0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

48Risultati per "prosciutto crudo"

0
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
1
Risotto all’insalata e prosciutto crudo croccante
6
Mettete un filo d’olio in una casseruola con la cipolla tritata, fate appassire leggermente con un paio di cucchiai di acqua bollente questo, come dico sempre, eviterà il soffritto.Aggiungete il riso e fatelo tostare qualche minutosfumate con il brodo, che aggiungerete man manoQuando il riso sarà al dente, ormai prossimo a fine cottura, unite le foglie di insalata, lavata, mescolate, fino a che saranno incorporate perfettamente al risomantecate con il burro e il parmigianoNel frattempo, fate scaldare bene una padella antiaderente, mettete a “croccare” delle listarelle di prosciutto crudo
2
Caserecce campagnole con pera e prosciutto crudo
4
Per prima cosa…mettiamo a bollire l’acqua con il sale… Nel frattempo, tagliamo a julienne la fetta di prosciutto crudo, sbucciamo e tagliamo a cubetti la pera In una padella, mettiamo l’olio e la cipolla finemente tritata, uniamo un paio di cucchiai di acqua bollente (chi mi segue, sa, che questo procedimento lo faccio per evitare il soffritto) facciamo appassire e uniamo la julienne di prosciutto crudo e facciamolo rosolare per qualche minutoTogliamone poi una parte, che utilizzeremo per l’impiattamento, aggiungiamo ora in padella, la pera e facciamola insaporire con il prosciutto crudo per qualche minutoCuociamo le caserecce e scoliamole al dente, tenendo un po’ d’acqua di cottura… Versiamo la pasta nella padella con la pera e il prosciutto crudo e facciamo insaporire, unendo un paio di cucchiai di acqua di cottura…quando la pasta avrà raggiunto il grado di cottura preferito, spegnere e unire il mascarpone, amalgamiamo bene, grattiamo un po’ di buccia di limone, mescoliamoImpiattiamo con la restante julienne di prosciutto crudo e…gustiamoci questo piatto delizioso
3
Prosciutto e melone
1
faccio un estratto di melone,e lo conservo al fresco in frigo.in forno a 180 gradi faccio seccare il prosciutto"coppato" in precedenza.tolgo un bicchierino dal frezeer e ci verso l'estratto,una fogliolina di menta e rifinisco con il prosciutto croccante.
4
Roll di pollo marinato al crudo
1
Lavate, asciugate i petti e metteteli a marinare per 15-20 minuti in una bacinella con gli aromi tritati fini e il succo del lime.Avvolgete poi ogni filettino preventivamente salato e pepato, con una fetta di crudo (se avanza anche più di una), fermateli con uno stuzzicadenti e disponeteli in teglia foderata di carta forno.Irrorate con il liquido della marinatura e poco olio, infornate a 170° per 20′. Servite caldi accompagnati da una fresca insalata mista.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Focaccia di farro con crudo, mozzarella e pesto
1
In una ciotola sciogliete il lievito nell'acqua tiepida. Aggiungete la farina a poco a poco,l'olio e il sale ed impastate fino a quando il vostro panetto non avrà una superficie liscia come in foto.Stendete con le mani, su una teglia da forno unta precedentemente con olio, l'impasto e lasciate lievitare per tre ore.Infornate in forno pre riscaldato a 200 gradi per 25-30 minuti nella posizione intermedia.Preparate gli ingredienti. Tagliate la mozzarella a fettine e salatela in modo che non vada poi a bagnare la vostra focaccia.Una volta pronta tagliate la focaccia, spalmateci sopra il pesto e completate con mozzarella e crudo. Servite la vostra focaccia di farro e buon appetito!
7
Tagliatelle, piselli, prosciutto e lime
28
La pasta l'ho realizzata con 40 gr manitoba,40 gr farina 00 ,20 gr semola rimacinata e un uovo,ho impastato e poi messo in frigo a riposare per un'ora.La crema di piselli è fatta con base olio evo,uno scalogno tritato,che ho fatto sudare,30 gr di patata tagliata sottilmente,poi ho aggiunto dell'acqua e portato a cottura,quasi alla fine ho messo 50 gr di piselli che in precedenza avevo sbianchito,poi ho regolato di sale,olio , ho aggiunto 3 foglie di menta e frullato e setacciato.La polvere,facilissima...prosciutto in forno fra due fogli di carta forno,una volta pronto,sbriciolato e tritato Il gel di lime è stato fatto in maniera molto semplice,ho spremuto un lime,setacciando poi il succo,ho messo a scaldare fino al raggiungimento del bollore,poi ho messo un mezzo cucchiaino di agar agar,ho fatto bollire per un'ulteriore minuto dopodichè ho messo in frigo a rapprendere. Una volta rappreso,"spacchiamo"il gel con un frullatore o con una frusta.Ho cotto la pasta,l'ho saltata con la crema di piselli,ho impiattato il tutto,mettendo il gel al lime solo sotto a dove metterò la polvere di prosciutto,finisco con una cimetta di menta ,alcuni piselli sbianchiti e un giro d'olio evo!
