0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

22Risultati per "barbabietola"

0
Hummus di barbabietole rosse
5
Versate in un recipiente dai bordi alti la barbabietola tagliata a pezzi, i ceci, lo spicchio d'aglio, l'olio, il succo di limone e con un frullatore ad immersione riducete il tutto in crema.Per raggiungere la consistenza desiderata della salsa aggiungete qualche cucchiaio d'acqua, e se necessario aggiustate di sale, servite aggiungendo del prezzemolo o della paprika.
1
Risotto rosa alla barbabietola
2
Taglia a pezzetti la barbabietola e frullala con un mestolo di brodo caldo. Metti in una padella, assieme a poco olio la cipolla per farla imbiondire. Aggiungi il riso e fallo tostare qualche minuto, dopo di chè ricopri con il brodo bollente. A metà cottura aggiungi le barbabietole frullate ed amalgama. Porta il riso a cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta. Il vostro risotto alla barbabietola è pronto per essere portato in tavola. Buen provecho! 🙂
2
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
38
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
3
Frittata di barbabietole e fontina
29
Preriscaldate il forno a 200°. Tagliate le barbabietole (io ho usato quelle rosse) a fette di 1 cm di spessore e conditele con un cucchiaio di olio d'oliva. Stendetele in un unico strato su di una teglia ricoperta di carta da forno. Arrostitele fino quando non si inteneriscono (20-25 minuti).Una volta che le barbabietole sono quasi tenere, scaldate un cucchiaio di olio d'oliva in una padella per forno delle dimensioni di circa 24 cm a fuoco medio. In una ciotola, sbattete insieme le uova, il latte, il sale, il pepe e la fontina tagliata a cubetti. Versate nella padella scaldata e lasciate cuocere per 2-3 minuti. Trasferite le barbabietole nella padella e continuate la cottura per altri 2-3 minuti. Infornate la padella a 200° e continuate la cottura per altri 8-10 minuti. Servite.
4
Cocktail di whisky al succo di barbabietola
16
In una pentola di medie dimensioni riscaldare il succo di barbabietola e lo zucchero a fuoco medio. Una volta che la miscela viene portata ad ebollizione e lo zucchero si sarà sciolto mettere da parte a raffreddare.Riempire un bicchiere per cocktail con del ghiaccio. Per ogni cocktail riempire uno shaker con 28 ml di sciroppo di barbabietola, 43 ml di whisky, 28 ml di succo di limone, 10 ml di acqua tonica e ghiaccio. Agitare fino a quando la parte esterna dello shaker non è ghiacciata al tatto. Guarnire con una fetta di limone e il timo.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
41
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Farinata di piselli con barbabietola e pistacchi
25
Mettere la farina di piselli in una ciotola con sale e pepe.Aggiungere l’acqua girando con un cucchiaio.Lasciar riposare almeno 3 h Preriscaldare il forno a 180º e rivestire uno stampo con carta forno. Aggiungete all’impasto per la farinata, l’olio evo. Unite e versate nello stampo.Infornate per 15′ circa.Intanto in un mixer mettete la barbabietola con sale, paprika e un po’ di acqua se occorre.Ora potete fare in due modi: 1) potete servirla così, come una pizza, la ricoprite con la barbabietola e i pistacchi; 2) potete poggiarla su un ripiano da lavoro e con un bicchiere ritagliare forme rotonde per preparare la torretta come in foto.Se avete optato per la seconda scelta, mettete un po’ di barbabietola triturata tra un cerchio di farinata e l’altro.Decorate infine con i pistacchi, mettendoli in cima alla torretta di Farinata di Piselli con Barbabietola Triturata e Pistacchi.
7
Ravioli rosa di ricotta e menta
5
Iniziamo la ricetta per i ravioli rosa di ricotta e menta preparando la pasta. Versiamo la farkna sulla spianatoia, meglio se di legno. Creiamo una fontana al centro, dove andremo a mettere le uova, il sale È la barbabietola frullata. CON UNA FORCHETTA,SENZA FARLI SBORDARE,ANDIAMO A SBATTERE LA UOVA E PIAN PIANO,FACCIAMO ASSORBIRE LA FARINA,MUOVENDO LA FORCHETTA IN TONDO.SE LA PASTA DOVESSE RIMANERE TROPPO MOLLA AGGIUNGETE FARINA,AL CONTRARIO,SE VI AVANZA METTETELA DA PARTE. CON UNA SPATOLA DI METALLO AIUTATEVI A RACCOGLIERE LA FARINA CON L'IMPASTO. POI CON LE DITA INCOMINCIATE AD IMPASTARE. DOVETE OTTENERE UN COMPOSTO ELASTICO. IMPASTATE PER 10 MINUTI. FATE UNA PROVA CON IL DITO,DEVE AFFONDARE E LA PASTA DEVE TORNARE COME PRIMA. ALLORA SARA' PRONTA.LASCIATELA 15 MINUTI COPERTA DA UN CANOVACCIO OPPURE DA UNA TERRINA. NEL FRATTEMPO PREPARIAMO IL RIPIENO. IN UNA SCODELLA STEMPERIAMO LA RICOTTA, AGGIUNGIAMO IL ROSSO D'UOVO, IL SALE, IL PEPE, LA MENTA ED IL PARMIGIANO. MESCOLIAMO PER BENE GLI INGREDIENTI E TRASFERIAMO TUTTO DENTRO AD UNA SAC-À-POCHE.FINITO IL TEMPO DI RIPOSO, DELLA PASTA, POTETE TIRARLA CON IL MATTARELLO OPPURE CON LA MACCHINETTA APPOSITA . IO HO PREPARATO UNA BELLA SFOGLIA GRANDE CON IL MATTARELLO. ADESSO INSERIAMO IL RIPIENO POCO PER VOLTA, FACENDO DEI PICCOLI MUCCHIETTI DISTANZIATI FRA LORO.COPRIAMOLI CON LA PASTA ED INCOMINCIAMO A FORMARE I RAVIOLI CON L'AIUTO DELL'APPOSITA ROTELLA TAGLIAPASTA . SISTEMATE I RAVIOLI SU DEI VASSOI COSPARSI DI FARINA.
