Manjoo

Insalate

Tabbouleh con pomodorini e avocado
35
Sciacquate il bulgur un paio di volte in una piccola ciotola, lasciandolo per alcuni secondi prima di versare l'acqua (ho usato un colino a maglia fine per prendere il bulgur quando ho versato l'acqua). Aggiungete acqua fresca sufficiente a coprire appena il bulgur e lasciatelo in acqua per 30 minuti, o fino a quando non si è ammorbidito. Eliminate l'acqua in eccesso.Mentre il bulgur si ammorbidisce, preparate il prezzemolo. Sciacquatelo bene, poi asciugatelo in una centrifuga per insalata e delicatamente spremetelo in un panno da cucina pulito per eliminare l'umidità residua. In alternativa, potete avvolgere e pulire il prezzemolo in un asciugamano pulito, in modo da spremere l'acqua in eccesso delicatamente. Più è asciutto il prezzemolo, più facile sarà tritarlo e, quindi, migliore risulterà il sapore del tabbouleh.Dividete i riccioli di prezzemolo dai loro gambi. Tritate i riccioli in due o tre lotti con il coltello finché non diventano fini.In un piatto da portata di media grandezza, unite prezzemolo, pomodorini, avocado, cipolla, menta e bulgur. Aggiungere poi l'olio d'oliva, due cucchiai di succo di limone, il sale, lo spicchio d'aglio tritato finemente e il pepe. Assaggiate e regolate i condimenti, aggiungendo più limone e sale, se necessario. Lasciate riposare il tabbouleh per circa 15 minuti, in modo di dare il tempo al bulgur di assorbire i sapori.Servire il tabbouleh immediatamente.
Insalata estiva di cuscus di verdure
34
Cuocete il cous cous secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Scolate accuratamente per rimuovere l'acqua in eccesso. Stendete il cuscus in una teglia grande e condite con olio d'oliva per evitare che si attacchi. Raffreddate a temperatura ambiente per circa 15 minuti e poi mettete in frigorifero fino a quando non è completamente raffreddato.Per preparare la vinaigrette, aggiungete il succo di limone e l'aceto di vino rosso in una piccola ciotola. Versate lentamente il tutto nell'olio d'oliva e mescolate per emulsionare. Condite con l'aggiunta di sale e pepe a piacere.In una ciotola grande, aggiungete sminuzzandoli il cetriolo, la cipolla rossa, il peperone giallo e i pomodorini tagliati a metà. Unite il cous cous freddo alle verdure. Versate un po' di vinaigrette e mescolate delicatamente. Assaggiate l'insalata e aggiungete più vinaigrette, se necessario.Appena prima di servire, tritate il basilico e la menta e trasferitili nella ciotola. Arricchite il tutto con la feta.
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
41
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
Insalata di cavoli tritati con carote e avocado
33
Utilizzare un coltello da chef per rimuovere le parti dure del cavolo e metterle da parte. Tritare il cavolo in pezzetti di piccole dimensioni e metterli in una ciotola. Cospargere il cavolo con un pizzico di sale marino e usare le mani per tritare le foglioline fino a quando il cavolo non assuma un colorito verde scuro ed emani i suoi aromi. Mescolare il resto degli ingredienti di condimento con il cavolo.Per preparare la vinaigrette, sbattere insieme tutti gli ingredienti fino a che non siano incorporati. Mescolare il condimento con l'insalata e servire.
Insalata di zucchine con vinaigrette di limone
33
Utilizzare un pelapatate per tagliare le zucchine verdi e gialle a fettine sottili, partendo da un lato e girando attorno fino ad arrivare al centro. Porre le fettine su un tagliere, salarle a piacere, e lasciarle riposare per venti minuti.In una padella piccola, cuocere i pinoli a fuoco medio-basso girandoli frequentemente fino a quando non diventano dorati e profumati.Per preparare la vinaigrette, in una piccola ciotola, sbattere la scorza e il succo di limone, l'aglio, il timo, la menta e il prezzemolo tutti insieme. Mentre si sta sbattendo, condire con l'olio d'oliva fino a quando il composto non è ben amalgamato. Mettere da parte il tutto fino a quando non si è pronti per servire.Poco prima di portare a tavola, sbattere la vinaigrette un' ultima volta. Mescolare le zucchine con la feta, i pinoli e la vinaigrette. Servire subito.
