Manjoo

0
Risotto di zucca con rosmarino e nocciole tostate
170
Pelare la zucca e tagliarla a dadini. n una casseruola rosolare lo scalogno tritato finemente e far appassire la zucca, regolare di sapore e mettere da parte. La zucca dovrà risultare morbida.In una casseruola larga mettere il riso e farlo tostare a fuoco lento con il burro, bagnare con il vino bianco e far sfumare, una volta sfumato coprire con il brodo vegetale aggiungendo di volta in volta quando è necessario. A metà cottura aggiungere la zucca e terminare la cottura.A cottura ultimata togliere dal fuoco e mantecare con il burro e il parmigiano grattugiato e far riposare per qualche minuto. Spolverare con una macinata di pepe. Disporre il risotto nei piatti e terminare decorando con il rosmarino tritato e le nocciole tritate.

Risotto di zucca con rosmarino e nocciole tostate

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
1
Tortino al cioccolato con cuore fondente
154
Disponete il cioccolato sul tagliere e tagliatelo a scaglie o pezzetti piccoli. Nel pentolino o una ciotola mettete il cioccolato tagliato, il burro morbido a pezzi e lo zucchero. Immergete il pentolino o una ciotola all’interno della pentola con acqua molto calda e fate sciogliere il tutto a bagnomaria sempre mescolando fino a ottenere un composto cremoso. Lasciate intiepidire. Aggiungete al composto tiepido di cioccolato le uova, 1 alla volta, alternando con la farina setacciata e un pizzico di sale. Mescolate bene con la frusta per amalgamare bene gli ingredienti. Imburrate gli stampini di alluminio e spolverizzateli con pangrattato. Versatevi il composto di cioccolato per 3/4 dello stampino.Cuocete in forno preriscaldato a 160°C (forno ventilato) per 7-8 minuti. Per verificare se sono pronti, dopo 8 minuti di cottura togliete dal forno un tortino e affondate dentro un cucchiaino. Sfornate i tortini e lasciateli intiepidire leggermente. Capovolgeteli su dei piatti, spolverizzateli con zucchero a velo e serviteli caldi accompagnati dai lamponi.

Tortino al cioccolato con cuore fondente

Paola Lyduch Paola Lyduch
2
Brioches all'acqua
163
Mettete nel recipiente della planetaria la farina con il lievito di birra, l'acqua, lo zucchero, la vaniglia (estratto e semi). Mettere in azione la macchina con il gancio ad uncino e lasciate impastare per circa 10 minuti a velocità ridotta. Far sciogliere il burro a parte e una volta freddo incorporarlo all'impasto poco alla volta. Terminare aggiungendo il sale e finite di impastare per altri 10 minuti circa o comunque fino a quando non si ottiene un impasto liscio, omogeneo ed elastico.Lasciate lievitare l'impasto a temperatura ambiente, coprendo con pellicola, fino al raddoppio (ci vorrà circa 1h e 30 minuti). Raggiunto questo risultato rompere la lievitazione impastando leggermente con le mani e riporre, sempre ben coperto con la pellicola in frigorifero per 3 ore circa. Trascorso questo tempo, dividere l'impasto in 8 (circa 60 gr ciascuna) e formare delle palline. Disporle, distanziandole, sulla teglia ricoperta da carta forno a lievitare possibilmente in un ambiente tiepido. (Potete lasciarle lievitare fino al raddoppio nel forno precedentemente scaldato a 50°). Una volta raddoppiate di volume lucidarle con un composto ottenuto mescolando tuorlo d'uovo sbattuto e latte. Infornare a 180° per circa 15 minuti. Sfornare, lasciar intiepidire e spolverare con zucche

Brioches all'acqua

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
3
Crocchette di patate, cavolfiore e ricotta
156
Lessate il cavolfiore e le patate lasciandoli croccanti. Schiacciateli con uno schiacciapatate o altro e lasciateli intiepidire. Aggiungete la ricotta, il parmigiano, una grattugiata abbondante di noce moscata, sale e 1 o 2 cucchiai di farina, l'impasto non deve essere troppo molle, e mescolate.Formate delle palline grandi come noci, schiacciatele leggermente e passatele nel pangrattato.Sistematele su di una teglia da forno, irroratele con un filo d'olio e mettete in forno caldo a 190° ventilato per 15 minuti circa, fino a quando diventano dorate.

Crocchette di patate, cavolfiore e ricotta

Susy Bello Susy Bello
4
Chocolate bundt cake
125
Lavora 110 g di burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, unisci le uova una alla volta, e la vaniglia (io l'estratto). Miscela la farina con il cacao, il bicarbonato e il sale e uniscili all'impasto a cucchiaiate, alternando la miscela con lo yogurt.Versa l'impasto nello stampo ben imburrato e inforna a 160° per 30-35 minuti. Prima di sfornare fai sempre la prova stecchino. Dopo avere sfornato fai raffreddare la torta nello stampo prima di sformarla su una gratella.Intanto prepara la glassa: fai scaldare la panna e versaci dentro il cioccolato grattugiato grossolanamente, mescola bene e spegni il fuoco. Continua a mescolare fino a che non si saranno perfettamente amalgamati, unisci 15 g di burro e completa con il liquore. Prima di versare la glassa sul dolce aspetta che si intiepidisca.

Chocolate bundt cake

Angela De Marco Angela De Marco
5
Rose di zucchine
155
Tagliate le zucchine a fettine sottili, io mi sono aiutata con un pelapatate. Mette un tegame pieno d'acqua sul fuoco e fate sbollentare le fettine di zucchine per mezzo minuto, giusto il tempo che si ammorbidiscano.Tiratele fuori, scolatele, fatele asciugare e raffreddare per bene. Nel frattempo versate in una ciotola il pangrattato col parmigiano, la menta tritata, un pizzico di sale e l'olio d'oliva, lavorate con le mani fino a far diventare il composto granuloso e, se occorre, aiutatevi aggiungendo un pochino d'acqua.Mettete sul tagliere due fettine di zucchine leggermente sovrapposte, cospargete bene con il pangrattato condito e arrotolate per formare le roselline. Disponete le roselline su una placca rivestita di carta forno e cospargete con un ultimo filo d'olio.Cuocete in forno a 180° per circa 8 minuti. Potete servire le rose sia tiepide che fredde, l'unico vero consiglio: fatene tantissime perché una tira l'altra!

Rose di zucchine

Emanuela Bertino Emanuela Bertino
6
Rotolini al salmone e rucola
134
Tagliate finemente l’erba cipollina, lavate e asciugate la rucola. In una ciotola mescolate bene la creme fraiche oppure la philadelphia con l’erba cipollina tagliata. Prendete le fette di pane e appiattitele leggermente con il mattarello, quindi spalmate su tutta la superficie uno strato di crema.Distribuite sopra qualche fogliolina di rucola e poi le fette di salmone affumicato in modo da coprire tutta la superficie. Arrotolate su se stesso il pane partendo da un lato più corto e avvolgete il rotolino nella pellicola trasparente ben stretta. Fate la stessa cosa con altra fetta di pane.Ponete i rotolini su un piatto e fateli riposare in frigorifero almeno 30 minuti in modo che si compattino bene. Rimuovete la pellicola e tagliate i rotolini in fette spesse di circa 1 cm. Servite i vostri rotolini al salmone su di un letto di rucola.

Rotolini al salmone e rucola

Paola Lyduch Paola Lyduch
7
Panna cotta al cioccolato bianco
111
Per la panna cotta: Mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per il tempo indicato sulla confezione. Intanto in una casseruola spezzettate il cioccolato bianco, unire il latte, la panna, lo zucchero e portare ad un leggero bollore. Mescolare continuamente fino a che il cioccolato non sia sciolto. Unire la gelatina ben strizzata e mescolare continuamente, sempre a fiamma dolce. Versare il composto nei bicchieri prescelti e far raffreddare a temperatura ambiente. Riporre poi nel frigo per almeno 3/4 ore o fino al momento di servire. Per la salsa: Lavare le albicocche, privarle del nocciolo e sbucciarle con l'aiuto di un pelapatate o con un coltellino. Ricavarne dei piccoli pezzi. Raccogliere le albicocche tagliate in una piccola pentola. Aggiungere lo zucchero e lo sciroppo di fiori di sambuco e far cuocere per circa 15 minuti mescolando continuamente. Frullate il composto con il minipimer e fino ad ottenere una crema omogenea. Filtrare la crema con un colino a maglie strette per togliere i residui filamentosi. (Passaggio fondamentale)Prima di servire versare la salsa di albicocca nei bicchieri e decorare con un lampone e una foglia di menta.

