Manjoo

Contorni

Strascinati con funghi e cavolfiore
51
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
Polpette di cous cous vegetariane
46
Lessate il cous cous in acqua salata seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, per quanto riguarda quantità e tempi. Aggiungete un cucchiaio d'olio, mescolate e fate raffreddare.Tagliate a piccoli dadini la cipolla, le zucchine e la melanzana; fate scaldare 2-3 cucchiai di olio evo , aggiungete le verdure e fate cuocere fino a quando risulteranno tenere ma non disfatte. Aggiustate di sale, aggiungete pepe nero e peperoncino piccante macinati al momento a piacere, fate raffreddare. Sbattete un uovo, versate sul cous cous, aggiungete le verdure cotte ed amalgamate il tutto. In un piatto, mescolate il pane grattugiato con i semi di sesamo, la paprika e volendo, altro peperoncino piccante macinato.Prelevate un cucchiaio di cous cous alla volta, formate le polpette e rotolatele nel pane grattugiato. Disponete le polpette sulla teglia coperta da carta forno, irrorate ciascuna con olio evo e fate cuocere in forno a 200° circa per 10-15 minuti, fino a quando risulteranno dorate. Servite, calde, tiepide o fredde, sono comunque buone.
Involtini di melanzane con ricotta
36
Laviamo le melanzane sotto l’acqua corrente. Affettiamole e mettiamole in acqua e sale per una decina di minuti. Trascorso questo tempo, le tamponiamo con un panno carta e le grigliamo su entrambi i lati.In una ciotola lavoriamo la ricotta riducendola in crema con il formaggio grattugiato, un filo di olio, sale e pepe e un cucchiaio raso di salsa di pomodoro. Al termine della cottura delle melanzane le stendiamo su un piano e, con una sac a poche o se non l’avete a disposizione anche due cucchiai, distribuiamo la ricotta su ogni fetta. Arrotoliamo le fette di melanzane e adagiamole all'interno di pirofile da forno appena oleate.Cospargiamo con salsa di pomodoro tutti gli involtini e ultimiamo con una spolverata di formaggio. Inforniamo in forno ventilato a 180 gradi per circa 20 minuti.
Polpettine di zucchine e ricotta
31
In una ciotola mescolate la ricotta, le zucchine grattugiate finemente, il pangrattato, un spicchio d'aglio tritato, un uovo. Per ultimo aggiungete le erbe fresche tritate finemente. Aggiustate di sale e pepe.Iniziate a formare le polpettine e passatele nel pangrattato. Cuocetele in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20-25 minuti, girandole a metà cottura.
Chips di zucchine alla paprika
30
Preriscaldare il forno a 220°; lavare ed asciugare le zucchine ed affettarle sottilissime con l’aiuto del taglia verdure. Foderare di carta forno la placca del forno e distribuire le zucchine cercando di sovrapporle il meno possibile. Asciugarle ulteriormente con un foglio di carta da cucina. Aggiungere a filo l’olio evo e spennellare quindi la superficie in modo da distribuire l’olio in maniera uniforme. Salare, spolverizzare con la paprika e infornarle per circa 25/30 minuti o fino a quando saranno belle croccanti. Attenzione: finiscono subito!
Pasta con piselli gamberi e zafferano
55
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
Caponata di famiglia (restyle)
28
Lavate, asciugate e tagliate a cubetti di circa 2cm le melanzane. Mettetele sotto sale per circa un’ora e poi sciacquatele, asciugatele e friggetele in olio d’arachidi (170°) facendole dorare. Lavate il cuore del sedano privandolo delle foglie, tagliate il gambo a tocchetti di circa 1cm e sbollentatelo in acqua salata per circa tre minuti. Dissalate i capperi facendoli bollire per un paio di minuti in poca acqua e un cucchiaino di aceto di mele.Lavate i pomodori e scottateli in acqua bollente facendo un taglio a croce per pelarli con facilità. Divideteli in quarti, privateli dei semi e tagliateli a dadini. Saltateli in una padella con un filo d’olio evo e condite con sale, pepe nero, peperoncino, basilico e un cucchiaino di zucchero. Cuoceteli per 15 minuti in modo che siano piuttosto asciutti e ben amalgamati. Sbucciate gli scalogni e tagliateli a rondelle sottilissime. Rosolateli a fuoco vivace in una padella con un filo d’olio evo, poi aggiungete 4 cucchiai di acqua e lasciateli stufare. Salateli leggermente e spolverateli con un po’ di zucchero facendoli caramellare. Fate rinvenire l’uvetta in acqua per circa dieci minuti e tritate le mandorle grossolanamente al coltello. Lavate le mele (io uso quelle verdi o a polpa compatta e croccante per evitare che si sfaldino in cottura) privatele del torsolo, lasciate la buccia e tagliatele a pezzettoni (fate in modo che ciascun pezzo abbia la buccia esterna, io ho diviso la mela in otto spicchi che poi ho tagliato a metà e poi ancora a metà). Saltatele in padella con un filo d’olio evo per circa 5/6 minuti e comunque prima che la polpa diventi troppo morbida. Salate leggermente. Preparate l’emulsione sciogliendo il miele e lo zucchero con l’aceto di mele in una piccola bowl.Assemblate la caponata in una pirofila procedendo a strati: mettete sul fondo metà delle melanzane, distribuite sopra qualche cucchiaio di pomodoro, quindi metà del sedano, dell’uvetta, dei capperi, delle mandorle e dello scalogno, poi metà delle mele e dell’emulsione; ripetete l’operazione per il secondo strato. Con l’aiuto di due cucchiai mescolate delicatamente aggiungendo qualche fogliolina di basilico e aggiustando di sale, pepe nero e peperoncino.Completate spolverando con il cacao amaro.
