Pulire il cavolfiore rimuovendo il gambo e le foglie. Dividere le cimette e sciacquarle accuratamente, quindi lessarle per circa 10 minuti. Trascorso il tempo di cottura, prelevarle con una schiumarola e lasciarle scolare bene. Mettere da parte l'acqua di cottura perchè servirà successivamente per lessare la pasta.Nel frattempo passare alla pulizia delle acciughe, che vanno sciacquate accuratamente e poi divise a metà, rimuovendo la lisca centrale.In un ampio tegame far rosolare gli spicchi d'aglio e il peperoncino con un filo d'olio. Unire i filetti di acciughe e farli sciogliere con l'aiuto di un cucchiaio di legno. Aggiungere anche il cavolfiore ben scolato e schiacciarlo con una forchetta, quindi farlo insaporire per circa 5-10 minuti.Lessare la pasta nell'acqua di cottura del cavolfiore e nel frattempo tostare il pangrattato in una padella, a fiamma bassa, stando attenti a mescolarlo spesso affinché non bruci.Mettere da parte un po' di acqua di cottura, che servirà successivamente per mantecare la pasta. Lessare i fusilli, scolarli e poi versarli nel tegame con il condimento. Accendere la fiamma ed amalgamare gli ingredienti mescolando energicamente, quindi unire il pangrattato tostato e il formaggio grattugiato, insieme a qualche mestolo di acqua di cottura.Impiattare completando con un po' di peperoncino.
Fusilli con cavolfiore e pangrattato

Fusilli con cavolfiore e pangrattato

Senza Crostacei, Arachidi +7

Frutta a guscio

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Preparazione

10

minuti

Cottura

20

minuti

Tempo totale

30

minuti

Nutrizione

227

chilocalorie

perpersone

  • 320 g
    Fusilli
  • 500 g
    Cavolfiore bianco
  • 4
    Acciughe sotto sale
  • 2 spicchio
    Aglio
  • 4 cucchiaio
    Pangrattato
  • 2 cucchiaio
    Grana padano grattugiato
  • Quanto basta
    Peperoncino rosso

Preparazione

Presentazione

I fusilli con cavolfiore e pangrattato sono un primo piatto molto gustoso e piuttosto facile e veloce da fare, un ottimo piatto da preparare per chi vuole consumare un po' di verdura senza dover rinunciare al gusto . Provateli senza acciughe per una versione vegetariana ed anche senza formaggio per una versione vegana.

Step 1

Pulire il cavolfiore rimuovendo il gambo e le foglie. Dividere le cimette e sciacquarle accuratamente, quindi lessarle per circa 10 minuti. Trascorso il tempo di cottura, prelevarle con una schiumarola e lasciarle scolare bene. Mettere da parte l'acqua di cottura perchè servirà successivamente per lessare la pasta.

Step 2

Nel frattempo passare alla pulizia delle acciughe, che vanno sciacquate accuratamente e poi divise a metà, rimuovendo la lisca centrale.

Step 3

In un ampio tegame far rosolare gli spicchi d'aglio e il peperoncino con un filo d'olio. Unire i filetti di acciughe e farli sciogliere con l'aiuto di un cucchiaio di legno.

Step 4

Aggiungere anche il cavolfiore ben scolato e schiacciarlo con una forchetta, quindi farlo insaporire per circa 5-10 minuti.

Step 5

Lessare la pasta nell'acqua di cottura del cavolfiore e nel frattempo tostare il pangrattato in una padella, a fiamma bassa, stando attenti a mescolarlo spesso affinché non bruci.

Step 6

Mettere da parte un po' di acqua di cottura, che servirà successivamente per mantecare la pasta. Lessare i fusilli, scolarli e poi versarli nel tegame con il condimento.

Step 7

Accendere la fiamma ed amalgamare gli ingredienti mescolando energicamente, quindi unire il pangrattato tostato e il formaggio grattugiato, insieme a qualche mestolo di acqua di cottura.

Step 8

Impiattare completando con un po' di peperoncino.

Note

Potete scegliere di utilizzare il peperoncino secco oppure quello fresco e potete tranquillamente ometterlo se non lo gradite o se il piatto dev'essere gustato anche dai più piccoli.

Utensili

  • Affetta formaggio
  • Piatto da portata
  • Macchina per la pasta
  • Cucchiaio di legno
  • Tegame
  • Padella
  • Mestolo
  • Schiumarola

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
227
kcal
Colesterolo
10
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.