0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

42Risultati per "capperi"

0
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
1
Peperoni capperi e aceto balsamico
1
Laviamo i peperoni, priviamoli del picciolo e tagliamoli a falde spesse 1 cm togliendo i filamenti e i semini interni.Trasferiamoli quindi in un ampio tegame antiaderente e aggiungiamo lo scalogno e l’aglio tritati finemente, l’olio, l’aceto balsamico, la maggior parte dei capperi, un pizzico di sale grosso, 1 pizzico di pepe nero , copriamo e mettiamo a cuocere a fuoco lento per circa 40/45 minuti.Cerchiamo di scoprire il meno possibile in modo tale da far cuocere i peperoni con il loro stesso vapore, in alternativa di tanto in tanto scuotiamo il tegame. Devono diventare teneri ma restare croccanti e non sfatti. A cottura ultimata spegniamo e aggiungiamo il restante dei capperi. Cospargiamo con il prezzemolo tritato, trasferiamoli in una ciotola e lasciamoli insaporire un po’ prima di servirli. Freddi sono ottimi ed ecco perchè si prestano molto bene in un’antipasto.
2
Cestini di bresaola, salmone e capperi
Realizzare i cestini di bresaola salmone e capperi è molto semplice e veloce. Naturalmente se vi capita un taglio della bresaola da cui si ottengono delle fettine molto grandi allora utilizziamo metà numero, altrimenti per ogni fagottino utilizziamo due fettine disposte a croce.Prendiamo ora il salmone al naturale e una volta ben sgocciolato mettiamo nel mixer insieme allo yogurt greco e ai capperi. Azioniamo il mixer per qualche secondo fino ad ottenere un composto vellutato che andremo ad aromatizzare con la buccia grattugiata di un buon limone bio.Bene, on la mousse ottenuta non ci resta che farcire le fettine di bresaola e chiudere ogni fagottino a mo' di cestino appuntando l'estremità con uno stuzzicadenti.
3
Fettine di tacchino o pollo ai capperi
4
Lavate i capperi sotto l'acqua corrente, scolateli, asciugateli e tritateli (io non l'ho fatto perché i miei era tanto piccoli)In una casseruola, su fuoco moderato, fate scaldare l'olio. Aggiungere le fettine e salarle leggermente.Fatele leggermente rosolare senza far prendere colore. Spolveratele poi poi con la farina mescolano, quindi versare il brodo o acqua con del dado in quantità sufficiente per coprire il tutto è lasciare cuocere a fuoco moderato.Quando il liquido di cottura sarà ridotto della metà, e a padella scoperta, aggiungere i capperi e il timo.Far scaldare per un minuto e aggiungere il succo di circa mezzo limone .Cuocere per ancora un minuto e servire
4
Paccheri allo scorfano, pomodorini e capperi
1
Prendiamo il trancio di scorfano, togliamo la pelle (basterà tirare e si staccherà) e tagliamo il pesce a cubetti, mettendoli da parte. Puliamo i pomodorini sotto l'acqua e li tagliamo in 4 spicchi, mettendoli in una ciotola.Sotto l'acqua corrente sciacquiamo i capperi sotto sale, e li lasciamo ancora qualche minuto a mollo. Mondiamo il prezzemolo.Nel mentre mettiamo a bollire una pentola con abbondante acqua salata (non saliamo in maniera eccessiva, poiché con i capperi c'è sempre il rischio di esagerare di salinità, ottenendo un piatto con poco equilibrio). Quando l'acqua inizierà a bollire aggiungiamo i paccheri. Nel mentre la pasta si cuoce (richiederà una ventina di minuti circa), in una padella aggiungiamo un filo d'olio e uno spicchio di aglio (privato dell'anima verde) e facciamo rosolare per qualche minuto i pomodorini a cui aggiungeremo il pesce e i capperi, lasciando cuocere brevemente. (Assaggiamo e, eventualmente, regoliamo di sale).Quando la pasta sarà pronta, la scoliamo, tenendo da parte un po' di acqua di cottura e la saltiamo brevemente in padella con il composto.Serviamo il piatto con una spolverata di pepe e una manciata leggera di prezzemolo.