Sformato di zucchine al forno con ricotta
27
Prima di tutto ci preoccupiamo di lavare e spuntare le zucchine. Laviamo anche i pomodori e li tagliamo a metà. Con un temperino a julienne grande (io ho utilizzato quello di Tescoma) affettiamo le zucchine e le mettiamo da parte.Nel frattempo scaldiamo acqua e sale e non appena bolle inseriamo le verdure. Le sbollentiamo per 5 minuti e le preleviamo mettendole subito in una ciotola con acqua ghiacciata. A questo punto distribuiamo un filo di olio in una teglia o pirofila da 18 cm e poi cospargiamo all’ interno il pangrattato.Distribuiamo nella prima parte uno strato di zucchine, aggiungiamo i primi pomodorini tagliati a metà regoliamo con un filo di olio, di sale e di pepe e formaggio grattugiato. In una ciotola schiacciamo grossolanamente la ricotta quindi la distribuiamo sopra le zucchine uniformemente.Anche in questo caso facciamo uno strato con i pomodorini e condiamo con olio, formaggio, sale e pepe.Ultimiamo con i pomodorini e poi il pangrattato. Inforniamo in forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti. Sformiamo e portiamo in tavola.
Ratatouille a modo mio
26
Lavare, asciugare e pulire/pelare tutte le verdureTagliare a piccoli pezzi la cipolla, la carota e il sedano e tenere da parte tenendoli in un solo recipiente.Tagliare a tocchetti i peperoni e mettere da parte. Stessa cosa per la melanzana, la zucchina e la patata tenendoli in recipienti differenti.In una pentola capiente, far scaldare l'olio e aggiungere la carota, il sedano, la cipolla e far insaporire. Aggiungere prima i peperoni con le patate e far cuocere per 5 minuti, poi aggiungere le zucchine e dopo 3 minuti le melanzane. Mescolare bene.Versare la passata di pomodoro, il dado o il sale, il peperoncino, l'alloro e far cuocere con il coperchio per circa 40 minuti.A cottura ultimata, toglierla foglia di alloro e unire le olive. Servire subito.
Insalata tiepida di spinaci e fagioli con pane
26
Mondiamo gli spinaci e laviamoli accuratamente sotto l’ acqua corrente così da eliminare ogni traccia di terra. Cambiamo l’acqua più volte così da essere più tranquilli. Scottiamoli per pochi minuti in acqua bollente precedentemente salata. Trascorso il tempo stabilito li scoliamo e li teniamo da parte.Sminuzziamo lo scalogno e lo facciamo dorare in una padella con un fondo di olio extra vergine di oliva. Uniamo gli spinaci e li facciamo cuocere per 5/7 minuti. Tagliamo il pane a tocchetti piccoli e lo facciamo tostare in forno per pochissimi minuti utilizzando il grill alla massima potenza senza però farlo bruciare.Nel frattempo scaldiamo in una padellina piccola un cucchiaio di olio con il peperoncino e le acciughe quindi con un cucchiaio in legno le pestiamo appena. A questo punto versiamo tutto nella padella con gli spinaciAggiungiamo anche i fagioli, le fette di pane e decoriamo con del peperoncino intero così da poterlo poi eliminare senza correre rischi.
Cestini con taleggio e pere
21
Peliamo la pera e tagliamola a tocchetti piccoli. In una padella sciogliamo il burro e saltiamo a fiamma vivace la pera. Non appena pronta lasciamo raffreddare e teniamo da parte.Eliminiamo la parte di crosta del taleggio, tagliamola grossolanamente e mettiamola in una ciotola. Schiacciamo con una forchetta così da renderlo più cremoso. Uniamo la pera, le spezie scelte e mescoliamo bene.Stendiamo la pasta brisé e con uno stampo tondo tagliamo la pasta. Imburriamo ed infariniamo uno stampo per muffin e riempiamo ognuno con il composto di pere e taleggio. Informiamo in forno già caldo a180 gradi per circa 20 minuti.
Patate ripiene al forno
17
Fate bollire le patate con la buccia in una pentola con l'acqua per 30 minutiUna volta cotte ,tagliate via una fetta .Poi con uno scavino estraete la polpa e mettetela in una ciotola e schiacciatela con una forchetta .Aggiungete un uovo la mozzarella tagliata a dadini il prosciutto cotto e il parmiggiano.Farcite le patate con il ripienoMettete le patate ripiene in una teglia e mettete sopra dei fiocchetti di burroInfornate per 25 minuti a 180