0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

20Risultati per "fiori commestibili"

0
Biscotti
20
Iniziate preparando la pasta frolla bianca, impastate in una planetaria con il gancio 125g di burro, 125g di zucchero e la polpa di 1/2 bacca di vaniglia.Quando gli ingredienti saranno ben incorporati, unite 50g di uova (circa 1), quindi 240g di farina, 5 g di lievito e 2 g di sale. Impastate.Con l'impasto formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e riponetela in frigo per almeno 3 ore.Successivamente preparate anche la pasta frolla al cacao seguendo gli step precedenti, con gli ingredienti rimasti e incorporando il cacao, quando aggiungerete la farina. Ponete anch'essa in frigo avvolta nella pellicola.Trascorso il tempo del riposo, stendete le due paste frolle con l'altezza di circa 5mm. Forate le due paste aiutandovi con un taglia pasta a forma di fiore di dimensioni molto piccole. Riempite i fori con i fiorellini della pasta del colore opposto alla pasta sulla quale state lavorando.Tagliatei biscotti, sempre con l'aiuto di un taglia pasta di dimensioni più grandi rispetto a quello che avete utilizzato prima, ma sempre a forma di fiore.Trasferiteli su una teglia foderata con carta forno e infornateli in forno ventilato già caldo a 180 gradi per 10-15 minuti.Lasciateli raffreddare prima di servirli.
1
Torta con cioccolato bianco e fiori d'acacia
31
Sciogliere burro e cioccolato bianco a bagnomariaLavorare la ricotta con lo zucchero e poi con i tuorli, con la frusta elettricaAggiungere farina, lievito e bicarbonato setacciati un po' per volta, gli albumi montati a neve e, alla fine, incorporare anche i fiori d'acacia staccati dal ramettoVersare l'impasto in una tortiera imburrata e infarinata e cuocere in forno già caldo a 180° per 25 minuti. Spolverare con zucchero a velo.
2
Conchiglie ai fiori di tarassaco e aglio orsino
29
Pulite gli asparagi, separate le punte e tagliate i gambi a pezzetti sottili. In una padella scaldate un cucchiaio di extravergine e fate insaporire lo spicchio d’aglio, aggiungete gambi e punte degli asparagi e cuocete per qualche minuto. Togliete l’aglio e le punte e mettetele da parte, e proseguite nella cottura dei gambi per ancora qualche minuto.Nel frattempo, preparate il pesto di aglio orsino: in un mixer ponete aglio orsino (boccioli, fiori e foglie), mandorle, 80 ml di extravergine, un pizzico di sale e di pepe. Frullate bene fino a ottenere una crema.Trasferite il pesto nella padella insieme ai gambi di asparago, aggiungete la robiola e un mestolo di brodo di cottura. Mescolate.Cuocete le conchiglie in abbondante acqua bollente salata, scolatele al dente e finite la cottura in padella con il resto del condimento. Servite la pasta con un giro di extravergine, un pizzico di pepe, decorate con i fiori di tarassaco e ancora con qualche fiore di aglio orsino.
3
Vellutata di asparagi con code di gamberi
6
Mettete a bollire le patate, una volta cotte, privatele della buccia e lasciate in disparte a raffreddare.Mondate gli asparagi, rimuovete l’eventuale parte maggiormente legnosa, e se utilizzate l’estrattore, inserite gli asparagi alternandoli agli altri ingredienti (patate, erbe aromatiche e scalogno), diversamente cuocete gli asparagi con una carota, una gamba di sedano, un po’ di prezzemolo, uno spicchio di aglio. Rimuovete le verdure, scolate gli asparagi a parte e frullateli con il minipimer aggiungendo un po’ di acqua di cottura fino al raggiungimento della densità desiderata e le erbe aromatiche fresche.In una padella antiaderente fate saltare i gamberi. Impiattate la vellutata, aggiungete qualche goccia di panna acida i gamberi ed i fiori edibili.
