Nella ciotola raduniamo le polveri, se usiamo il lievito in polvere mescoliamolo per prima cosa alla farina, aggiungendo il sale ad ultimo così da non ammazzarlo. Se usiamo il lievito in panetto (3 gr), sciogliamolo in una parte del latte. Aggiungiamo 100 gr di latte e l’olio, cominciando ad impastare con la forchetta o avviando la planetaria a velocità media.Aggiungiamo il latte a filo, sino ad ottenere un panetto morbido ma non appiccicoso. Vi ricordo che la quantità di liquidi non è mai fissa, dipende dal tipo di farina che andiamo ad utilizzare, ci sono farine che richiedono più liquidi ed altre meno, anche se sono dello stesso tipo. Per questo motivo quando si parla di lievitati, vi consiglio di iniziare ad aggiungere circa tre quarti di liquidi sul totale e poi aggiungere il resto all’occorrenza.Una volta ottenuto il panetto, copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare in una zona calda per almeno 4 ore. Se aveste premura, aumentate la quantità di lievito (al massimo 3 gr di quello granulare e 7 di quello fresco, altrimenti prende troppo il sapore, come lievitazione direi sulle due orette).Io l’ho messo sullo sgabello vicino al termosifone, ha gradito! Potete anche accendere il forno al minimo per 5 minuti, spegnerlo, controllare che non sia eccessivamente caldo e riporvi la ciotola, chiudendo lo sportello.Ora io li ho voluti fare piccini, poco più piccoli di quelli che si acquistano, vi direi di fare una pezzatura massima di 25 gr, perché tra lievitazione e cottura crescono un poco; ovviamente dipende dalle vostre esigenze. Io ne ho ottenuto 14 da 12gr l’uno.Formiamo le pallette tenendo la chiusura in basso, potete anche “eliminarla” pizzicando l’impasto e lavorandolo tra i palmi come fosse una polpetta, così che siano perfettamente lisce. Sistemiamo a lievitare sulla teglia foderata con carta forno, io li ho lasciati un’ora e mezzo a riposo, coperti con un canovaccio.Scaldiamo il forno a 180°, pennelliamo bene col latte, io ho fatto una doppia passata e quindi inforniamo in forno statico per 10-15 minuti (dipende dal vostro forno, devono essere ben dorati). Lasciamo raffreddare qualche minuto nella teglia prima di spostare su una gratella, sono molto delicati quando sono caldi, fate attenzione!
Panini al latte

Panini al latte

Senza Uova, Soia, Crostacei, Arachidi +9

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Vegetariana Vegana

Preparazione

4:40

ore

Cottura

10

minuti

Tempo totale

4:50

ore

Nutrizione

277

chilocalorie

perpersone

  • 250 g
    Farina
  • 130 g
    Latte
  • 10 g
    Zucchero
  • 1 g
    Sale fino
  • 15 g
    Olio
  • Lievito di birra

Preparazione

Step 1

Nella ciotola raduniamo le polveri, se usiamo il lievito in polvere mescoliamolo per prima cosa alla farina, aggiungendo il sale ad ultimo così da non ammazzarlo. Se usiamo il lievito in panetto (3 gr), sciogliamolo in una parte del latte. Aggiungiamo 100 gr di latte e l’olio, cominciando ad impastare con la forchetta o avviando la planetaria a velocità media.

Step 2

Aggiungiamo il latte a filo, sino ad ottenere un panetto morbido ma non appiccicoso. Vi ricordo che la quantità di liquidi non è mai fissa, dipende dal tipo di farina che andiamo ad utilizzare, ci sono farine che richiedono più liquidi ed altre meno, anche se sono dello stesso tipo. Per questo motivo quando si parla di lievitati, vi consiglio di iniziare ad aggiungere circa tre quarti di liquidi sul totale e poi aggiungere il resto all’occorrenza.

Step 3

Una volta ottenuto il panetto, copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare in una zona calda per almeno 4 ore. Se aveste premura, aumentate la quantità di lievito (al massimo 3 gr di quello granulare e 7 di quello fresco, altrimenti prende troppo il sapore, come lievitazione direi sulle due orette).

Step 4

Io l’ho messo sullo sgabello vicino al termosifone, ha gradito! Potete anche accendere il forno al minimo per 5 minuti, spegnerlo, controllare che non sia eccessivamente caldo e riporvi la ciotola, chiudendo lo sportello.

Step 5

Ora io li ho voluti fare piccini, poco più piccoli di quelli che si acquistano, vi direi di fare una pezzatura massima di 25 gr, perché tra lievitazione e cottura crescono un poco; ovviamente dipende dalle vostre esigenze. Io ne ho ottenuto 14 da 12gr l’uno.

Step 6

Formiamo le pallette tenendo la chiusura in basso, potete anche “eliminarla” pizzicando l’impasto e lavorandolo tra i palmi come fosse una polpetta, così che siano perfettamente lisce. Sistemiamo a lievitare sulla teglia foderata con carta forno, io li ho lasciati un’ora e mezzo a riposo, coperti con un canovaccio.

Step 7

Scaldiamo il forno a 180°, pennelliamo bene col latte, io ho fatto una doppia passata e quindi inforniamo in forno statico per 10-15 minuti (dipende dal vostro forno, devono essere ben dorati). Lasciamo raffreddare qualche minuto nella teglia prima di spostare su una gratella, sono molto delicati quando sono caldi, fate attenzione!

Note

Io li ho rifatti con della bevanda alla soia non zuccherata e sono venuti benissimo!

Utensili

  • Planetaria
  • Pellicola
  • Ciotola
  • Teglia
  • Gratella

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
277
kcal
Colesterolo
4
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.