0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

205Risultati per "grana padano grattugiato"

0
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
34
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
1
Uovo in camicia alla curcuma su fonduta di grana
5
Pulire i cipollotti e lessarli in acqua bollente per qualche minuto, quindi avvolgerli nel lardo e passarli in un padellino sino a rendere croccante lo strato esterno. Versate il latte in un pentolino con la fecola e poco prima dell'ebollizione aggiungete la noce moscata, il pepe ed un pizzico di sale. Togliete dalla fiamma ed aggiungete il grana, mescolate con una frusta sino al raggiungimento della cremosità.Riempite di acqua per 3/4 una pentola abbastanza capiente e mettetela sul fuoco. Rompete un uovo in una tazza e aggiungete una punta di cucchiaino di curcuma. Appena l'acqua sta per bollire aggiungete qualche goccia di aceto bianco, quindi con una frusta create un vortice e versateci dentro l'uovo continuando a mescolare l'acqua sin quando il bianco non avvolge il tuorlo. A questo punto con una schiumarola togliete l'uovo dalla pentola e lasciatelo scolare.Impiattate versando dapprima la fonduta, quindi i cipollotti e poi l'uovo in camicia, spolverate il piatto con dell'erba cipollina tritata finemente e poco prima di servire incidete l'uovo in modo che fuoriesca il rosso.
2
Risotto agli asparagi e prosciutto
1
Elimina la parte finale più dura degli asparagi, lavali bene e cuocili a vapore per 10 minuti.In una padella versa l'olio e fai soffriggere il cipollotto fresco, precedentemente tritato, per 3 minuti poi aggiungi il prosciutto cotto a listarelle, gli asparagi lessati, tagliati a tocchetti, e fai insaporire per qualche minuto.Aggiungi il riso e fai tostare circa 2 minuti. Versa il brodo, un mestolo per volta, sino ad assorbimento e mescola costantemente. Porta a cottura il riso per il tempo indicato sulla confezione.Spegni il fuoco e manteca con il grana padano grattugiato e olio evo.
3
Rotolo di patate, agretti, crescenza e prosciutto
2
Sciacquare le patate, inciderne leggermente la buccia e cuocerle per 10 minuti in forno a microonde alla massima potenza, coperte con l'apposita campana.Pelarle e schiacciarle il una terrina. Aggiungervi un uovo intero, un pezzetto di burro, il grana grattugiato e un pizzico di sale. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.Stendere il composto di patate, premendo bene con le mani, su un foglio di carta forno bagnato e strizzato e farcirlo con il prosciutto, gli agretti precedentemente sbollentati e la crescenza.Chiudere il rotolo aiutandosi con la carta forno e, nella stessa, avvolgerlo come fosse una "caramellona", poi metterlo in una teglia da forno.Cuocere in forno a 200° per 40 minuti circa. Dopo i primi venti minuti, estrarlo, girarlo con l'apertura verso il basso e rompere la carta forno, in modo che l'eventuale umidità creatasi all'interno possa fuoriuscire.
4
Sformatino zucchine, ricotta e guanciale
1
Iniziamo dalla preparazione dalla cremina usata per decorare il piatto: laviamo il basilico e mettiamo le foglie in un mixer con un paio di cubetti di ghiaccio (vi serviranno per mantenere il più possibile il colore). ggiungiamo due cucchiai di ricotta, uno di grana e mixiamo. Conserviamo la crema in frigo.Laviamo una zucchina verde e la tagliamo a rondelle, quindi la friggiamo in olio di semi e facciamo asciugare in carta assorbente. In un padellino facciamo rosolare, nel proprio grasso, le fettine di guanciale sminuzzate.Tritiamo uno scalogno e lo incorporiamo in un piatto con due uova. Sbattiamo, con una forchetta o una frusta, ed incorporiamo nell'ordine il grana, la ricotta, le zucchine e il guanciale. Imburriamo per bene dei pirottini di alluminio e vi versiamo dentro il nostro composto. Inforniamo a 180°C per mezz'ora.
5
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
6
Cupcakes salati di zucchine e mousse di prosciutto
1
Per prima cosa sbattere le uova con le fruste elettriche o in planetaria. Aggiungere quindi il latte e l’olio e mescolare. A parte grattugiare la zucchina ed unirla al composto di uova. Unire quindi la farina setacciata con il lievito. Salare e pepare e per ultimo aggiungere il formaggio tagliato a dadini e quello grattugiato. Distribuire nello stampo dei muffins dove avremo sistemato i pirottini. Infornare in forno già caldo a 175° per circa 15 minuti. Una volta cotti far intiepidire.Preparare quindi il frosting, io ho utlizzato il Bimby: tritare il prosciutto cotto (Vel 8 per 10 secondi). Unire quini la ricotta e amalgamare bene (Vel 5 10 secondi). Inserire il frosting nella sac a poche e guarnire ciascun cupcake. Terminare con il sale rosso e semi di papavero a volontà.
