0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2862Risultati per "polvere di caffè"

0
Torta al caffé e ricotta
2
Montare con delle fruste elettriche o con l'aiuto della planetaria,le uova con lo zucchero fino a farle diventare chiare e spumose,aggiungere la ricotta.Aggiungere ora il caffe' dove avrete sciolto i 2 cucchiai di caffe' solubile,se per voi sono troppi,potete diminuire la dose.Unire in seguito la semola con il lievito setacciato e sempre mescolando aggiungere a filo l'olio.Versare il tutto in una teglia da 20 cm di diametro,rivestita di carta forno ed infornate a 170° in modalita' statica per 45 minuti circa,pero' fate sempre la prova stuzzicadenti perche' ogni forno e' diverso e il doce deve risultare umido e non troppo asciutto.
1
Torta ai fondi di caffè vegana
In una ciotola versa la farina e il lievito setacciati, aggiungi quindi il latte d'avena e l'olio e mescola con una spatola. Aggiungi anche lo zucchero, i fondi del caffè e il caffè in polvere. Sempre mescolando per bene.Versa il composto ben amalgamato in uno stampo in silicone o ben oliato e inforna a 180 ° per 45 minuti circa.Fai sempre la prova stecchino, i tempi di cottura dipendono sia dagli stampi utilizzati che dal proprio forno.Sforna e lascia raffreddare quindi cospargi di zucchero a velo. La tua colazione delle feste è pronta!!
2
Muffin al caffè
21
In una ciotola montare il tuorlo con lo zucchero, aggiungere l'olio e amalgamare. Unire anche la farina, il lievito, il caffè e mescolare bene.A parte in due ciotole diverse montare la panna fresca fino ad una consistenza morbida e gli albumi a neve.Unire all'impasto prima la panna, amalgamandola con una spatola e infine gli albumi sempre mescolando dall'alto verso il basso per non smontare il composto.Riempire gli stampini da muffin e infornare in forno caldo a 180 gradi per circa 20 minuti.
3
Rotolo al cappuccino
22
In una bastardella o una terrina mettiamo il latte, l'olio e 30g del latte condensato; mescoliamo con cura e portiamo a riscaldamento a bagnomaria per alcuni minuti. Non deve bollire, ma solo addensarsi e diventare uniforme.Nel liquido, versiamo un cucchiaino di caffè solubile (o più di uno per un gusto più marcato) fino a che non è totalmente disciolto; vi setacciamo poi la farina, evitando grumi e continuando a mescolare con una frusta finché non è perfettamente omogeneo. Il composto non deve essere troppo duro, ma ancora abbastanza liquido, come una crema.Prepariamo a parte la meringa; in un'altra scodella, mettiamo l'albume d'uovo e iniziamo a montarlo a neve con una frusta. Quando è ancora smontato ma inizia a fare schiuma, versiamo 90g di zucchero in tre riprese, ricominciando a montarlo fra un giro e l'altro. Quando avremo versato tutto lo zucchero, continuiamo a montare ad altissima velocità finché non rimane piuttosto rigido (deve fare dei ciuffi sulle fruste che non scendono).Prendiamo un paio di cucchiaiate abbondanti di meringa e le versiamo nel composto al caffè, incorporandole bene finché il tutto non è uniforme. Quindi versiamo questo nuovo composto nella meringa, piano e mescolando con una marisa dal basso verso l'alto, per non smontare tutto.Copriamo la leccarda del forno o una teglia ampia (almeno 30cm) con la carta da forno, in modo che la carta esca abbondantemente da due lati. Versiamo il composto e lo pareggiamo, quindi lo inforniamo a 160° in forno caldo per circa 12 minuti.Estraiamo dal forno, quindi lo rovesciamo integralmente su un altro foglio di carta forno abbastanza grande, e scolliamo delicatamente quello di cottura (i due bordi di carta ai lati della teglia ci aiuteranno a spellarlo bene). Lasciamo raffreddare.Nel frattempo, mescoliamo la panna col restante zucchero e latte condensato, quindi procediamo a montare la panna con le fruste finchè non è decisamente ferma (non esageriamo o avremo del burro). Copriamo di crema il rettangolo di pasta.Operazione delicata: aiutandoci con tutta la carta, giriamo su se stesso, tipo salame, il rotolo, finché i bordi non combaciano (o al limite si sovrappongono, va bene lo stesso). Usiamo una spatola o un righello o qualsiasi cosa per "rimboccare" il bordo della carta sotto il rotolo stesso, e mettiamo tutto in frigo per un'ora abbondante, anche di più.Sbustiamo il rotolo, lo spolveriamo di cacao, e lo serviamo; per un risultato perfetto, suggerisco di pareggiarlo prima, eliminando i bordi irregolari.