4
Potage parmentier primaverile
1
Ho messo a scaldare un filo d’olio in una casseruola.Ho aggiunto i porri tagliati molto sottilmente a fuoco basso in modo tale da farlo appassire delicatamente. Ho quindi aggiunto un mestolo di brodo e continuato a cuocere per 5 minuti circa.Intanto ho tagliato a piccoli pezzi le patate e le ho aggiunte nella casseruola.Ho salato e pepato e coperto con il brodo.Ho lasciato cuocere fino a quando le patate sono risultate morbide.A questo punto ho frullato con il frullatore a immersione e passato al colino cinese.Ho rimesso sul fuoco, ho aggiunto la panna e incorporato bene.Ho decorato con dei fori eduli per dare quel tocco primaverile.
5
Muffin di polenta alle rose e cardamomo
52
Preriscaldate il forno a 180°. Montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e lucido.Setacciate le due farine con il lievito e aggiungetele al composto di uova e zucchero e mescolate bene.Aggiungete i petali sbriciolati, la cannella, l’acqua di rose, i semi di cardamomo e il sale.Versate il composto nei pirottini da muffin (io mi aiuto con un cucchiaio da gelato) e cuocete per circa 15 minuti. Il tempo dipende dalla dimensione dei pirottini che utilizzate, i miei erano medi.Cospargete di zucchero a velo e servite.
6
Maiale in crosta di taralli, mela e salsa bbq
2
Lonza di maiale cotta a 62 gradi per 2 ore e 30 minuti. Ho messo la carne sottovuoto con rosmarino,pepe,aglio e un filo d'olio. Una volta cotta l'ho rifinita in padella da entrambi i lati e poi ho passato una parte nel trito di taralli pugliesi.Ho aggiunto alla salsa bbq due cubetti di fondo bruno che avevo nel congelatore,facendo cuocere per pochi minuti il tutto.Ho sbianchito le ciocorie e poi le ho ripassate in padella,e ho tagliato le mele a lamelle sottili.Ho impiattato la salsa,la cicoria con sopra il maiale,ho messo le mele e rifinito con un giro d'olio,un fiore di origano e uno di finocchio.
7
Manzo, more e bietole
5
More al naturale e in salsa,dove ho aggiunto le more frullate e setacciate alla demiglace e fatto ridurre ulteriormente,aggiungendo alla fine un nocetta di burro e regolando se necessario di sale.Le bietole sono state invece,sbianchite in acqua salata e arrotolate su se stesse e con i gambi ho fatto un'estratto che poi ho condito con olio e sale,alla quale ho aggiunto vitamina c per mantenere un bel verde brillante,e legato con gomma xantana.Anche il manzo è in 2 consistenze,con lo scamone ho fatto sia la tartare condita prima con olio,poi con poco sale e pepe,sia cotta in padella in modo molto semplice.Ho impiattato tutti gli elementi finendo il piatto con sale guerande sopra le carni,delle foglie di basilico e un fiore di origano.
8
Crostata ai petali di rosa pistacchio e meringa
Preparare la frolla: tritare lo zucchero con i petali di rosa essiccati (con Bimby 20 sec. Vel 7). Lavorare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero aromatizzato alla rosa. Aggiungere l’uovo e poi il tuorlo e successivamente la farina, impastare il tutto. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e mettere in frigo a riposare per almeno 3 ore. Preparare anche la crema di pistacchio: scogliere il cioccolato bianco nel micronde con 40 ml di panna fresca presa dal totale. Mescolare bene quindi aggiungere la pasta di pistacchio e la rimanente panna. Mescolare bene con le fruste e far riposare in frigo per almeno 4/5 ore, l’ideale sarebbe prepararla la sera prima ma ho notato che anche 4/5 ore possono bastare.Dopo il tempo di riposo della frolla, stenderla con il mattarello e farla aderire sullo stampo imburrato, bucherellare la superficie ed aggiungerci quindi la confettura ai petali di rosa. Infornare in forno già caldo a 200° per 15 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare completamente. Quando la crostata sarà completamente fredda, prendere la crema di pistacchi fredda da frigo e montarla con le fruste elettriche. Conservare di nuovo in frigo.Prepariamo la meringa: in un pentolino far sciogliere lo zucchero con l’acqua. Intanto a parte in una ciotola montare l’albume con le fruste elettriche. Quando lo zucchero si sarà completamente sciolto e avrà raggiunto la temperatura di 118° (il termometro da cucina è indispensabile!), versarlo a filo sull’albume e continuare a montare con le fruste per altri 5 minuti. Inserire quindi la meringa in una sac a poche e la crema di pistacchi in un’altra sac a poche e decorare a piacere la crostata. Con il caramellatore da cucina, dorare la meringa. Guarnire con granella di pistacchi e petali di rosa a piacere!
