Fare il Risotto al prosecco e pere al profumo di tartufo è molto semplice. Facciamo innanzitutto un leggero brodo vegetale che ci servirà per allungare il riso durante la cottura. Io lo faccio sciogliendo 2 dadi vegetali di quelli realizzati da me in un lt di acqua aggiungendo un pizzico di sale grosso.In un tegame mettiamo uno scalogno affettato sottile, aggiungiamo due cucchiai di olio, una tazzina di brodo e facciamolo appassire lentamente fino all’assorbimento del liquido. Aggiungiamo quindi il riso tostandolo per un paio di minuti e sfumiamolo a questo punto con un bicchiere di prosecco.Un volta che il prosecco sarà evaporato aggiungiamo il brodo e iniziamo la cottura lenta girando di tanto in tanto. Mano a mano che il brodo si assorbe aggiungiamone altro.A metà cottura..dopo circa 10 minuti uniamo al riso una pera abate lavata e ridotta a dadini e terminiamo la cottura fino al termine aggiungendo solo un paio di minuti prima di spegnere il peccaminoso pecorino al tartufo . Mantechiamo e spengiamo lasciandolo un paio di minuti coperto.
Risotto al prosecco e pere al profumo di tartufo

Risotto al prosecco e pere al profumo di tartufo

Senza Glutine, Uova, Soia, Grano, Crostacei +8

Arachidi

Pesce

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Vegetariana

Preparazione

10

minuti

Cottura

20

minuti

Tempo totale

30

minuti

Nutrizione

429

chilocalorie

perpersone

  • 160 g
    Riso parboiled
  • 1
    Pere abate
  • 1 bicchiere
    Prosecco
  • 1
    Scalogno
  • 2 cucchiaio
    Olio
  • Quanto basta
    Sale grosso
  • 50 g
    Caciotta al tartufo

Preparazione

Presentazione

Il Risotto al prosecco e pere al profumo di tartufo è un delizioso primo piatto dove più ingredienti si mischiano tra loro per trovare un giusto equilibrio e creare una pietanza raffinata e gustosa. Anche se il risotto è un pò come la frittata che viene buona con qualsiasi ingrediente… è però più o meno gustoso a seconda degli accostamenti che decidiamo di fare.. Come è nata questa idea? Ancora una volta ho preso spunto qua e là e visto che osare è la mia passione mi sono messa i tre ingredienti principali davanti è ho iniziato a pensare al risultato. Il prosecco avendo una nota molto aromatica ben si sarebbe prestato a sfumare il riso…la pera…dosata nella giusta quantità e messa al momento opportuno avrebbe dato quella leggera nota fruttata e dolce allo stesso tempo Infine l’ingrediente segreto…non il tartufo puro ma un pecorino semidolce al tartufo che ho utilizzato per la mantecatutra evitando così l’utilizzi di burri…

Step 1

Fare il Risotto al prosecco e pere al profumo di tartufo è molto semplice. Facciamo innanzitutto un leggero brodo vegetale che ci servirà per allungare il riso durante la cottura. Io lo faccio sciogliendo 2 dadi vegetali di quelli realizzati da me in un lt di acqua aggiungendo un pizzico di sale grosso.

Step 2

In un tegame mettiamo uno scalogno affettato sottile, aggiungiamo due cucchiai di olio, una tazzina di brodo e facciamolo appassire lentamente fino all’assorbimento del liquido. Aggiungiamo quindi il riso tostandolo per un paio di minuti e sfumiamolo a questo punto con un bicchiere di prosecco.

Step 3

Un volta che il prosecco sarà evaporato aggiungiamo il brodo e iniziamo la cottura lenta girando di tanto in tanto. Mano a mano che il brodo si assorbe aggiungiamone altro.

Step 4

A metà cottura..dopo circa 10 minuti uniamo al riso una pera abate lavata e ridotta a dadini e terminiamo la cottura fino al termine aggiungendo solo un paio di minuti prima di spegnere il peccaminoso pecorino al tartufo . Mantechiamo e spengiamo lasciandolo un paio di minuti coperto.

Note

Più che una caciotta vi consiglio un pecorino semistagionato...si scioglie e dà più sapore

Utensili

  • Tegame

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
429
kcal
Colesterolo
0
mg
 
 

Commenti (2)

2 thoughts on “Risotto al prosecco e pere al profumo di tartufo”

Per commentare una ricetta devi accedere.