, il sale e gli aromi e mescola.Completa con il bicarbonato e l'aceto che faranno reazione aiutando il dolce a crescere ed essere morbido. Puoi sostituire questo passaggio con 1/2 bustina di Lievito per dolci.Ora versa l'acqua e mescola il tutto eliminando i grumi. Controlla soprattutto negli angoli che non sia rimasta farina non incorporata.Sciacqua i fichi e tagliali a rondelle di mezzo centimetro, poi adagiali sulla torta.Inforna a 180° in forno statico per 30, 35 minuti. Non cuocerla troppo, o diventerà dura! Dopo i 25 minuti inizia a fare la prova stecchino ogni 10, finché non uscirà pulito.
4
Crostata di quinoa e avena con panna cotta
32
Partiamo inanzitutto dalla frolla. Su un piano, disponiamo a fontana le farine con lo zucchero e al centro le uova con il burro ben freddo di frigo. Impastiamo velocemente con i polpastrelli (come le brave massaie insegnano) e formiamo una palla. Avvolgiamo nella pellicola e riponiamo in frigo per almeno un'ora. Trascorsa l'oretta durante la quale avremo sistemato casa o letto qualche pagina di un buon libro, tiriamo fuori dal frigo la nostra palla. Infariniamo il piano, armiamoci di mattarello e via a impastare! La frolla avrà una consistenza appiccicosa: niente paura... è tutto sotto controllo! A questo punto stendiamo a uno spessore di circa 3-4 mm la frolla su una teglia da crostata di circa 25 cm. Procediamo quindi con la cottura in bianco della frolla: forno caldo a 180 gradi e via! (per il mio forno ci sono voluti 20 minuti "con i fagioli" e 15 minuti senza...)Terminata la cottura della frolla, lasciamola riposare e raffredare e nel mentre dedichiamoci alla panna cotta. Mettere in ammollo la gelatina in fogli in acqua fredda per almeno 10 minuti; intanto scaldare a fuoco lento la panna, senza portarla ad ebollizione e sciolgiervi il cioccolato bianco e poi la gelatina (precedentemente ben strizzata). A questo punto riversare la panna cotta nel guscio di frolla e, con tutto l'equilibrismo che avete, mettetela a riposare in frigo per almeno 2-3 ore prima di servirla, decorandola magari con frutti di bosco (come ho fatto io).
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
40
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Pancake al burro d'arachidi
1
Unisci pochissima acqua al cacao amaro in modo tale da formare una cremina, non troppo liquida. Poi unisci e mescola la farina, l'albume e il lievito senza lasciare grumi.Taglia a pezzetti 50 gr di mela e tienili da parte. Prendi intanto una casseruola alta antiaderente di 12 cm e mettila a riscaldare, versa metà composto poi unisci il restante alla mela e versa il tutto nella casseruola con il fuoco molto basso per 20 minuti con il coperchio, dopo di che gira il pancake e cuocilo per altri 3 minuti.Infine mescola burro di arachidi e lo yogurt e ricopri il pancake.
7
Pancake con mela e cacao
1
Montate l'albume, poi, senza smontarlo, lo mescolate con la farina. Unite metà cucchiaino di bicarbonato e spruzzate del limone, poi lasciate agire per un minuto.Intanto tagliate a pezzetti non troppo piccoli la mela.Prendete una casseruola da 12 cm antiaderente e iniziate a riscaldarla, nel frattempo mescolate pochissima acqua al cacao amaro per fare una crema.Versate metà composto nella casseruola poi mescolate il restante composto con la crema al cacao e la mela e versate il tutto nella casseruola. Coprite con un coperchio e a fuoco basso fate cuocere circa 20 minuti fin quando la parte superiore non si sarà solidificata.Poi girate il pancake e lasciate cuocere per altri 3 minuti.Dopo di che togliete il pancake, mettetelo a raffreddare su un piatto e farcite a vostro piacimento!
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
39
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Ferratella alla zucca speziata
31
In una grande ciotola, unire la farina d'avena, il lievito, il sale, la cannella, lo zenzero, la noce moscata e i chiodi di garofano. Mescolare gli ingredienti in maniera da ottenere un composito omogeneo.In una ciotola media, sbattere le uova. Quindi aggiungere latte, burro, crema di zucca, miele e baccello di vaniglia. Frullare fino a quando il composto è completamente mescolato.Versare il composto liquido nella miscela di farina di avena. Mescolare con un cucchiaio grande fino a che non si ottiene un composto unico ma ancora grumoso. Lasciare riposare la pastella per 10 minuti in modo che la farina di avena abbia il tempo di assorbire un po' di umidità. Accendere e pre-riscaldare la piastra.Girare delicatamente la pastella con il cucchiaio ogni 10 minuti. La pastella al battitore sarà piuttosto spessa, ma non preoccupatevi! Versare l'impasto sulla piastra. L'impasto deve essere sufficiente a coprire il centro e la maggior parte della superficie centrale. Chiudere il coperchio.Quando la ferratella diventa dorata e croccante, trasferirla su un foglio di carta da forno per il raffreddamento. Non impilare le cialde una sopra l'altra o perderanno la freschezza. Se lo si desidera, tenere le cialde al caldo mettendole in un forno a 200 gradi fino a quando si è pronti a servirle. Ripetere con la pastella rimanente e servire con i condimenti desiderati sul lato.
10
Biscotti al farro e avena fatti in casa
23
In una ciotola unire le farine con lo zucchero, la scorza grattugiata di 1 limone e 1 cucchiaino scarso di bicarbonato e mescolare con un cucchiaio.Aggiungere poi l'uovo intero e l'olio e amalgamare con le mani velocemente (se l'impasto risulta troppo appiccicoso, aggiungere altra farina), formare una palla e lasciarla riposare in frigo per circa 30 minuti, avvolta nella pellicola trasparente per alimenti.Successivamente stendere l'impasto con il mattarello di legno leggermente infarinato sopra la carta forno e con degli appositi stampini ritagliare i biscotti.Disporli sulla leccarda ricoperta di carta forno e infornarli nel forno già caldo a 180°C per 12 minuti circa.
11
Vegan banana bread, leggero e a basso ig
3
In una ciotola capiente versa il latte e le banane, falle sciogliere con la frusta o con una forchetta. Aggiungi le farine setacciate, lo zucchero e l'olio. L'impasto deve venire denso, ma non troppo duro. In caso contrario aggiungi un altro po' di latte.Senza mescolare troppo aggiungi anche la cannella, il sale e i mirtilli e per ultimi il bicarbonato e il limone. Versa in uno stampo da plumcake oleato e infarinato, decora con i semi e inforna per 45 minuti a 170°.Fa' la prova stecchino per assicurarti che sia cotto anche alla base. Una volta raffreddato potrai sformarlo e mangiarlo! Consumalo entro un paio di giorni.