Per prima cosa lavate i merluzzetti sotto l'acqua correnteFateli lessare in abbondante acqua salata insieme all'alloro, il ginepro e le fettine di limone per circa 10'. Scolate, sfilettate, estraendo solo le parti carnose (circa 450 gr. netti). Fateli raffreddare e riduceteli in piccoli bocconcini. Verificate che non vi siano spine o.Nel frattempo, bagnate il pane in cassetta con dell'acqua, quindi strizzatelo bene. Unitelo ai bocconcini di merluzzo aggiungete le uova, il parmigiano, il prezzemolo e lo zenzero grattugiato. Salate e pepate.Amalgamate il tutto con l'aiuto di una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo. Con le mani sempre ben inumidite, prelevate piccole porzioni del composto e formate delle polpettine grandi poco più di una noceAppiattitele leggermente e disponetele su una leccarda rivestita con della carta da forno fino a terminare il composto, irrorando con olio evoInfornate a 200°C, a forno statico preriscaldato, per circa 20', quindi giratele e abbassate la temperatura a 180°C .Fate cuocere altri 10'. Sfornate e servitele ben calde.
Polpette di merluzzo e zenzero

Polpette di merluzzo e zenzero

Senza Crostacei, Arachidi +6

Frutta a guscio

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Sedano

Senape

Preparazione

20

minuti

Cottura

30

minuti

Tempo totale

50

minuti

Nutrizione

426

chilocalorie

perpersone

  • 700 g
    Merluzzo
  • 15 g
    limone a fette
  • 1 g
    Bacche di ginepro
  • 2
    Uova
  • 50 g
    Parmigiano grattugiato
  • 80 g
    Pancarré
  • 1 ciuffo
    Prezzemolo
  • 10 g
    Zenzero
  • Quanto basta
    Olio di oliva extra vergine
  • 1 presa
    Sale
  • Quanto basta
    Peperoncino rosso

Preparazione

Presentazione

Quanto sono accattivanti e deliziose le polpette di merluzzo e zenzero!?! Io le ho divorate come fossero ciliegie: una tira l'altra, potete credermi! Tra i tanti tipi di polpette che in questi anni mi sono trovata a realizzare, queste credo siano le più irresistibili e sfiziose perchè a base di un pesce che a me piace molto sia per il suo gusto delicato che per le sue qualità benefiche. Le sue carni infatti, sono estremamente digeribili e povere di grassi; contengono una buona dose di vitamine del gruppo B e tutti gli amminoacidi essenziali di cui abbiamo bisogno. In più, sono ricchi di Omega-3 e sali minerali, tra i quali fosforo, calcio, iodio e ferro. Squisite come antipastino finger food e perfette come secondo piatto a base di pesce. Potrete cuocerle al forno come ho fatto io, oppure friggerle in padella per una versione ancora più golosa, ma vi assicuro che anche cotte in forno sono davvero deliziose.

Step 1

Per prima cosa lavate i merluzzetti sotto l'acqua corrente

Step 2

Fateli lessare in abbondante acqua salata insieme all'alloro, il ginepro e le fettine di limone per circa 10'. Scolate, sfilettate, estraendo solo le parti carnose (circa 450 gr. netti). Fateli raffreddare e riduceteli in piccoli bocconcini. Verificate che non vi siano spine o.Nel frattempo, bagnate il pane in cassetta con dell'acqua, quindi strizzatelo bene. Unitelo ai bocconcini di merluzzo aggiungete le uova, il parmigiano, il prezzemolo e lo zenzero grattugiato. Salate e pepate.

Step 3

Amalgamate il tutto con l'aiuto di una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo. Con le mani sempre ben inumidite, prelevate piccole porzioni del composto e formate delle polpettine grandi poco più di una noce

Step 4

Appiattitele leggermente e disponetele su una leccarda rivestita con della carta da forno fino a terminare il composto, irrorando con olio evo

Step 5

Infornate a 200°C, a forno statico preriscaldato, per circa 20', quindi giratele e abbassate la temperatura a 180°C .Fate cuocere altri 10'. Sfornate e servitele ben calde.

Utensili

  • Squama pesce
  • Piatto da portata
  • Schiumarola
  • Leccarda
  • Carta da forno
  • Forno
  • Affetta pane
  • Forchetta arrosto
  • Forno a microonde

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
426
kcal
Colesterolo
269
mg
 
 

Commenti (2)

2 thoughts on “Polpette di merluzzo e zenzero”

Per commentare una ricetta devi accedere.