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
46
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
Insalata di quinoa con mozzarella e pomodorini
31
Per preparare la quinoa, lavate una tazza di quinoa in un colino a rete sotto l'acqua corrente. L'acqua lava via le saponine amare sulla superficie.Mettete la quinoa risciacquata in un tegame di medie dimensioni sul fornello. Aggiungete due tazze di acqua e portate il composto ad ebollizione.Coprite e lasciate cuocere per quindici-venti minuti, fino a quando è assorbita l'acqua. Una volta cotta, togliete dal fuoco e aprite la quinoa con una forchetta.Lasciate raffreddare la quinoa, poi aggiungete il resto degli ingredienti.Aggiungete più olio di oliva, sale e pepe, e/o aceto a piacere.Se avete tempo, coprite e lasciate raffreddare l'insalata in frigorifero per un paio d'ore o durante la notte, in questo modo i sapori si fonderanno insieme.
Insalata con cavoletti di bruxelles e mandorle
31
In primo luogo, tagliare le estremità dure dei germogli e le foglie esterne. Versarli in un mixer da cucina e triturarli, premendo bene i germogli contro la lama con il pestello di plastica in dotazione. Se non si dispone di un robot da cucina, tagliare i germogli nella maniera più sottile possibile utilizzando un coltello da chef ben affilato, quindi sminuzzarli nuovamente (due-tre volte) fino ad ottenere dei piccoli pezzetti. Trasferire i germogli in una grande ciotola.Utilizzare un pelapatate, un coltello da chef, o il supporto del vostro robot da cucina per tagliare le carote in piccole strisce sottili. Trasferire le carote nel vostro piatto.In una padella di media grandezza a fuoco medio, tostare le mandorle, mescolando spesso, fino a che non siano fragranti e dorate sui bordi, circa 4/5 minuti. Aggiungere le mandorle al piatto.Aggiungere le cipolle tritate verdi e i semi di sesamo nella ciotola. In una piccola ciotola, unire l'olio d'oliva, l'aceto, il miele, la tamari e il sale marino. Frullare fino ad emulsionare il tutto, poi versare il condimento sopra l'insalata. Mescolare bene. Per un sapore migliore, lasciare l'insalata a marinare per 10 minuti o più prima di servire.
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
46
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
Insalata di carciofi burrata pugliese e arancia
31
Prima di tutto ci occupiamo dei carciofi, li puliamo eliminando e foglie esterne più dure ed utilizziamo la parte interna più tenera. Tagliamo a metà ogni carciofo, eliminiamo la parte della barbetta e li affettiamo sottilmente. Li mettiamo in una ciotola piena di acqua e fette di limone così non si anneriscono.Puliamo anche l’ arancia ed eliminiamo da ogni spicchio la pellicina sottile (ovvero la peliamo a vivo).Laviamo ed affettiamo anche il finocchio molto sottile. Schiacciamo le noci e sminuzziamo il frutto interno. Laviamo la valerianella e la tamponiamo con un panno di carta.A questo punto sistemiamo la nostra insalata in un piatto da portata quindi a strati più o meno ordinati mettiamo la valerianella e il finocchio, poi gli spicchi di arancia tagliati a metà i carciofi privati dell’ acqua, i semi di lino, le noci ed ultimiamo distribuendo pezzi di burrata. Condiamo con olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale.
Panzanella con piselli e finocchi
30
Preriscaldare il forno a 190°. Foderare una teglia con carta da forno. Sulla teglia, condire il pane a cubetti con olio d'oliva, sale e pepe. Cuocere per 12/14 minuti, fino a che non sia croccante.In una casseruola, mettere insieme la rucola, il finocchio affettato e i piselli freschi.Sbattere insieme gli ingredienti per il condimento fino a che non siano ben amalgamati tra loro. Aggiungere il composto di insalata sul condimento e mescolare il tutto per combinare. Una volta che i crostini si sono raffreddati, aggiungerli e poi servire.
Insalata di rucola e fragole
30
Lavare e tagliare le fragole a cubetti. Unire la rucola in un'insalatiera con le fragole a cubetti con la rucola e le scaglie di grana. Condire delicatamente con aceto balsamico, olio extravergine di oliva e 1 cucchiaino di semi di sesamo e servire subito.