0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1567Risultati per "latte di soia"

0
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
1
Mug cake vegana alla cannella
12
Versiamo in una tazza gli ingredienti secchi: la farina, lo zucchero, la cannella, il lievito e il bicarbonato. Amalgamiamo gli ingredienti e poi aggiungiamo l’olio e il latte. Continuiamo a girare finché non ci saranno più grumi nell’impasto. Quando l'impasto è ben amalgamato e non presenta grumi possiamo cuocere la nostra mug cake alla cannella nel forno a microonde: 1 minuto e 30 secondi a 900 w. Oppure in forno normale a 180° per 15 minuti coprendo la tazza con la stagnola.
2
Torta soffice al cioccolato vegana
10
In una ciotola uniamo la farina, lo zucchero, il cacao e il lievito. Amalgamiamo gli ingredienti con una frusta e poi aggiungiamo l’olio.Versiamo anche il latte e continuiamo a girare fino a ottenere un composto senza grumi.Versiamo l’impasto in un tegame (22 cm di diametro) e inforniamo a 170° per 40 minuti in forno ventilato.
3
Cioccolata calda vegana
27
Versiamo l’acqua in una ciotola insieme all’amido di mais e giriamo finché non si scioglie. Poi aggiungiamo lo zucchero e il cacao continuando a girare.Intanto riscaldiamo il latte in un tegame e quando sta per bollire abbassiamo la fiamma a minimo.Versiamo il composto della ciotola nel tegame e giriamo con un cucchiaio finché non inizia ad addensarsi. Quando raggiunge la giusta densità possiamo spegnere e servire.
4
Muffin con marmellata d'arancia e cioccolato
3
Mettere in una ciotola il composto della confezione di farina senza glutine e il burro vegetale ed amalgamare con le fruste. Aggiungere tutti gli altri ingredienti ed amalgamare con le fruste fino a comporre un composto morbido ma non liquido. Disporre il composto nei contenitori di carta per muffin e infornare a 180° per 30` circa a forno preriscaldato. Servire tiepidi o freddi a colazione o come spuntino
5
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
6
Chia pudding con
6
Uniamo semi di chia, il latte, la cannella e lo sciroppo d’acero in un mixer e azioniamo per qualche secondo, questo per fare in modo che i semi non tendano a depositarsi subito sul fondo. Versare tutto in un bicchiere o in una ciotola e lasciare riposare in frigo fino alla mattina dopo.La mattina dopo, dopo aver tirato fuori il pudding dal frigo risciacquiamo i lamponi in una ciotola, dopodichè schiacciamoli con una forchetta. Depositiamo poi il composto di lamponi sulla superficie del nostro chia pudding. Io ho ho poi decorato con qualche nocciola.Godetevi la colazione!! :)
7
Cinnamon rolls vegani di farro
17
Per prima cosa prepariamo il lievitino: Versiamo in una ciotola il latte tiepido e sciogliamo all’interno il lievito e un cucchiaino di zucchero. Copriamo la ciotola con la pellicola e lasciamo fermentare per 20-25 minuti.Dopodiché uniamo le farine nella planetaria e iniziamo a impastare lentamente aggiungendo il lievitino. Poi versiamo l’olio a filo e continuiamo a impastare per qualche minuto aumentando la velocità.Aggiungiamo anche lo zucchero e un pizzico di sale e impastiamo fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Se avete difficoltà a impastarlo potete aggiungere un po’ d’acqua.Copriamo l’impasto con la pellicola e lo lasciamo lievitare per 2 ore nel forno spento precedentemente riscaldato a 30°.Nel frattempo prepariamo la farcitura alla cannella: In una ciotola amalgamiamo la farina, lo zucchero, la cannella e il latte di soia fino a ottenere una crema.Dopodiché stendiamo l’impasto formando una sfoglia rettangolare e spalmiamo la crema all’interno. Arrotoliamo la sfoglia e con un filo di cotone ne ritagliamo delle girelle.Disponiamo le girelle in un tegame rivestito con carta forno e le lasciamo lievitare per un’ora nello stesso modo di prima. Quando l’impasto raddoppia di volume possiamo infornarlo a 170° per 25-30 minuti in forno ventilato.Dopo aver sfornato i nostri cinnamon rolls possiamo farcirli con una semplice farcitura allo zucchero. Amalgamiamo in una ciotolina 4 cucchiai di zucchero a velo e un cucchiaio di acqua e giriamo bene. Poi versiamo la farcitura allo zucchero sui cinnamon rolls e serviamo.
8
Pasta con piselli gamberi e zafferano
40
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
9
Biscotti vegani con farina di kamut
5
In una ciotola uniamo la farina di kamut, lo zucchero e il lievito e amalgamiamo gli ingredienti. Al centro versiamo l’olio e iniziamo a impastare.Poi aggiungiamo anche il latte di soia un po’ per volta, fino a ottenere un impasto morbido. Tritiamo il cioccolato grossolanamente e lo aggiungiamo all’impasto, se non siete amanti del cioccolato potete utilizzare della frutta disidratata. Dopodiché formiamo delle palline con l'impasto, non troppo grandi, e le disponiamo su una teglia rivestita con carta forno.Inforniamo i biscotti a 180° per 20 minuti in forno ventilato.
10
Biscotti di farro vegani al cacao
8
In una ciotola uniamo la farina, lo zucchero, il lievito e il cacao e amalgamiamo gli ingredienti fra loro. Poi aggiungiamo l'olio a filo e iniziamo a impastare.Versiamo anche il latte di soia e lo amalgamiamo all'impasto. Impastiamo a lungo e quando il composto risulta omogeneo lo trasferiamo sul piano di lavoro.Stendiamo il composto su un foglio di carta forno aiutandoci con un matterello. Dopodiché ritagliamo i biscotti utilizzando una formina e li disponiamo distanti tra loro.Possiamo utilizzare dei bastoncini in legno per infilzare alcuni biscotti. Dopodiché li cuociamo a 165° per 12 minuti in forno ventilato.
11
Crostata di quinoa e avena con panna cotta
32
Partiamo inanzitutto dalla frolla. Su un piano, disponiamo a fontana le farine con lo zucchero e al centro le uova con il burro ben freddo di frigo. Impastiamo velocemente con i polpastrelli (come le brave massaie insegnano) e formiamo una palla. Avvolgiamo nella pellicola e riponiamo in frigo per almeno un'ora. Trascorsa l'oretta durante la quale avremo sistemato casa o letto qualche pagina di un buon libro, tiriamo fuori dal frigo la nostra palla. Infariniamo il piano, armiamoci di mattarello e via a impastare! La frolla avrà una consistenza appiccicosa: niente paura... è tutto sotto controllo! A questo punto stendiamo a uno spessore di circa 3-4 mm la frolla su una teglia da crostata di circa 25 cm. Procediamo quindi con la cottura in bianco della frolla: forno caldo a 180 gradi e via! (per il mio forno ci sono voluti 20 minuti "con i fagioli" e 15 minuti senza...)Terminata la cottura della frolla, lasciamola riposare e raffredare e nel mentre dedichiamoci alla panna cotta. Mettere in ammollo la gelatina in fogli in acqua fredda per almeno 10 minuti; intanto scaldare a fuoco lento la panna, senza portarla ad ebollizione e sciolgiervi il cioccolato bianco e poi la gelatina (precedentemente ben strizzata). A questo punto riversare la panna cotta nel guscio di frolla e, con tutto l'equilibrismo che avete, mettetela a riposare in frigo per almeno 2-3 ore prima di servirla, decorandola magari con frutti di bosco (come ho fatto io).