Il primo step e senz'altro la cottura delle cozze, che ricalca quello della classica pepata. Puliamo le cozze in acqua, cercando di rimuovere eventuali residui di barbetta dai gusci (io generalmente il grosso lo faccio togliere dal pescivendolo) e le riponiamo sul coperchio del wok in cui dovremmo cuocerle. Nel frattempo nel wok scaldiamo un velo di olio evo con uno spicchio d'aglio. Finito il lavaggio, riversiamo il contenuto del coperchio nel wok e copriamo in attesa che le cozze si schiudano.In attesa dell'apertura delle cozze, laviamo i pomodori, i cipollotti ed i gamberi, quindi tritiamo i primi due e lasciamo a scolare i gamberetti. Schiuse le cozze, saliamo, pepiamo, aggiungiamo mezzo bicchiere di vino, lo facciamo sfumare e togliamo dal fuoco. Mettiamo da parte l'acqua di cottura delle cozze, per usarla successivamente nella cottura della fregola.Soffriggiamo in pentola i cipollotti con dell'olio evo e procediamo poi alla tostatura della fregola per un paio di minuti. Continuiamo la cottura, sfumando inizialmente con del vino bianco e continuando poi con l'acqua di cottura delle cozze, esattamente come se stessimo cuocendo un risotto. Mescoliamo di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.Ad un terzo di cottura aggiungiamo i pomodorini, ed a metà cottura le cozze. Continuate a mescolare e regolate di sale in corso d'opera. Quando mancheranno un paio di minuti alla fine cottura aggiungete i gamberetti ed una spruzzata di peperoncino. A fine cottura aggiungete due tocchetti di burro mescolate coprite e lasciate mantecare per 3/4 minuti. Impiattate spolverando con il prezzemolo tritato.
Fregola sarda risottata con cozze e gamberetti

Fregola sarda risottata con cozze e gamberetti

Senza Latte, Uova, Soia, Arachidi +4

Semi di sesamo

Carne di maiale

Sedano

Senape

Preparazione

10

minuti

Cottura

30

minuti

Tempo totale

40

minuti

Nutrizione

516

chilocalorie

perpersone

  • 200 g
    Fregola sarda
  • 30
    Cozze
  • 150 g
    Gamberetti
  • 8
    Pomodori pachino
  • 3
    Cipollotto fresco
  • 1 ciuffo
    Prezzemolo
  • 1 spicchio
    Aglio
  • Quanto basta
    Olio di oliva extra vergine
  • Quanto basta
    Pepe nero
  • Quanto basta
    Sale
  • 1 bicchiere
    Vino bianco

Preparazione

Presentazione

Adoro risottare la fregola ed abbinarla ai prodotti della mia terra e del mio mare. Qui ve la presento con cozze, gamberetti e pomodori pachino.

Step 1

Il primo step e senz'altro la cottura delle cozze, che ricalca quello della classica pepata. Puliamo le cozze in acqua, cercando di rimuovere eventuali residui di barbetta dai gusci (io generalmente il grosso lo faccio togliere dal pescivendolo) e le riponiamo sul coperchio del wok in cui dovremmo cuocerle. Nel frattempo nel wok scaldiamo un velo di olio evo con uno spicchio d'aglio. Finito il lavaggio, riversiamo il contenuto del coperchio nel wok e copriamo in attesa che le cozze si schiudano.

Step 2

In attesa dell'apertura delle cozze, laviamo i pomodori, i cipollotti ed i gamberi, quindi tritiamo i primi due e lasciamo a scolare i gamberetti. Schiuse le cozze, saliamo, pepiamo, aggiungiamo mezzo bicchiere di vino, lo facciamo sfumare e togliamo dal fuoco. Mettiamo da parte l'acqua di cottura delle cozze, per usarla successivamente nella cottura della fregola.

Step 3

Soffriggiamo in pentola i cipollotti con dell'olio evo e procediamo poi alla tostatura della fregola per un paio di minuti. Continuiamo la cottura, sfumando inizialmente con del vino bianco e continuando poi con l'acqua di cottura delle cozze, esattamente come se stessimo cuocendo un risotto. Mescoliamo di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

Step 4

Ad un terzo di cottura aggiungiamo i pomodorini, ed a metà cottura le cozze. Continuate a mescolare e regolate di sale in corso d'opera. Quando mancheranno un paio di minuti alla fine cottura aggiungete i gamberetti ed una spruzzata di peperoncino. A fine cottura aggiungete due tocchetti di burro mescolate coprite e lasciate mantecare per 3/4 minuti. Impiattate spolverando con il prezzemolo tritato.

Note

Malgrado le cozze siano state spurgate prima dell'acquisto, in cottura rilasceranno dell'ulteriore sabbia, per cui l'acqua di cottura va filtrata. Quando cuciniamo la fregola l'acqua di cottura delle cozze che aggiungiamo di volta in volta, deve essere sempre calda. Nell'aggiunta non bisogna mai esagerare in un senso e nell'altro (la fregola non deve essere mai coperta dal brodo e non deve asciugarsi troppo). La regolazione del sale dipende dal livello di salinità dell'acqua delle cozze.

Utensili

  • Wok
  • Pentola
  • Cucchiaio di legno
  • Forbici pela gamberi
  • Tagliapasta a forma di orso

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
516
kcal
Colesterolo
403
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.