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Croquetas
12
Soffriggete la cipolla. Mettete da parte. Nello stesso olio tostate la farina. Aggiungete il prosciutto e quando si saranno ben integrati aggiungete anche il latte e girate lentamente e continuamente. Salate ma non troppo perché il prosciutto è già abbastanza saporito. Bisogna aspettare che la besciamella si densifichi come se fosse una pasta, dopodiché stendetela fuori dalla pentola per farla raffreddare. Quando sarà abbastanza fredda potete modellare le crocchette, impanarle con uovo e pangrattato e friggerle. ¡Buen provecho!
10
Rotolo tricolore
Mettete due mozzarelle da 125 g l'una a scolare per una notte.Rivestite una teglia con carta da forno (io ho usato una teglia tonda di 20 cm di diametro) e poggiatevi le mozzarelle, senza aggiunta di sale né olio. Infornate in forno preriscaldato a 180°, modalità ventilato.Lasciate le mozzarelle in forno per circa 15 minuti. Quando saranno completamente fuse, tiratele fuori dal forno e stendetele con il mattarello, avendo cura di passare quest'ultimo sulla carta forno e non direttamente sulla mozzarella. Otterrete una sfoglia di 3-4 mm di spessore.Lasciate raffreddare la sfoglia e, nel frattempo, tostate i pinoli in una padella rovente. Farcite la sfoglia con il prosciutto crudo, la rucola e i pinoli. Arrotolate il tutto e chiudete a caramella con della pellicola trasparente. Lasciate in frigo almeno un'ora. Al momento di servire, macinate sul rotolo del pepe nero fresco. Affettate e gustate il vostro rotolino con un bianco o un prosecco!
11
Crostata di zucca salata con pinoli e prosciutto
31
Preparate dapprima la base per il vostro ripieno: mettete a bollire una pentola piena d'acqua leggermente salata (per scottare gli ortaggi) e, nel frattempo, mondate le verdure. Tagliate a pezzi grossi patate e zucca e tritate la cipolla (o il porro/cipollotto).Quando l'acqua sarà arrivata a bollore, buttate solo le patate e lasciatele cuocere per 5 minuti. Poi aggiungete la zucca e cuocete per 5 minuti ancora. Durante questi ultimi minuti, mettete una noce di burro in una padella capiente e, quando si sarà sciolto, fate rosolare la cipolla. Trascorsi i 5 minuti, scolate patate e zucca e metteteli a rosolare nella padella insieme alla cipolla. Aggiustate di sale e aggiungete rosmarino a piacere, poi portate a cottura zucca e patate, facendo sì che i sapori si amalgamino e che l'acqua contenuta negli ortaggi evapori.A fine cottura, avrete un composto molto morbido, perché zucca e patate saranno per buona parte ridotti ad una sorta di purea. Togliete il rosmarino e mettete il composto in una terrina a raffreddare.Nel frattempo, preparate la frolla salata. Volevo che la mia frolla avesse un tocco rustico, ma che al contempo fosse delicata nel gusto, quindi ho scelto di utilizzare questa ricetta della bravissima (e pure compaesana) Sandra del blog Un tocco di zenzero. Io ho aumentato le dosi (mantenendo le proporzioni date da lei), ma ho sostituito parte della farina bianca con una piccola percentuale di farina integrale; voi potete tranquillamente usare solamente farina bianca.In una terrina mescolate l'olio extra-vergine con la farina e il sale; aggiungete quindi il tuorlo d'uovo leggermente sbattuto ed iniziate ad impastare, aggiungendo via via acqua fredda, fin quando otterrete un impasto elastico.Non ho fatto riposare in frigo l'impasto (come si farebbe normalmente con una frolla a base di burro), perché diverrebbe troppo rigido. Stendete 2/3 della pasta frolla fino ad ottenere un disco della misura desiderata e foderate lo stampo da crostata, precedentemente imburrato ed infarinato. Bucherellate la pasta e dedicatevi nuovamente al ripieno, ormai raffreddato.Innanzitutto foderate il fondo dell'impasto con 3/4 fette di prosciutto crudo. Schiacciate poi con una forchetta il composto di zucca e patate (non frullatelo, così che si senta la consistenza dei due ortaggi) e aggiungete il parmigiano grattugiato, il prosciutto crudo tagliato a listarelle (lasciate ancora 2-3 fette da parte) e l'uovo più l'albume.Mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo al quale, se volete, aggiungerete anche i pinoli (io, lo ammetto, me li sono dimenticati e li ho usati solo all'esterno). Riempite il guscio di frolla con il ripieno così ottenuto.Preriscaldate il forno a 180°C. Da ultimo, stendete l'ultimo pezzo di frolla rimasto e tagliatelo a listarelle, disponendole sul ripieno con il classico motivo a grata. Io per metà ho usato listarelle di frolla e per metà listarelle di prosciutto crudo. Aggiungete qualche pinolo a decorazione ed infornate in forno già caldo per 30 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire e poi gustate questa fantastica crostata salata.