0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

12Risultati per "kiwi"

0
Ghiaccioli anguria e kiwi
5
Ho preparato lo sciroppo, mettendo acqua e zucchero in un pentolino e facendoli bollire a fuoco basso per cinque minuti, poi l’ho messo da parte a raffreddare. Ho mondato i kiwi, li ho frullati con un cucchiaio di sciroppo e poi ho passato la purea al setaccio in modo da eliminarne i semini. Ho tagliando l’anguria a pezzi, ho tolto con pazienza tutti i semi e ho frullato la polpa insieme al restante sciroppo. Ho versato il succo d’anguria negli stampini per i ghiaccioli e li ho messi per circa un’ora nel congelatore. Dopo un’ora, ho ripreso i ghiaccioli dal freezer e li ho completati con la polpa di kiwi frullata e gli stecchi. Li ho lasciati congelare per bene per più di tre ore.
1
Insalata di salmone e kiwi
7
Prendiamo innanzitutto il salmone, eliminiamo la pelle esterna, le eventuali lische e molto delicatamente tagliamolo a cubetti.Trasferiamolo in una teglia ricoperta da carta da forno, aromatizziamolo con del timo, irroriamolo con il suco di limone e mettiamolo in forno a 180 gradi per una decina di minuti. Il salmone si cuoce molto velocemente, quindi il tempo sarà sufficiente per ottenere dei cubetti cotti e dorati. Quindi spengiamolo e teniamolo da parte.Nel frattempo sbucciamo il kiwi e tagliamo anche questo a tocchetti. Laviamo l'insalatina e facciamola sgocciolare.Bene, ora non resta che trasferire l'insalata in un capiente recipiente, aggiungere il kiwi, il salmone, condire con un pizzico di sale, un filo di olio, succo di limone e portare a tavola...o in ufficio. Buon appetito!!!
2
Confettura di kiwi e cannella
6
Sbucciare i kiwi e la mela e ridurli a fettine o tocchetti.In un tegame mettere la metà dello zucchero, coprire con la frutta, spremere il limone e coprire col restante zucchero. Cuocere a fuoco lento senza mescolare per circa 45 minuti.Togliere dal fuoco e frullare o passare al passaverdura se non si amano i semi.Aggiungere la cannella e rimettere sul fuoco facendo bollire per 5 minuti.Versare nei barattoli appena sterilizzati e capovolgerli per fare il sottovuoto.
3
Bocconcini di castagne allo speck e kiwi
2
Quest'anno non è proprio l'anno delle castagne ma in giro se ne trovano di belle, anche passeggiando... Scegliamo quelle più belle magari non troppo grandi e lessiamole facendole cuocere bene. Ricordiamoci che le castagne sono molto digeribili solo se ben cotte. Una volta cotte sbucciamole e teniamole da parte.Tagliamo a listarelle ogni fetta di speck (se volete un gusto più deciso potete utilizzare anche della pancetta.) e avvolgiamolo intorno alla castagna a mo' di cinta con in mezzo un pezzettino di rosmarino Fissiamolo con uno stecchino. Prendiamo ora un padellino antiaderente...mettiamoci dentro i bocconcini e a fuoco bassissimo facciamoli rosolare senza aggiungere olio per qualche minuto e quando lo speck diventa dorato sfumiamo con poco aceto balsamico alzando ora la fiamma.Sbucciamo ora 2 kiwi non troppo maturi e dividiamoli in 10 fettine disponendole in un piatto da portata. Su ciascuna adagiamo i nostri bocconcini di castagna ancora caldi e aggiungiamo a piacere della glassa di aceto balsamico...ma anche no!!!