4
Zeppole al caffè e cardamomo
34
Unire il burro, il caffè, lo zucchero e il sale in una casseruola a fuoco medio. Portare ad ebollizione, mescolando di tanto in tanto. Lasciare il composto a bollire per circa 10 secondi e poi togliere dal fuoco.Aggiungere la farina, un po' alla volta, mescolando bene sino a quando non sia completamente incorporata. Riportare la casseruola a fuoco medio-basso e cuocere per circa 1 minuto, mescolando continuamente.Trasferire il composto in un mixer portandolo ad una velocità media e aggiungere le uova e il tuorlo d'uovo, uno alla volta. Aggiungere il cardamomo e il caffè. Mescolare fino a quando tutti gli ingredienti non sono completamente integrati (circa 5 minuti).Mettete in frigorifero il composto per circa 15-20 minuti.In una grande casseruola, versare una quantità di olio di semi di girasole sufficiente a riempirne circa un terzo. Scaldare a fuoco medio fino a quando la temperatura non raggiunge i 190°.Togliere l'impasto dal frigorifero. Utilizzando due cucchiai, immergere le palline d'impasto delle dimensioni di un cucchiaio nell'olio. Cuocere per 3 minuti circa, girando di tanto in tanto, fino a quando le palline non diventano gonfie e croccanti. Rimuovere le zeppole con una schiumarola e scolarle su della carta assorbente. Continuare questo processo fino ad esausire tutto l'impasto.Lasciare raffreddare leggermente le zeppole e cospargerle con dello zucchero a velo. Servire subito.
5
Basmati al primo sale e polvere di cioccolato puro
1
Prendiamo un tegame antiaderente, scaldiamolo bene, aggiungiamo il riso e lasciamolo tostare per qualche minuto. Quindi allunghiamo con dell’acqua calda o del brodo vegetale fino a coprirlo del tutto, aggiungiamo un pizzico di sale grosso e lasciamolo cuocere fino al completo assorbimento del liquido stesso.Ci vorranno all’incirca 15 minuti…ma di tanto in tanto è bene verificarne la cottura. Nel frattempo tagliamo il primo sale a tocchetti e tostiamo leggermente i pinoli.A cottura ultimata del riso aggiungiamo il primo sale, mantechiamo un minuto e spengiamo lasciandolo coperto ancora per un paio di minuti.Perfetto…il nostro Basmati al primo sale e polvere di cioccolato puro è pronto. Non resta che impiattarlo e solo adesso spargere in superficie i pinoli , una piccola quantità di buccia grattugiata e appena una spolverata di polvere di cioccolato puro. Terminiamo con un filo di olio e serviamo caldo.
6
Bon bon al tiramisù con cuore di amarena
4
Innanzitutto prepariamo il caffè per dargli modo di raffreddarsi. Con un tritatutto sbricioliamo finemente i savoiardi.In una ciotola con una frusta a mano lavoriamo il mascarpone con lo zucchero, aggiungiamo quindi i savoiardi, il caffè e amalgamiamo bene gli ingredienti tra di loro ottenendo un bel composto sodo e uniforme.Per facilitare l'operazione successiva facciamo riposare il composto una mezz'oretta in frigo. Quindi riprendiamolo, formiamo tanti piccoli bon bon mettendo al centro di ognuno una piccola amarena. Dopo aver terminato passiamo le nostre palline nel cacao amaro.Il nostro dolce è pronto...non resta che farlo di nuovo riposare in frigo prima di gustare.