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
42
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Chocolate beetroot cake - torta cioccolato e barba
37
Per la torta: Tagliare la barbabietola, privata della buccia, a piccoli tocchetti e frullarla con un mixer o con un minipimer e mettere da parte.Far sciogliere il cioccolato e il burro nel microonde o a bagnomaria. Lasciar intiepidire e aggiungere il Caffè Borghetti, la farina setacciata insieme al lievito e al cacao ed infine la purea di barbabietola. Amalgamare bene.Con la planetaria o con le fruste di un frullatore, montare le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso e piuttosto biancastro. Aggiungerlo alla miscela di farina poco alla volta, amalgamandolo delicatamente con l'aiuto di una spatola.Versare il composto ottenuto in una tortiera ricoperta da carta forno e cuocere a forno caldo a 180°, statico per circa 50 minuti, o fino a quando inserendo uno stuzzicadenti nella torta non uscirà asciutto. Far raffreddare e nel mentre preparare la glassa.Per la glassa: Ridurre il cioccolato in piccoli pezzi. Versare l'acqua e lo zucchero in un pentolino e portare a bollore. Togliere dal fuoco, aggiungere il cioccolato e mescolare fino a farlo sciogliere del tutto. Rimettere sul fuoco e far cuocere per circa 5 minuti, mescolando continuamente. Far intiepidire e versare sulla torta ormai fredda.
10
Galleria di tonno tartare
11
Per iniziare metto a cuocere le barbabietole in forno su di una teglia con olio e sale.160 gradi 20/30' in base alla dimensione.. Le sbuccio da calde con l' aiuto di un torcione strofinandole e ci faccio una crema tritandole al blender o frusta ad immersione con un filo di olio e pizzico di sale e pepe..Divido la crema in 2 parti.. Una la raffreddo e una la metto in pentola antiaderente con un cucchiaio di acqua abbondsnte, porto a bollore e inserisco la colla di pesce precedente ammollata in acqua fredda, giro fino a farla sciogliere; trasferisco il composto in un vasetto, raffreddo!! Ora la mayonese: tuorli, sale pepe poi aceto, un cucchiaino, frullo con la frusta a immersione e ci verso a filo l' olio evo fino a che non avrà una struttura piuttosto consistente... Mettiamola in un biberonIl crescione non lo laviamo, morirebbe immediatamente!!! Lo strofiniamo delicatamente col torcione... Il tonno lo tagliamo a cubetti precisi, non tritati( non è un ragù)!!!!Ora impiattiamo: Tonno, condiamolo con sale, pepe e olio, mischiamo e adagiamolo sul bordo del piatto( o come uno preferisce), col biberon facciamo delle spume con la mayo intorno alla tartar, tagliamo a cubetti piu piccoli la gelatina e la posizioniamo a fianco alla mayo, qualche cappero, cipollotto e il crescione vicino al tonno condito con pochissimo olio e sale... Infine grattata di pepe e giro di olio.. Buon appetito
11
Arrosto di ortaggi
32
Scaldare il forno a 220°. In una grande teglia, mescolare insieme gli ortaggi, l'aglio e l'olio d'oliva (3 cucchiai). Salare. Arrostire per 45 minuti, girando e rigirando gli ortaggi nella padella a metà cottura.Nel frattempo, in una pentola da 4/5 litri, scaldare 3 cucchiai d'olio d'oliva a fuoco medio alto. Quando l'olio è a temperatura, aggiungere le cipolle e soffriggere fino a quando i bordi delle cipolle iniziano a rosolarsi. Tagliare i pomodori a pezzi grandi e aggiungerli nella pentola insieme al liquido rimanente del barattolo. Mescolare bene. Aggiungere pepe e origano a piacere. Portare a ebollizione, poi abbassare la fiamma al minimo. Coprire la pentola e lasciare cuocere.Quando gli ortaggi sono pronti, rimuoverli dal forno. Aggiungere la bietola tritata alla pentola con i pomodori. Cuocere a fuoco basso fino a quando le verdure sono pronte (circa 5 minuti). Aggiungere gli ortaggi.