4
Kiwi goloso alla ricotta e amaretti
1
Innanzitutto se abbiamo ovviamente tempo mettiamo la ricotta in un colino e lasciamo che perda un pò di siero affinchè diventi più asciutta.Tagliamo la calotta superiore del kiwi nel senso della larghezza in modo da realizzare barchette ben capienti. Con l’aiuto di un coltellino svuotiamoli della polpa e teniamoli da parte.n una ciotola lavoriamo la ricotta con lo zucchero, aggiungiamo gli amaretti sbriciolati e la polpa dei kiwi fatta a pezzettini.Riempiamo le barchette di kiwi con il nostro composto e terminiamo con una colata di cioccolato fondente fuso. Lasciamo riposare il nostro dessert in frigo per un’oretta prima di servire.
5
Super fruit color
1
Per Prima cosa sterilizzate le bottigliette per circa 30 minuti, In un pentolino sciogliamo lo zucchero nell'acqua a fiamma bassa. Laviamo bene la frutta tagliamola e passiamola nella centrifuga, aggiungiamo il succo ottenuto allo sciroppo di zucchero , e portiamo a bollore. Appena inizia a bollire spegnere e travasare nelle bottigliette. Sterilizzarle per 40 minuti,attendere che raffreddino e metterle in dispensa.
6
Tartara di frutta fresca alle mandorle e miele
1
Preparare la Tartara di frutta fresca alle mandorle e miele è veloce...abbiamo però bisogno di stampini...i classici coppa pasta per la composizione e dobbiamo avere la premura comunque di comporre la frutta già nei singoli piattini.Prepariamo separatamente la frutta, lavandola, sbucciandola per poi tagliarla in pezzettini piccoli. Grattugiamo la buccia del limone e teniamola da parte.In un piccolo pentolino facciamo sciogliere un cucchiaio di miele insieme ad un cucchiaio della buccia grattugiata per aromatizzare il miele stesso.Ora suddividiamo il miele caldo mischiandolo separatamente alle 3 porzioni di frutta pronte.Bene...procediamo all'assemblaggio. Posizioniamo il coppa pasta su un piattino da dessert e formiamo i tre strati di frutta. Una volta pronte le porzioni mettiamo a riposo in frigo per un'oretta. Al momento di servire scoliamo il liquido in eccesso, togliamo lo stampino, aggiungiamo una manciata di mandorle a scaglie e la rimanente buccia di limone.Portiamo in tavola aggiungendo se volete una colata di cioccolato fondente e una pallina di gelato.
7
Pizza di anguria con frutta fresca e yogurt
29
Dividete 4 fette di anguria in 8 spicchi della stessa grandezza. A quel punto spalmate lo yogurt sulle fette di anguria. Decorate ciascuna fetta con della frutta fresca a piacere: noi nel nostro caso abbiamo scelto i kiwi, le more, i mirtilli e il ribes rosso. Per ultimo decorate la pizza con alcune foglie di basilico o di menta.Prima di servire, lasciate raffreddare in frigorifero per circa 1 ora.
8
Ghiaccioli all’anguria
25
Frullate la polpa di kiwi in un frullatore insieme allo zucchero e 3 cucchiai d’acqua fino a quando non otterrete un composto liscio.Versate la polpa liquida di kiwi suddividendola negli stampi da ghiacciolo e mettete in freezer per circa 20 minuti.Riprendete i ghiaccioli dal freezer e versate circa un cucchiaio di yogurt negli stampi per realizzare lo strato bianco. Rimettete in freezer per altri 20 minuti.Frullate la polpa dell’anguria fino ad ottenere un liquido bello “liscio”, mescolate con le gocce di cioccolata. Riprendete i ghiaccioli dal freezer e completate i ghiaccioli con lo strato di anguria, mettete in freezer e lasciate congelare i ghiaccioli per almeno un paio d’ore.