7
Ciambelline al caffè con miele e maus
17
Setacciamo le due farine insieme, aggiungiamo il lievito e teniamo da parte. In una terrine montiamo l’uovo insieme al miele fino a formare un bel composto, aggiungiamo quindi il caffè e l’olio.Uniamo molto lentamente il mix di farine e continuiamo a lavorare l’impasto sul piano utilizzando tutta la farina setacciata ed ottenendo così una bella palla morbida e liscia. Nel caso possiamo aiutarci con poca altra farina.Stacchiamo ora dei pezzetti di impasto, formiamo un cordoncino di 20 cm circa e unendo le due estremità attorcigliamolo chiudendolo in tondo e formando la nostra ciambellina. In alternativa possiamo fare biscotti di qualsiasi forma.Al termine degli ingredienti trasferiamo i biscotti su una placca ricoporta con abbondante carta da forno e passiamo alla cottura. Basteranno 20 minuti a 180 gradi in modalità statica per poi ottenere golosi biscottini da utilizzare al meglio!!!
8
Mattonella di gelato caffè
11
Preparate una tazzina di caffè espresso amaro e lasciatela raffreddare in frigorifero. Con un batticarne o con il fondo di un bicchiere, schiacciate il caffè solubile e tenetelo da parte.Rivestite l'interno di uno stampo da plumcake con la pellicola per alimenti, in modo che fuoriesca dallo stampo.In una ciotola, con l'ausilio delle fruste elettriche, montate a neve 500 ml di panna ben fredda.Aggiungete alla panna, il latte condensato freddo, il caffè espresso, il caffè solubile ed il liquore. Amalgamente con movimenti delicati dal basso verso l'alto, cercando di non smontare la panna.Versate il composto nella teglia da plumcake e livellate bene. Sbattetela leggermente contro il tavolo, affinché non si creino vuoti e ricoprite tutto con la pellicola. Ponete in freezer finché non sarà indurito (almeno 3 ore).Montate a neve i 150 ml di panna rimasta con un cucchiaio di zucchero.Una volta che la mattonella sarà indurita, estraetela dallo stampo, ponetela su un piatto da portata e decorate a piacere con ciuffi di panna montata, chicchi di caffè e scagliette di cioccolato.
9
Tartufi al tiramisù con cuore di nutella
26
Tritare finemente i savoiardi Inserire in una ciotola il mascarpone e lavorare con una frusta a mano o elettrica finchè non diventerà ben cremosoAggiungere anche lo zucchero, la tazzina di caffè amaro, i savoiardi tritati e amalgamare bene il tutto.Mettere l’impasto in una ciotolina e lasciare riposare in freezer per 15 minuti.Trascorso il quarto d’ora riprendere l’impasto dal freezer e togliere una piccola porzione, schiacciarla leggermente, aggiungere al centro un pò di nutella e dare la forma di una pallina. Procedere in questo modo fino a terminare tutto l’impastoDi seguito ripassare le palline nel cacao, adagiarle tutte su un vassoio e lasciare riposare in frigorifero per almeno una mezz’ oretta prima di servire.
10
Plumcake ciocco-caffè
4
Tritare il cioccolato e scioglierlo nel caffè caldo.In una ciotola a parte mescolare tutti gli altri ingredienti per qualche minuto con il frullatore elettrico.Versare metà del composto in uno stampo da plumcake precedentemente imburrato ed infarinato.Nel rimanente impasto, versare il composto di caffè e cioccolato e mescolare.Versare nello stampo e creare l'effetto marmorizzato con l'aiuto di una forchetta, compiendo movimenti circolari.Cuocere in forno preriscaldato a 180* per 30 minuti.Una volta raffreddato e sformato, spolverizzare a piacere con zucchero a velo o cacao amaro e servire.
11
Banana bread al caffè e latte di mandorla
13
Preriscaldare il forno a 180 gradi in modalità statica e rivestire con la carta da forno uno stampo da plumcake. Prendere due banane (la terza ci serve per la decorazione), che devono essere ben mature, e schiacciarle in una ciotola ben capiente con una forchetta sino a ottenere una purea. Aggiungervi quindi le uova e il miele (potete aumentarne le dosi: a me piacciono i "dolci poco dolci") e amalgamare bene il tutto. Unire il caffè a temperatura ambiente al latte di mandorla.Sempre mescolando, al fine di evitare la formazione di grumi, aggiungere le farine settaciate alla purea, alternando con il latte di mandorla. Riversare il composto così ottenuto nello stampo da plumcake. Tagliare a metà la rimanente banana e disporla sulla superficie, spolverando con la frutta secca. Infornare per circa 35 minuti (vale la nota regola dello stuzzicadenti).Sfornare e lasciar raffreddare, avvolgendo il plumcake in un panno da cucina pulito. Mangiare e... fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti!