0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

12Risultati per "feta"

0
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
38
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
1
Frittata di salsiccia, peperoni e feta
23
Preriscaldate il forno a 200°. In una grande padella da forno scaldate un cucchiaio di olio. Spellate la salsiccia di pollo e trasferitela nella padella. Rosolatela a fuoco alto, rompendola con una spatola in pezzi da 3 cm circa (o più piccoli), fino a doratura (circa 5 minuti). Terminata la cottura, trasferitela in un piatto. Aggiungete l'olio restante nella padella. Soffriggete i peperoni tagliati a fettine a fuoco medio, fino a quando non diventano molto morbidi e caramellati (circa 10 minuti).Nel frattempo, in una ciotola sbattete le uova con il sale fino a che il tuorlo e l'albume non risultano ben combinati.Aggiungete la salsiccia di nuovo nella padella, condite con mezzo cucchiaino di sale e distribuitela formando uno strato uniforme. Riducete il fuoco al minimo e versate la miscela di uova sopra la salsiccia e i peperoni, accertandovi che la padella sia uniformemente ricoperta. Lasciate cuocere fino a quando i lati della frittata non divengono cotti e resta solo un piccolo strato superficiale di uova crude (5 minuti).Aggiungete la feta sbriciolata grossolanamente. Introducete la padella in forno e lasciate cuocere per 2 minuti a 200°, fino a quando la parte superiore della frittata non comincia leggermente a rosolarsi. Togliete la padella dal forno e lasciate che la frittata riposi nella padella per 5 minuti prima di affettarla. Tagliate la frittata a fette, cospargete una manciata di basilico sminuzzata e servitela con un contorno di insalata.
2
Insalata di cavolfiore con farro e feta
27
Per arrostire il cavolfiore, preriscaldate il forno a 180 gradi. Condite le cimette di cavolfiore con olio d'oliva, peperoncino e una spolverata leggera di sale marino. Arrostite per 25-30 minuti sulla griglia centrale, fino a quando il cavolfiore è tenero e dorato sui bordi.In una casseruola unite il farro sciacquato con almeno tre tazze di acqua (sufficiente a coprire il farro). Portate l'acqua ad ebollizione, poi coprite e riducete il calore a fuoco lento. Lasciate cuocere fino a quando il farro è tenero ma ancora piacevolmente gommoso (il farro perlato richiederà circa 15 minuti, il farro non trattato da 25 a 40 minuti). Scolate l'acqua in eccesso e mescolate due cucchiaini di olio d'oliva, l'aglio e il sale marino. Mettete da parte.In una ciotola grande, mescolate insieme il cavolfiore arrostito, il farro cotto, le olive kalamata, i pomodori secchi, la feta e il succo di limone. Assaggiate e condite con sale e pepe supplementari, se necessario,Dividete l'avocado e la rucola in quattro piatti. Condite con una generosa quantità di cavolfiore e farro. Terminate con una spruzzata aggiuntiva di succo di limone o uno spruzzo d'olio in più, se lo desiderate. Servite a tavola.
3
Vellutata di cime di broccolo romanesco
5
Tagliate le cimette del broccolo ed il porro a pezzetti, quindi metteteli in una pentola piena d'acqua e portatela ad ebollizione.Appena le verdure saranno tenere passatele al mixer, tenendo da parte qualche cimetta intera che servirà come decorazione. Rimettete le verdure frullate in un pentolino e portatelo sul fuoco per aggiustare la densità della vellutata, regolate di sale e pepe. Prima di servire aggiungete un filo d'olio, le cimette che avevate conservato e qualche cubetto di feta.
4
Calzoni in padella velocissimi
40
Direttamente sul piano di lavoro versa la farina ed il bicarbonato, fai un bel cratere al centro nel quale andrai ad aggiungere l'olio e l'aceto. Poco alla volta, con una mano aggiungi l'acqua e con l'altra mescola, aggiungendo sempre più farina. Unisci il sale e impasta il giusto perché gli ingredienti vengano inglobati; devi ottenere un panetto morbido ma assolutamente non appiccicoso.In una padella soffriggi l'aglio e cuoci le zucchine tagliate a cubetti. Una volta cotte aggiungi la feta tagliata sottile. Ora infarina il piano, prendi metà composto e stendilo fino ad ottenere un cerchio di circa 20 cm di diametro. Ungi appena una padella antiaderente e comincia a scaldarla a fuoco medio. Farcisci metà calzone lasciando libero 1cm di bordo, porta la metà vuota su quella piena e sigilla bene l'impasto rigirandolo su se stesso. Cuoci sulla padella bollente da tutti e due i lati
5
Linguine con asparagi e fiori di zucca
42
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
6
Insalata di riso con ciliegie secche e rucola
15
Per cucinare il riso venere, portare una grande pentola di acqua ad ebollizione. Aggiungere il riso sciacquato e continuare a bollire, ridurre il calore necessario per evitare che l'acqua esca fuori dalla pentola, per 35/45 minuti, fino a quando il riso non sia tenero. Togliere dal fuoco, scolare il riso e rimetterlo nella pentola. Coprire e lasciar riposare il riso per 10 minuti, poi togliere il coperchio e lasciare che il riso si raffreddi.Per tostare le mandorle, scaldare un cucchiaino d'olio di oliva in una piccola padella a fuoco medio-basso. Aggiungere le mandorle e un pizzico di sale e far cuocere fino a quando non diventino dorate e fragranti, (circa 4/5 minuti), mescolando spesso. Mettere da parte a raffreddare.In una piccola ciotola, sbattere insieme tutti gli ingredienti del condimento fino a che non otterrete un composto amalgamato.Per impiattare l'insalata, trasferire il riso raffreddato in una grande ciotola. Aggiungere rucola, basilico tritato, mandorle, mirtilli e feta. Versare il condimento, mescolare bene e condire a piacere con l'aggiunta di sale e pepe (assicurarsi di aggiungere abbastanza sale in modo che i sapori siano davvero vivaci !). Mettere da parte l'insalata per 10 minuti prima di servire, per dare al riso il tempo per amalgamarsi bene.
7
Farfalle alla mediterranea
6
Inserire i pomodori secchi, le mandorle, i pinoli e la ricotta in un contenitore dai bordi alti. Aggiungere un giro d'olio e frullare con il minipimer fino ad ottenere un composto omogeneo. Se dovesse risultare troppo denso, aggiungere altro olio.Tagliare la feta a cubetti e dividere in due parti le olive, avendo cura di rimuovere il nocciolo.Lessare la pasta e poi scolarla al dente, quindi raffreddarla per qualche secondo sotto l'acqua corrente e poi versarla in una terrina. Aggiungere il composto di pomodori secchi e mescolare energicamente per farlo amalgamare.Completare aggiungendo la feta, le olive e abbondante basilico spezzettato a mano.
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
42
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Insalata estiva di cuscus di verdure
34
Cuocete il cous cous secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Scolate accuratamente per rimuovere l'acqua in eccesso. Stendete il cuscus in una teglia grande e condite con olio d'oliva per evitare che si attacchi. Raffreddate a temperatura ambiente per circa 15 minuti e poi mettete in frigorifero fino a quando non è completamente raffreddato.Per preparare la vinaigrette, aggiungete il succo di limone e l'aceto di vino rosso in una piccola ciotola. Versate lentamente il tutto nell'olio d'oliva e mescolate per emulsionare. Condite con l'aggiunta di sale e pepe a piacere.In una ciotola grande, aggiungete sminuzzandoli il cetriolo, la cipolla rossa, il peperone giallo e i pomodorini tagliati a metà. Unite il cous cous freddo alle verdure. Versate un po' di vinaigrette e mescolate delicatamente. Assaggiate l'insalata e aggiungete più vinaigrette, se necessario.Appena prima di servire, tritate il basilico e la menta e trasferitili nella ciotola. Arricchite il tutto con la feta.