7
Spatola gratinato con quenelle di patate viola
21
Sbucciamo la melenzana e ne ricaviamo delle sottili striscioline che lasciamo a spurgare in acqua e sale. Scoliamo, asciughiamo e friggiamo in olio di semi. Peliamo le patate, le laviamo e le mettiamo a bollire in acqua salata. Nel frattempo prepariamo un trito di pane raffermo, capperi dissalati, formaggio ragusano e qualche ciuffetto di timo.Quando con una forchetta riusciamo a penetrare le patate, le scoliamo e le versiamo in un mixer con il grana grattugiato, due fiocchi di burro, sale e pepe.Laviamo la spatola (l'ho fatta pulire dal pescivendolo) sotto l'acqua corrente, ne ricaviamo dei filetti che asciughiamo con carta assorbente. In una pirofila versiamo un filo d'olio evo e quindi cominciamo a riporre i filetti, dopo averli panati nel trito di pane e ragusano, copriamo con il ripieno rimasto, versiamo un filo di olio evo ed inforniamo a 180°C per 10 minuti.
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Fusilli con cavolfiore e pangrattato
2
Pulire il cavolfiore rimuovendo il gambo e le foglie. Dividere le cimette e sciacquarle accuratamente, quindi lessarle per circa 10 minuti. Trascorso il tempo di cottura, prelevarle con una schiumarola e lasciarle scolare bene. Mettere da parte l'acqua di cottura perchè servirà successivamente per lessare la pasta.Nel frattempo passare alla pulizia delle acciughe, che vanno sciacquate accuratamente e poi divise a metà, rimuovendo la lisca centrale.In un ampio tegame far rosolare gli spicchi d'aglio e il peperoncino con un filo d'olio. Unire i filetti di acciughe e farli sciogliere con l'aiuto di un cucchiaio di legno. Aggiungere anche il cavolfiore ben scolato e schiacciarlo con una forchetta, quindi farlo insaporire per circa 5-10 minuti.Lessare la pasta nell'acqua di cottura del cavolfiore e nel frattempo tostare il pangrattato in una padella, a fiamma bassa, stando attenti a mescolarlo spesso affinché non bruci.Mettere da parte un po' di acqua di cottura, che servirà successivamente per mantecare la pasta. Lessare i fusilli, scolarli e poi versarli nel tegame con il condimento. Accendere la fiamma ed amalgamare gli ingredienti mescolando energicamente, quindi unire il pangrattato tostato e il formaggio grattugiato, insieme a qualche mestolo di acqua di cottura.Impiattare completando con un po' di peperoncino.
10
Orzotto ai pistilli di zafferano
14
Ammolliamo l’orzo in acqua per circa 12 ore. Trascorso questo tempo lo scoliamo, lo laviamo e lo asciughiamo tamponandolo con un panno di carta.Spuntiamo le zucchine, le laviamo sotto l’acqua e le tagliamo a cubetti più o meno piccoli. In una padella saltiamo le zucchine con un filo di olio e non appena pronte le teniamo da parte.In un bicchiere versiamo il vino e sciogliamo i pistilli di zafferano, lasciandone qualcuno da parte per l’impiattamento. In una casseruola capace rosoliamo lo scalogno, aggiungiamo l’ orzo e bagniamo con il vino bianco e facciamo evaporare. Continuiamo la cottura (circa 20 minuti) con brodo vegetale, aggiunto poco per volta. A poco più di metà cottura aggiungiamo le zucchine.Terminata la cottura mantechiamo con olio extravergine di oliva e Grana Padano. Serviamo con chips di zucchine.
11
Tortino di zucca su crema di fagioli
34
Eliminiamo la scorza dalla zucca. tagliamola a fette e mettiamola su una leccarda dove avremo precedentemente poggiato un foglio di carta da forno. Inforniamo in forno caldo a 150 gradi per circa 20 minuti o fino a quando le fette non risulteranno morbide. Recuperiamo a questo punto 250 gr di zucca.Lessiamo in una pentola con acqua e un pizzico di sale anche le patate. Passiamo sia la zucca che le patate in un passaverdure, uniamo quindi i due composti, li mescoliamo ed aggiungiamo un po’ di tartufo sminuzzato, l’olio, il formaggio, la noce moscata, il timo e la maggiorana (tutte le spezie chiaramente vanno inserite tritate).Formiamo dei timballini con gli appositi coppa-pasta e conserviamo in forno caldo a 50/60 gradi fino a quando non li andremo a servire. Cuociamo i fagioli come da vostra ricetta tradizionale oppure potete utilizzare quelli in scatola precotti. Regoliamo il sapore con sale e pepe e riduciamo in purea con un mixer ad immersione.Stendiamo la salsa nel piatto e adagiamo sopra il tortino di zucca e patate e aggiungiamo alcune gocce di cotto di fichi (facoltativo).