Per preparare le chips di melanzane, le sbucciamo e ne ricaviamo delle sottili striscioline che lasciamo a spurgare in acqua e sale. Scoliamo, asciughiamo e friggiamo in olio di semi. Quindi facciamo rilasciare l'olio (non dovrebbero averne troppo dato l'esile spessore).Peliamo le patate, le laviamo e le mettiamo a bollire in acqua salata. Nel frattempo prepariamo un trito di pane raffermo, capperi dissalati, formaggio ragusano e qualche ciuffetto di timo.Quando con una forchetta riusciamo a penetrare le patate, le scoliamo e le versiamo in un mixer con il grana grattugiato, due fiocchi di burro, sale e pepe.Laviamo la spatola (l'ho fatta pulire dal pescivendolo) sotto l'acqua corrente, ne ricaviamo dei filetti che asciughiamo con carta assorbente. In una pirofila versiamo un filo d'olio evo e quindi cominciamo a riporre i filetti, dopo averli panati nel trito di pane e ragusano, copriamo con il ripieno rimasto, versiamo un filo di olio evo ed inforniamo a 180°C per 10 minuti.
Spatola gratinato con quenelle di patate viola

Spatola gratinato con quenelle di patate viola

Senza Crostacei, Arachidi +7

Frutta a guscio

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Preparazione

10

minuti

Cottura

15

minuti

Tempo totale

25

minuti

Nutrizione

177

chilocalorie

perpersone

  • 200 g
    Pesce spatola
  • 20 g
    Ragusano dop grattugiato
  • 5 g
    Capperi
  • 50 g
    Pane raffermo
  • 2 rametto
    Timo
  • 200 g
    Patate viola
  • 20 g
    Grana padano grattugiato
  • 2 fiocco
    Burro
  • Quanto basta
    Pepe nero
  • Quanto basta
    Sale
  • fetta
    Melanzane

Preparazione

Presentazione

Ricetta semplicissima che esalta la semplicità degli ingredienti, il pesce spatola, la patata, la melanzana. In particolare il pesce spatola, molto diffuso in Sicilia e meno in altre regioni, è un prodotto tutto da scoprire. pensate che per la dolcezza e tenerezza delle sue carni, da sempre è conosciuto come "a signurina do mari".

Step 1

Per preparare le chips di melanzane, le sbucciamo e ne ricaviamo delle sottili striscioline che lasciamo a spurgare in acqua e sale. Scoliamo, asciughiamo e friggiamo in olio di semi. Quindi facciamo rilasciare l'olio (non dovrebbero averne troppo dato l'esile spessore).

Step 2

Peliamo le patate, le laviamo e le mettiamo a bollire in acqua salata. Nel frattempo prepariamo un trito di pane raffermo, capperi dissalati, formaggio ragusano e qualche ciuffetto di timo.

Step 3

Quando con una forchetta riusciamo a penetrare le patate, le scoliamo e le versiamo in un mixer con il grana grattugiato, due fiocchi di burro, sale e pepe.

Step 4

Laviamo la spatola (l'ho fatta pulire dal pescivendolo) sotto l'acqua corrente, ne ricaviamo dei filetti che asciughiamo con carta assorbente. In una pirofila versiamo un filo d'olio evo e quindi cominciamo a riporre i filetti, dopo averli panati nel trito di pane e ragusano, copriamo con il ripieno rimasto, versiamo un filo di olio evo ed inforniamo a 180°C per 10 minuti.

Note

Per ricavare le sottili striscioline di melenzane ho usato un pelapatate. Per non far seccare troppo la spatola, oltre ad oliare per bene la pirofila potete anche cucinare su carta forno.

Utensili

  • Mixer
  • Pirofila
  • Padella
  • Pela patate
  • Grattugia
  • Affetta formaggio
  • Spatola

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
177
kcal
Colesterolo
23
mg
 
 

Commenti (4)

4 thoughts on “Spatola gratinato con quenelle di patate viola”

  1. Ciao Ignazio! Molto delicata questa tua ricetta con il pesce spatola! Abbinamenti davvero fantastici e presentato in maniera splendida.

Per commentare una ricetta devi accedere.