Pulire i calamari, privandoli del becco, degli occhi e vuotando la sacca. Riporli in un colino dopo averli accuratamente lavati. Mettere le vongole a bagno in acqua di mare o acqua fresca con l’aggiunta di un pugno di sale. Far spurgare per circa 3/4 ore, lontano da fonti di calore. Pulire le cozze con l’aiuto di una paglietta non saponata. Riporle in un tegame con un fondo d’olio e uno spicchi d’aglio e farle aprire (non del tutto, a metà). Procedere nello stesso modo per le vongole.Filtrare l’acqua delle cozze e delle vongole con un colino a maglia stretta o con carta scottex bianca e non profumata.Se necessario: sbiancare la fregola in acqua fredda, per qualche minuto. Scolarla. Prendere una casseruola bassa, mettere abbondante olio evo e l’aglio in camicia e farlo rosolare. A piacere aggiungere il peperoncino fresco. Appena l’aglio inizia a sfrigolare aggiungere i calamari e i pomodorini tagliati a metà. Far colorare i calamari e versare il bicchiere di vino. Far sfumare. Unire le cozze e le vongole in parte private del guscio. Spegnere il fornello.Cuocere la fregola separatamente, nel fumetto o in eguale quantità di brodo vegetale. Scolarla al dente (in media al 5° minuto su 8 di cottura) e ultimare la cottura in padella con il sughetto, avendo cura di girarla con un mestolo di legno affinché si insaporisca bene. Se necessario aggiungere l'acqua filtrata delle cozze e delle vongole.Aggiungere il prezzemolo tritato e servire.
Fregola ai frutti di mare

Fregola ai frutti di mare

Senza Uova, Semi di sesamo +2

Carne di maiale

Senape

Preparazione

45

minuti

Cottura

8

minuti

Tempo totale

53

minuti

Nutrizione

315

chilocalorie

perpersone

  • 400 g
    Fregola sarda
  • 1 g
    Cozze
  • 250 g
    Calamari
  • Quanto basta
    Aglio
  • 1 bicchiere
    Vino bianco
  • Quanto basta
    Prezzemolo
  • 10
    Pomodori pachino
  • Quanto basta
    Olio di oliva extra vergine
  • 2 L
    Fondo di pesce

Preparazione

Presentazione

Sì, la Sardegna non è poi così lontana! Basta poco per ricordare una vacanza o le tradizioni di questa Terra, attraverso un buon piatto che profuma di mare. Così, questa mattina, in pescheria, con Mattia abbiamo scelto vongole, cozze e calamari freschissimi e una volta a casa abbiamo deciso che a cena sarà: fregola ai frutti di mare. Da sapere: la fregula, meglio nota come fregola è una pasta a base di semola di grano duro che possiamo realizzare in casa o acquistare in negozi fornito di tipicità italiane. La tipica forma a sfera viene realizzata lavorando la semola con l’acqua e sfregando l’impasto in un capiente recipiente di coccio tipico della Sardegna. I movimenti circolari realizzati con il palmo della mano servono proprio per realizzare questa pasta che sotto certi aspetti ricorda il couscous. La fregola può essere cotta come un classico risotto o semplicemente in abbondante acqua, per poi ultimarla con il sugo o brodo. Brindiamo con un bicchiere di vermentino fresco!

Step 1

Pulire i calamari, privandoli del becco, degli occhi e vuotando la sacca. Riporli in un colino dopo averli accuratamente lavati. Mettere le vongole a bagno in acqua di mare o acqua fresca con l’aggiunta di un pugno di sale. Far spurgare per circa 3/4 ore, lontano da fonti di calore. Pulire le cozze con l’aiuto di una paglietta non saponata. Riporle in un tegame con un fondo d’olio e uno spicchi d’aglio e farle aprire (non del tutto, a metà). Procedere nello stesso modo per le vongole.

Step 2

Filtrare l’acqua delle cozze e delle vongole con un colino a maglia stretta o con carta scottex bianca e non profumata.

Step 3

Se necessario: sbiancare la fregola in acqua fredda, per qualche minuto. Scolarla. Prendere una casseruola bassa, mettere abbondante olio evo e l’aglio in camicia e farlo rosolare. A piacere aggiungere il peperoncino fresco. Appena l’aglio inizia a sfrigolare aggiungere i calamari e i pomodorini tagliati a metà. Far colorare i calamari e versare il bicchiere di vino. Far sfumare. Unire le cozze e le vongole in parte private del guscio. Spegnere il fornello.

Step 4

Cuocere la fregola separatamente, nel fumetto o in eguale quantità di brodo vegetale. Scolarla al dente (in media al 5° minuto su 8 di cottura) e ultimare la cottura in padella con il sughetto, avendo cura di girarla con un mestolo di legno affinché si insaporisca bene. Se necessario aggiungere l'acqua filtrata delle cozze e delle vongole.

Step 5

Aggiungere il prezzemolo tritato e servire.

Note

La fregola non deve risultare asciutta, ma avere una leggera base liquida. Alcune tipologie richiedono di sbiancare la fregola in acqua fredda, per qualche minuto. Leggere le indicazioni sulla confezione.

Utensili

  • Coltello a lama liscia
  • Colino
  • Tegame
  • Casseruola
  • Padella
  • Mestolo
  • Mestolo di legno

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
315
kcal
Colesterolo
40
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.