0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

160Risultati per "pomodorini secchi"

0
Plumcake di farro alle olive e pomodorini secchi
17
In una capiente ciotola sbattete leggermente con una frusta a mano le uova con l'olio e il latteIncorporate la farina di farro setacciata poco alla volta. Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo.Se doveste notare che il composto è troppo sodo, aggiungete altro latte all'occorrenza. Quindi incorporate la provola grattugiata, i pomodorini secchi dissalati e tritati grossolanamente, i capperi anch'essi dissalati sotto l'acqua corrente e strizzati, l'origano privato dei rametti e le olive denocciolate.Regolate di pepe e mescolate con un mestolo di legno aggiungendo per ultimo il lievito. Versate il composto in uno stampo da plumcake rivestito di carta da forno precedentemente bagnata e strizzata e cuocete in forno a 180°C per circa 45', al termine del quale farete la prova stecchino per verificare che la cottura sia quella ottimale. Spegnete il forno, lasciate 5' con lo sportello leggermente aperto, quindi sfornate e lasciate raffreddare del tutto prima di sformareServite su un letto di verdurine fresche. E voilà...il vostro plumcake di farro con olive e pomodori secchi è pronto per essere gustato
1
Sformatini di ricotta e curcuma con noci
12
Iniziate per prima cosa a disporre la ricotta su un colino, affinchè perda tutta la sua acqua, quindi passatela a setaccio fino ad ottenere una purea liscia (fig. 1). Nel frattempo, fate scaldare il latte e unitevi la curcuma. Coprite e lasciate intiepidire. Montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale e conservateli in frigo (fig. 2).Lavorate la purea di ricotta con il parmigiano grattugiato (fig. 3). Unitevi quindi il rosmarino spezzettato, l'erba cipollina e la granella di noci (fig. 4).Procedete a lavorare il composto con l'aiuto di una spatola (fig. 5). Fate sbollentare 2' i pomodorini secchi per dissalarli, spegnete, sgocciolateli, tamponateli con carta assorbente da cucina e tritateli in un mixer. Incorporateli nel composto insieme al latte alla curcuma e continuate ad amalgamare (fig. 6). Incorporate infine gli albumi molto delicatamente con un movimento dal basso verso l'alto per non smontarli (fig. 7). Imburrate 5 cocotte, disponete sul fondo di ciascuna un gheriglio di noce (fig. 8).Quindi versate il composto per 2/3 e mettete in forno a 180°C per 35'. Se al posto delle cocotte in ceramica doveste usare i classici stampini in alluminio usa e getta, i tempi di cottura potrebbero variare ed essere più brevi (circa 25'/30'), così come anche il numero di sformatini potrebbe risultare superiore (fig. 9).A fine cottura, lasciateli nel forno spento per altri 10' affinché il composto asciughi del tutto. Servite a piacere con insalata fresca di stagione o come più desiderate. E voilà...i vostri sformatini di ricotta e curcuma con noci e pomodorini secchi sono pronti per essere gustati!