9
Insalata tricolore
2
Lavate accuratamente tutti gli ingredienti tagliate il finocchio a listarelle,il kiwi a fette e i pomodorini a spicchiprendete due piatti e disponete gli ingredienti, aggiungete olio ,sale,e pepe rosa e servite
10
Tarte noisette au fromages frais
31
La sera prima; Procedete con un primo impasto composto da: burro pomata, morbido ma non sciolto, il fleur de sel, sciolto in un cucchiaio d'acqua, lo zucchero a velo, la farina di nocciole, (o anche le nocciole intere) le uova e 125 g di farina.Non montate, lavorate brevemente ma fate comunque in modo che il tutto sia omogeneo. Incorporate il resto della farina, lavorate poco e in fretta. Avvolgete il composto nella pellicola, mettete in frigorifero per una notte.Con la pasta frolla, foderate dunque uno stampo per crostate con l’aiuto di un mattarello. Fate cuocere in bianco, in forno caldo a 200°C per 25 minuti. Una volta cotto il guscio di frolla, sfornate e fate raffreddare. Preparate nel frattempo la crema, mescolando in una ciotola tutti gli ingredienti, e iniziate ad affettare la frutta per la finitura. (potete utilizzare del limone per non fare ossidare la pesca). Assemblate la torta, riempite il guscio di frolla alla nocciola con la crema dolce di formaggio e disponete in maniera curata e scenografica la frutta per finire il dolce.
11
Crostata alla frutta
2
Iniziamo la ricetta con la preparazione della pasta frolla preparando una spianatoia. Mettiamo dentro ad un mixer il burro tagliato a pezzetti e la farina. Azionare ad intermittenza fino a rendere tutto in polvere. Questa si chiama sabbiatura. Poi trasferiamo la sabbiatura ottenuta sulla spianatoia preparata in precedenza. Aggiungiamo la scorza grattugiata di un limone, lo zucchero a velo e le uova sbattute. Amalgamare tutto e lavorare l'impasto velocemente, in modo che il burro non si scaldi troppo. L'impasto dovrà risultare bello liscio. Dopo aver fatto la pasta frolla, formate un panetto ed avvolgete nella pellicola. Riponete in frigo per 1 ora circa, in modo da far rapprendere l'impasto.Trascorso il tempo necessario, mettete il panetto di pasta frolla sulla spianatoia e con un mattarello gli date qualche colpo per ammorbidirli un po'. Con lo stesso mattarello stendete la pasta con un po di farina per non farla attaccare o se vi viene più comodo stendetela fra due strati di carta forno.Prendete la teglia scelta , io vista la festa del papà ho usato una teglia a forma di cuore. Infatti la dose è per quella grandezza o poco più. Ho sistemato la teglia sulla p. frolla e con un coltello ho i ciao la forma lasciando circa 1 cm in più per creare il bordo. Trasferiamo la forma ottenuta dentro alla teglia precedentemente imburrata e infarinata. La adagiamo bene e con i rebbi di una forchetta la bucherelliamo  tutta, così non si gonfierà. Inforniamo per circa 20 minuti in forno statico preriscaldato a 180°. Terminata la cottura lasciamo raffreddare e poi la trasferiamo su un piatto da portata.In un pentolino mettiamo i tuorli e lo zucchero, mescoliamo bene con una frusta. Aggiungiamo la farina ed amalgamiamo tutto. Incorporiamo il latte precedentemente scaldato ( no bollito) insieme alla vaniglia( se avete usato il bacello,toglietelo), oppure la scorza grattugiata di un limone. Continuiamo a girare con la frusta fino al bollore, poi con un cucchiaio di legno.Appena la crema avrà preso consistenza, spegnete e lasciate raffreddare. Piccolo trucco per non far formare la pellicola sulla crema è mettere della pellicola che copre a contatto con la crema. Una volta raffreddata, la trasferiamo sulla crostata e livelliamo  bene.Puliamo e laviamo le fragole ed kiwi, li affittiamo e decoriamo la torta partendo dall'esterno verso il centro. Prepariamo la gelatina come da indicazione sul retro, lasciamo raffreddare 5 minuti e la versiamo su tutta la superficie della crostata. Riporre la crostata alla frutta nel frigo. Tirare fuori almeno 30 minuti prima di consumarla.