5
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
6
Pizzette di zucchine con alici e capperi
1
Prendiamo due zucchine tonde, laviamole e spuntiamole dopodiché ricaviamo da ciascuna 5/6 fettine non molto sottili e grigliamole da ambo le parti su una piastra ben calda.Tagliamo la scamorza a fettine sottili, laviamo i fiori di zucca e facciamoli a filetti.Disponiamo ora le zucchine su una teglia ricoperta da carta da forno e su ciascuna mettiamo una fettina di scamorza, un pezzettino di alice dissalata, un filetto di fiore e due capperi.Passiamo il tutto in forno già ben caldo pochi istanti...il tempo di far sciogliere leggermente la scamorza. Se posso darvi un consiglio...i filetti di fiori potete metterli in un secondo tempo per evitare che appassiscano in fretta. Buon appetito!!!
7
Pollo al forno con pomodorini e capperi
29
In un sacchetto di plastica trasparente richiudibile, mettete insieme l'aglio, la senape, l'aceto di vino rosso, l'olio d'oliva, il sale e le cosce di pollo disossate e spellate. Spingete fuori l'aria e sigillate ermeticamente. Agitate il sacchetto fino a quando il pollo non viene completamente ricoperto dagli altri ingredienti. Mettete in frigorifero per almeno due ore. Poi preriscaldate il forno a 190°.Disponete i pomodorini tagliati a metà, lo scalogno sminuzzato e i capperi in una grande teglia. Prendete il pollo e trasferitelo nella teglia, versando quanta più marinatura possibile. Infilate i rametti di origano tra le cosce di pollo. Versate il vino bianco sopra il pollo.Trasferite la teglia in forno e cuocete per un'ora o fino a quando il pollo non diventa tenero e rosolato superficialmente.
8
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
9
Spaccatelle con tonno, carciofi, olive e capperi
27
Pulire i carciofi, tagliando le punte e togliendo le foglie esterne più dure, quindi dividerli in spicchi e poi a fettine, immergendoli via via in una ciotola con acqua e limone per evitare che anneriscano. Mettere sul fuoco la pentola con l’acqua per la cottura della pasta.In un'ampia padella scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio. Aggiungere l'aglio e far rosolare mescolando continuamente per un minuto. Aggiungere i pomodorini pachino e cuocere per altri 5 minuti. Unire il tonno sgocciolato dal suo olio e mescolare. Aggiungere le olive e i capperi e cuocere mescolando per altri due minuti. Successivamente versare il vino bianco e non appena sarà sfumato terminare la cottura. Spegnere il fuoco, coprire e mettere da parte.Calare la pasta e cuocerla al dente. Scolarla e mettere da parte mezza tazza di acqua di cottura. Trasferire il tutto in una casseruola e incorporare il composto. Aggiungere l'acqua di cottura. Saltare la pasta per circa un minuto. Terminare aggiungendo le foglie di prezzemolo e la scorza di limone grattugiata. Servire il piatto caldo.
10
Filetti di spigola con pomodori, olive e capperi
27
Preriscaldate il forno a 200°. Sciacquate i filetti di spigola in acqua fredda e asciugateli con un tovagliolo di carta. Trasferiteli in una padella per forno. Spalmate la loro superficie con la mostarda di Digione.In una ciotola, mettete insieme i pomodori tagliati a dadini, le olive snocciolate e tritate grossolanamente, i capperi, l'aglio, l'olio d'oliva, l'aceto di vino bianco e mezzo cucchiaino di sale (1). Mescolate e poi aggiungete il composto ai filetti di spigola (2).Introducete la padella in forno e lasciate cuocere per quindici minuti, ruotando a metà cottura la padella per rosolarli in maniera uguale. Quando i filetti sono ben cotti e i pomodori leggermente caramellati, terminate la cottura.Togliete la teglia dal forno e aggiungete il prezzemolo, l'erba cipollina e il timo tritati. Servite subito.
11
Cetrioli alla mediterranea
Abbiamo bisogno di cetrioli freschi e grandi in modo da poter formare della belle barchette. Laviamo accuratamente il cetriolo visto che verrà consumato con tutta la buccia e dividiamoli a meta scavandoli internamente ed  eliminando la maggior parte della polpa. Saliamoli leggermente e teniamoli da parte.Facciamo rinvenire in acqua calda per 15 minuti i pomodori secchi, quindi tamponiamoli per eliminare l'acqua in eccesso e mettiamoli in un tritatutto. Aggiungiamo le olive snocciolate, i capperi, e il pane fatto a pezzettini. Tritiamo grossolanamente il tutto e condiamo con un cucchiaio di olio.Riempiamo ora i nostri cetrioli con il trito aggiungiamo abbondante basilico e se proprio occorre altro olio. Lasciamoli insaporire e poi gustiamoli in tutta la sua freschezza!!!