2
Pan bauletto con olive taggiasche e pomodorini
Iniziamo la ricetta pan bauletto con olive taggiasche e pomodorini secchi, mettendo il lievito a sciogliere in un pochino di latte tiepido insieme allo zucchero.Su di una spianatoia, versiamo la farina, creando una fontana nel mezzo, dove verseremo il lievito sciolto. Facciamo assorbire la farina, ed aggiungiamo piano piano il resto del latte tiepido. E dopo il sale.In principio mescoliamo gli ingredienti con una forchetta, poi con l'aiuto delle mani. Impastate facendo assorbire tutta la farina e finchè l'impasto risultera' liscio ed omogeneo. Circa 10 minuti di lavoro.Mettete da parte l'impasto e dedicate i a tagliare grossolanamente le olive taggiasche e i pomodorini secchi. Io ho usato i ciliegini che sono più saporiti. Stendete con un mattarello formando un rettangolo , versatevi sopra i pomodorini e le olive, impastate il tutto in modo che gli ultimi ingredienti si distribuiscono bene ovunque.Terminato questo procedimento, mettere l'impasto in una terrina , coperto con pellicola e canovaccio. Lasciare riposare per 2 ore nel forno spento con luce accesa. L'impasto dovrà raddoppiare di volume. Trascorso il tempo necessario, prendete il vostro impasto e su di una spianatoia lo tiriamo con il mattarello. Formate un rettangolo che andrete ad arrotolare su se stesso.Cercate di prendere la misura della larghezza dello stampo che userete per cuocerlo, così non straborda. Poi prendete uno stampo da plumcake, lo ungete in tutti i punti e mettete al suo interno la pasta arrotolata. Con un pennellino in silicone, ungete di olio tutta la superficie e lasciate lievitare per 1 ora coperto con un canovaccio e in luogo caldo.Nel frattempo preriscaldiamo il forno a 200°, basterà accenderlo 15 minuti prima. ( almeno per il mio). Inforniamo e lasciamo cuocere per circa 30 minuti. Dipende sempre dal tipo di forno. Dovra' dorare in superficie. Una volta cotto , tiratelo fuori e lasciatelo raffreddare. Io non ho resistito cosi tanto. :) Tagliate a fette e mangiatelo come piu' vi gusta.
3
Insalata di riso con pomodorini e basilico viola
4
Far bollire il riso in abbondante acqua salata e scolare dopo 12 minuti. Passare il riso sotto l'acqua fredda e versarlo in una ciotola con un filo d'olio. Mescolare e riporre nel frigo.Far scolare molto bene i pomodorini secchi dal loro olio, dopodiché inserirli in un mixer e tritarti grossolanamente. Aggiungere il basilico nel mixer, le mandorle e il pecorino e frullare aggiungendo a filo i 4 cucchiai di olio extravergine finché non si otterrà un composto cremoso.Mescolare il pesto ottenuto al riso bollito e riporre in frigorifero. Prima di servire, aggiungere le mozzarelline tagliate.
4
Pomodorini farciti gratinati
6
Lavate i pomodorini, eliminate il peduncolo, asciugateli bene e su un tagliere tagliateli a metàCon l'aiuto di uno scavino, eliminate la polpa e i semini interni Una volta svuotati, fateli sgocciolare a testa in giù per 10', quindi salateli leggermente.Riempite 12 metà con le mozzarelline ciliegiaRichiudete ciascun pomodorino con la sua metà, cercando di non scambiarle tra loroPassate i pomodorini così farciti su uno sbattuto di uova e sale oppure, come ho fatto io (per una versione più light), direttamente nell'olio d'oliva. Potrete aiutarvi infilzandoli con uno stuzzicadenti e procedere a eseguire l'operazione. Infine passateli nel pan grattato aromatizzato, avendo cura di far aderire la panatura in ogni loro parte Disponeteli in una teglia rivestita con carta da forno e irrorateli con un giro di olioMettete in forno a 200°C per circa 30'. Serviteli come antipasto finger food su barchette di bamboo e vedrete che successone! E voilà...i vostri pomodorini farciti gratinati sono pronti per essere gustati!
5
Tabbouleh con pomodorini e avocado
38
Sciacquate il bulgur un paio di volte in una piccola ciotola, lasciandolo per alcuni secondi prima di versare l'acqua (ho usato un colino a maglia fine per prendere il bulgur quando ho versato l'acqua). Aggiungete acqua fresca sufficiente a coprire appena il bulgur e lasciatelo in acqua per 30 minuti, o fino a quando non si è ammorbidito. Eliminate l'acqua in eccesso.Mentre il bulgur si ammorbidisce, preparate il prezzemolo. Sciacquatelo bene, poi asciugatelo in una centrifuga per insalata e delicatamente spremetelo in un panno da cucina pulito per eliminare l'umidità residua. In alternativa, potete avvolgere e pulire il prezzemolo in un asciugamano pulito, in modo da spremere l'acqua in eccesso delicatamente. Più è asciutto il prezzemolo, più facile sarà tritarlo e, quindi, migliore risulterà il sapore del tabbouleh.Dividete i riccioli di prezzemolo dai loro gambi. Tritate i riccioli in due o tre lotti con il coltello finché non diventano fini.In un piatto da portata di media grandezza, unite prezzemolo, pomodorini, avocado, cipolla, menta e bulgur. Aggiungere poi l'olio d'oliva, due cucchiai di succo di limone, il sale, lo spicchio d'aglio tritato finemente e il pepe. Assaggiate e regolate i condimenti, aggiungendo più limone e sale, se necessario. Lasciate riposare il tabbouleh per circa 15 minuti, in modo di dare il tempo al bulgur di assorbire i sapori.Servire il tabbouleh immediatamente.