9
Fiori di zucca fritti
40
Lavare accuratamente i fiori, immergendoli in una ciotola con acqua fredda. Trasferirli su un panno da cucina asciutto per farli asciugare. Una volta asciutti, eliminate il gambo e le escrescenze. Dopodiché estrarre il pistillo con le dita. Tagliare il lato di ogni fiore di zucca e riempirlo con un cubetto di mozzarella e un filetto di acciughe. Riporre i fiori di zucca su di un grande vassoio e metterli da parte. Versare 50 ml di olio di semi di arachidi all'interno di una wok e portare la temperatura a 190°.In una ciotola, aggiungere la farina setacciata e una manciata di prezzemolo. Versare un po' alla volta l'acqua ghiacciata. Mescolare con una forchetta fino a quando la pastella non abbia la consistenza della panna. Immergere un fiore di zucca alla volta nella pastella e ricoprirlo completamente, lasciando che la pastella in eccesso sgoccioli.Friggere i fiori di zucca nell'olio caldo per un minuto per lato delicatamente, quindi rotolarli con l'aiuto di una spatola, fino a quando non diventano croccanti e ben rosolati. Terminata la frittura, disporre il fiore di zucca su un vassoio foderato con carta da cucina. Cospargere del sale mentre è ancora caldo. Ripetere la procedura con i restanti fiori di zucca. Servire i fiori di zucca ben caldi al momento.
10
Fiori di basilico viola croccanti, alla birra
15
Lavate i fiori di basilico velocemente sotto acqua corrente, fredda. Sbatteteli un po’ per fargli perdere un po’ d’umiditá e sistemateli tra due fogli di carta assorbente perché s’asciughino per benino.In una ciotola dai bordi belli alti versate la farina di ceci e gli altri ingredienti asciutti (scorza di limone, sale, pepe di cajenna e noce moscata).Mescolando di continuo con un frustino, aggiungete la birra a filo. Non siate avari d’energia, e date del vostro meglio per mescolare senza sosta e velocemente. Vi aiuterá ad evitare la formazione di fastidiosi grumi.In una padella dai bordi piuttosto alti versate l’olio di semi necessario a friggere comodamente i fiori di basilico. Accendete.Intanto che l’olio si scalda per bene, tuffate i fiori nella pastella e, delicatamente, abbiate cura di ricoprirli di pastella completamente.Adesso, aiutandovi con una pinza, adagiate uno ad uno i fiori impastellati nella padella d’olio bollente avendo cura di non friggerne più di cinque/sei alla volta. Rischierebbero soltanto di attaccarsi fra di loro, o peggio andare a fondo.Rigirateli spesso e, una volta dorati, sistemateli su un foglio di carta assorbente. Procedete cosi fino a finire tutti i fiori.Servite ben caldi e “Crunch!!!”
11
Fiori di zucchine ripieni di ricotta
8
Iniziamo la ricetta per i fiori di zucchine ripieni di ricotta lavando e spuntando le zucchine. Laviamo anche i fiori e togliamo il pistillo al loro interno. In una ciotola stemperiamo la ricotta, aggiungiamo le zucchine grattugiate, il parmigiano grattugiato, la maggiorana e aggiustiamo di sale.Mescoliamo bene gli ingredienti e con l'aiuto di un cucchiaino, riempiamo i fiori di zuccchine. Richiudiamo il fiore, unendo i petali e li adagiamo su una pirofila unta di polio e cosparsa di pan grattato. Infine, cospargiamo con altro pan grattato e parmigiano grattugiato, un filo d'olio ed inforniamo a 180° in forno preriscaldato per circa 20 minuti.  Gli ultimi 5 minuti di cottura, fateli passare sotto al grill così si formerà la crosticina. Sfornare e servire belli caldi. Buoni anche il giorno dopo.