Laviamo la spatola (l'ho fatta pulire dal pescivendolo) sotto l'acqua corrente, e ne ricaviamo sei filetti che lasciamo ad asciugare su carta assorbente. Quindi prepariamo il trito con cui riempire i filetti, mettendo nel mixer i pinoli, l'uva sultanina, una decina di capperi, le erbette, il pane raffermo ed il pecorino.Stendiamo il filetto di spatola sulla fettina di guanciale e vi passiamo sopra un buon quantitativo di trito, cercando di spargerlo per tutto il filetto. Poniamo meta pomodorino ad una estremità ed avvolgiamo lentamente, cercando di non far fuoriuscire troppo trito, e fermiamo con uno spiedino di legno.Bagniamo il fondo di una pirofila con un filo di olio evo e vi riponiamo gli involtini ottenuti. Inforniamo a 180°C per una quindicina di minuti. Mentre gli involtini cuociono, in una padella con un velo di olio evo e uno spicchio di aglio, saltiamo la verdura maritata (mista) da accompagnare al pesce.
Involtini di spatola avvolti nel guanciale

Involtini di spatola avvolti nel guanciale

Senza Uova, Crostacei, Arachidi +4

Semi di sesamo

Molluschi

Sedano

Senape

Preparazione

10

minuti

Cottura

15

minuti

Tempo totale

25

minuti

Nutrizione

519

chilocalorie

perpersone

  • 400 g
    Pesce spatola
  • 6 fetta
    Guanciale
  • 3
    Pomodori pachino
  • 10 g
    Pinoli
  • 10 g
    Uva passa
  • 1 cucchiaio
    Capperi
  • 60 g
    Pane raffermo
  • 20 g
    Pecorino grattugiato
  • 5 rametto
    Timo
  • 5 fogliolina
    Mentuccia
  • Quanto basta
    Sale
  • Quanto basta
    Olio di oliva extra vergine
  • 200 g
    Verdura maritata

Preparazione

Presentazione

Adoro la spatola (o pesce bandiera) ed in questa ricetta ho voluta provarla con un classico trito di pane raffermo, pinoli e uva passa abbinata alla croccantezza del guanciale ed il tocco acido dei pomodorini.

Step 1

Laviamo la spatola (l'ho fatta pulire dal pescivendolo) sotto l'acqua corrente, e ne ricaviamo sei filetti che lasciamo ad asciugare su carta assorbente. Quindi prepariamo il trito con cui riempire i filetti, mettendo nel mixer i pinoli, l'uva sultanina, una decina di capperi, le erbette, il pane raffermo ed il pecorino.

Step 2

Stendiamo il filetto di spatola sulla fettina di guanciale e vi passiamo sopra un buon quantitativo di trito, cercando di spargerlo per tutto il filetto. Poniamo meta pomodorino ad una estremità ed avvolgiamo lentamente, cercando di non far fuoriuscire troppo trito, e fermiamo con uno spiedino di legno.

Step 3

Bagniamo il fondo di una pirofila con un filo di olio evo e vi riponiamo gli involtini ottenuti. Inforniamo a 180°C per una quindicina di minuti. Mentre gli involtini cuociono, in una padella con un velo di olio evo e uno spicchio di aglio, saltiamo la verdura maritata (mista) da accompagnare al pesce.

Note

Io ho preferito lasciare la pelle del pesce. In luogo del guanciale potete provare anche il lardo, perderete in croccantezza ma salirete di gusto. Come verdure va bene qualunque mix, io ho scelto senape e bietole.

Utensili

  • Mixer
  • Pirofila
  • Padella

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
519
kcal
Colesterolo
67
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.