6
Tortellini con spinaci e pomodorini
29
Portate a ebollizione una pentola d'acqua. Salatela e aggiungete i tortellini.Nel frattempo in una grande padella aggiungete un filo d'olio d'oliva e scaldate a fuoco moderato. Aggiungete la pancetta tagliata a dadini e soffriggetela fino a quando non diventa dorata e croccante (circa 10 minuti). Togliete la pancetta con una schiumarola e scolatela su carta assorbente. Mettetela da parte.Utilizzando una grattugia, grattugiate l'aglio nella padella. Soffriggetelo fino a quando non sentite il sapore espandersi (circa 20 secondi). Aggiungete i pomodorini, in parte interi in parte tagliati a metà. Cuocete fino a quando non iniziano leggermente a disfarsi. Aggiungete gli spinaci. Girateli delicatamente con delle pinze fino a quando non sono cotti, facendo attenzione a non rompere i pomodori. Condite con l'aggiunta di sale.Scolate i tortellini e mescolateli insieme alla salsa con gli spinaci. Aggiungete dell'olio d'oliva. Aggiungete la pancetta messa da parte e cospargete con del parmigiano grattugiato. Servite subito.
7
Gnocchi di patate con tonno fresco e pomodorini
8
Prima di tutto, dovremo preparare gli gnocchi di patate, se non li avete acquistati pronti. Per questi gnocchi di patate con tonno fresco e pomodorini, ne ho usati circa 500 gr per 2 persone, un po' tanti ;) voi, ovviamente lavorate in base ai vostri commensali. Per preparare gli gnocchi, lessate le patate in acqua salata, fino a renderle morbide, capirete infilzandole con i rebbi della forchetta. fatele raffreddare e pelatele, passatele nello schiaccia patateMettete tutto su una spianatoia e unite l'uovo e la farina, impastate fino ad ottenere un impasto omogeneoCreate dei salsicciotti e tagliate i vostri gnocchi in pezzetti di circa 2 cm. Passateli su una grattugia rovesciata spolverizzata di farina o sui rebbi di una forchetta, per ottenere le classiche righe comuni agli gnocchiPrepariamo ora il sughetto. In una padella mettete l'olio, l'aglio e fare imbiondire lavate e tagliate a metà i pomodorini e metteteli in padella, fateli appassire leggermente, unite la fetta di tonno, tagliata a cubetti, fatela saltare qualche secondo, sfumate con un paio di cucchiai di brandy e una spolverizzata di peperoncinoLessate gli gnocchi in abbondante acqua salata, appena saliranno a galla, toglieteli dall'acqua con una schiumarola e uniteli in padella, saltateli qualche secondo per farli insaporire e servite... Un piatto unico, davvero invitante
8
Fusilli, tonno, pomodorini e capperi
5
Per prima cosa mettere a soffriggere l'aglio intero in una padella bella capiente con l'olio. Quando diventa dorato aggiungere la confezione di pomodorini e un po' di sale. Preferisco usare i barattoli di pomodorini perché contengono anche un po' di sugo di pomodoro e soprattutto non devo tagliarli.Nel frattempo mettere l'acqua a bollire.Aggiungere il sale, non troppo perché i capperi potrebbero essere salati, e lasciar andare. Dopo qualche minuto aggiungere il tonno e i capperi. Chiudere il coperchio e lasciar cuocere fino a quando il sugo non si sarà ristretto e insaporito. Assaggiare per vedere se bisogna aggiungere sale o meno.Una volta pronta la pasta, al dente, scolare e versare nella padella. Mescolare a fuoco spento. Il piatto è pronto.