10
Focaccia con pesto e broccoli
33
Prendete una planetaria con gancio e versatevi la farina, il lievito di birra e lo zucchero. Azionate la planetaria a velocità media. Unite l’acqua tiepida a filo avendo cura che si assorba prima di aggiungerne altra. Procedete versando a filo anche l’olio. Quindi unite il sale. Lavorate l’impasto fino a che non risulterà omogeneo, idratato e morbido. Ci vorranno almeno 15 minuti.Arrestate la planetaria e cospargete il piano di lavoro con olio ed ungetevi bene anche le mani per riuscire a lavorare l’impasto. Trasferite l’impasto sul piano di lavoro e dategli delle pieghe di rinforzo: portate le parti esterne dell'impasto verso il centro. E’ consigliabile lasciare riposare l’impasto alcuni minuti dopo ogni piega coperto da pellicola trasparente. Questa operazione consente di ottenere un impasto più elastico e facilmente lavorabile.Date all'impasto la forma di sfera e trasferitela in una ciotola coperta da pellicola alimentare e ponetela in forno spento con luce accesa per circa tre ore. Quando l’impasto avrà raddoppiato di volume trasferitelo in frigorifero per tutta la notte sempre nella ciotola coperta da pellicola. Il giorno seguente fatelo rinvenire a temperatura ambiente per almeno 1 ora affinché non sia freddo per essere lavorato. Quindi prendete una teglia dalle dimensioni di 35x28 cm ed oliatela con 20 g di olio.Trasferite l’impasto nella teglia e stendetelo con le mani in tutta la superficie. Lasciate lievitare a temperatura ambiente l’impasto così steso per altri 30-60 minuti. Poi cospargete la focaccia bianca con 10 g di olio extravergine di oliva.Cuocete in forno statico preriscaldato a 220°C per 20 minuti. Quindi estraete la focaccia dal forno: dovrà essere morbida ma croccante alla base. Mettetela da parte.Lasciate il forno accesso. Preparate le cime di rapa, risciacquatele e asciugatele. Tagliate le estremità inferiori e qualsiasi stelo che sia troppo grande. Condite con un filo leggero di olio d'oliva e una spolverata di sale e pepe. Strofinate l'olio d'oliva sulle foglie per assicurarvi che le cime di rapa siano rivestite con l'olio. Mettere da parte.In un robot da cucina o frullatore, unite il basilico, le mandorle, il parmigiano, l'aglio, il sale e il pepe nero appena macinato (1). Frullate il pesto, conditelo con olio di oliva, fino a quando il composto non diventa relativamente liscio ed uniforme (2).Cospargete la focaccia con il pesto e il formaggio feta sbriciolato. Coprite con uno strato uniforme di cime di rapa e una spolverata leggera di mandorle affettate.Mettete in forno la focaccia fino a quandole cime di rapa non diventano tenere e le foglie di colore verde intenso e croccanti, 8-9 minuti. Aggiungete una spolverata leggera di peperoncino. Lasciate che si intiepidisca leggermente prima di tagliarla con un coltello affilato e servirla.
11
Insalata di zucchine con vinaigrette di limone
32
Utilizzare un pelapatate per tagliare le zucchine verdi e gialle a fettine sottili, partendo da un lato e girando attorno fino ad arrivare al centro. Porre le fettine su un tagliere, salarle a piacere, e lasciarle riposare per venti minuti.In una padella piccola, cuocere i pinoli a fuoco medio-basso girandoli frequentemente fino a quando non diventano dorati e profumati.Per preparare la vinaigrette, in una piccola ciotola, sbattere la scorza e il succo di limone, l'aglio, il timo, la menta e il prezzemolo tutti insieme. Mentre si sta sbattendo, condire con l'olio d'oliva fino a quando il composto non è ben amalgamato. Mettere da parte il tutto fino a quando non si è pronti per servire.Poco prima di portare a tavola, sbattere la vinaigrette un' ultima volta. Mescolare le zucchine con la feta, i pinoli e la vinaigrette. Servire subito.