9
Pomodorini uno tira l'altro
Per prima cosa lava i pomodorini, tagliali a metà nel senso della lunghezza e salali un pochino.Metti i pomodorini in uno scolapasta per almeno un'oretta (anche due se non hai fretta). Passato il tempo condiscili con un poco di olio e mescola bene (io uso le mani) in modo da ungerli tutti.Inizia a riscaldare il forno a 180 gradi. Metti la carta forno su una teglia da forno e disponici sopra i pomodorini con la parte tagliata verso l'alto.Metti la teglia coi pomodorini in forno e lasciali cuocere controllando ogni tanto... il tempo varia a seconda del forno e dalla grandezza dei pomodorini 🤔 quindi meglio controllare ogni tanto. Quei 45 - 60 minuti ci vogliono.Metti i pomodorini in una ciotola, aggiusta di olio e di sale e aggiungi l'origano.
10
Mezze maniche con scorfano e pomodorini
Innanzitutto, presi i filetti di scorfano, sfilettateli e squamateli, facendo attenzione ad eliminare eventuali spine in prossimità della coda. Successivamente, tagliate a pezzetti i filetti puliti, alternando listarelle o cubetti a vostro gusto.In una padella o saltapasta aggiungere olio, aglio e il peperoncino (se preferite) e lasciar prendere calore. Successivamente, aggiungere i cubetti di scorfano e lasciar rosolare.Preparare i pomodorini, tagliandoli a spicchi e cubetti, e le olive nere. Aggiungere il tutto, dopo qualche minuto di cottura, ai cubetti di scorfano e mescolare bene. Successivamente, a fiamma viva, sfumare il tutto con il vino bianco. Aggiungere del prezzemolo tritato, un pizzico di sale, e proseguire la cottura.Nel frattempo, mettete a cuocere la pasta in acqua bollente. È possibile utilizzare anche altri formati di pasta, io ho preferito la pasta corta ma sono ottime anche delle linguine.Prima di scolare la pasta, aggiungere al sughetto di scorfano mezzo mestolo di acqua di cottura, ricca di amido, o quanto basta, per creare una deliziosa cremina. Scolare la pasta ancora al dente e versarla nel sughetto, per completare la cottura.Servire, aggiungendo a vostro gusto del prezzemolo fresco tritato.
11
Spaghetti con tonno, pomodorini e pistacchi
56
Per prima cosa sgusciate i pistacchi e tritateli grossolanamente col coltello. Tagliate il trancio di tonno a cubetti eliminando la pelle ed eventuali spine.In fine preparate i pomodorini lavandoli e tagliandoli a spicchi. Versate in una padella capiente o in un saltapasta un filo d'olio, lo spicchio d'aglio intero, i capperi, un quarto dei pistacchi e fate rosolare per un paio di minuti a fuoco vivace. Aggiungete i cubetti di tonno e rosolateli finché non saranno ben dorati su tutti i lati, quindi fumate col vino bianco.Una volta evaporato tutto l'alcol aggiungete i pomodorini e fate cuocere tutto per una decina di minuti in modo che i pomodorini si stufino, quindi aggiustate di sale e pepe.Nel frattempo cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli molto al dente e versateli nel saltapasta col sugo. Saltate gli spaghetti aggiungendo una manciata di prezzemolo tritato fresco e un pochino di acqua di cottura della pasta, questa, insieme all'olio del sugo, vi aiuterà ad ottenere una buona emulsione che renderà il sugo cremoso e legherà bene il tutto.Impiattate cospargendo con la restante granella di pistacchi.