Panna cotta al cioccolato bianco

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
8
Coroncine di brioche al cacao
116
La sera prima preparate l'impasto per la brioche. Nella ciotola della planetaria mescolate farina e lievito con il gancio per 15 secondi circa. Unite 44 g di zucchero, le uova, il latte. Fate lavorare l'impasto con il gancio a media velocità per circa 4 minuti.Quando l'impasto sarà liscio (potrebbero volerci anche più di 4 minuti) iniziate a incorporare poco a poco con molta pazienza 167 g di burro a pezzetti a temperatura ambiente, avendo l'accortezza di unirlo solo quando l'impasto avrà ben assorbito quello che avete messo in precedenza. Il tutto comporta circa mezz'ora. Alla fine l'impasto risulterà elastico, liscio ben incordato, lucido. Unite per ultimo il sale.Lavorate brevemente l'impasto su un piano poco infarinato e fate delle semplici pieghe senza troppe pretese, accavallando i lati e chiudendo l'impasto facendolo rotolare sul piano (come se steste pirlando il panettone). Fate riposare per un'ora coperto da carta pellicola , quindi ripetete l'operazione delle pieghe e mettete in frigorifero coperto per una notte.Il mattino seguente in una ciotola lavorate tutti gli ingredienti per la farcitura: 60 g di burro, 30 g di zucchero, 30 g di cacao, 2 g di vaniglia, 10 g di miele. Pesate l'impasto. Dividetelo in 4 parti di ugual peso, tenete un pezzo e i restanti rimetteteli in frigorifero. Stendete il pezzo d'impasto in un rettangolo di 40x20 cm. Cospargete sopra la farcitura lasciando almeno 2 cm di distanza dal lato lungo, che dovrete spennellare con poca acqua.Iniziate ad arrotolare il tutto partendo dal lato lungo in modo stretto e uniforme, quindi ottenuto il salamone allungatelo ulteriormente sotto i palmi delle mani sino a raggiungere una lunghezza di 50 cm. Tagliate a metà e otterrete due salamini. Lasciando 3 cm di spazio dal lato non reciso dal coltello, praticate lungo il salamino un taglio che lo dividerà a metà mostrando le pieghe col cacao al suo interno.Intrecciate le due parti e richiudetele a coroncina pigiando in modo da sigillare le due estremità. Ripetete l'operazione per tutto l'impasto rimanente. Riponete le coroncine su una teglia ricoperta di carta da forno e mettete a riposare in un luogo caldo per circa 1/1/2- 2 h. Pennellate con dell'uovo battuto la parte liscia della brioche (quella chiara cercando di evitare il cacao) e infornate in forno già caldo a 170°C per circa 20-25 minuti. Regolatevi in base al vostro forno.

Coroncine di brioche al cacao

Claudia Ambu Claudia Ambu
9
Ceci al forno speziati e croccanti
111
Mettete i ceci a bagno la notte prima o almeno per 10 ore. Scolate e lavate i ceci. Portate il forno a 200 gradi. In una ciotola versate ceci , il mix di spezie e il Rosmarino. Trasferite in una teglia ricoperta da carta forno i ceci speziati.Cuocete per 20 minuti a 200 gradi, trascorsi i primi 10 minuti scuotere la teglia e cuocete ancora per il tempo rimasto.Fare raffreddare un po' è vi auguro buon aperitivo.

Ceci al forno speziati e croccanti

Giovanna Imprastando Giovanna Imprastando
10
Zuppa di ceci e maltagliati
99
Preparare il brodo vegetale mettendo in un pentola dell’acqua a bollire con il sedano, la cipolla, la carota, una foglia d’alloro e il rosmarino per 30 minuti.In una padella soffriggere un trito di carote, cipolla e sedano e quando saranno appassite aggiungere un po' di passata di pomodoro, unire i ceci precedentemente lavati e il brodo vegetale.Salare, aggiungere gli aromi a piacere e lasciare cuocere per 30 minuti, aggiungendo il brodo se si secca troppo.A questo punto prendere un po' di ceci e tritarli in un mixer, raggiungendoli nella padella per la cottura.Cuocere per altre 2 ore aggiungendo il brodo se necessario, quando saranno morbidi i ceci aggiungere i maltagliati e cuocere per 4-5 minuti.Aggiunger un filo d’olio di oliva, pepe, un rametto di rosmarino e servire calda.

Zuppa di ceci e maltagliati

Andrea Volpini Andrea Volpini
11
Biscotti al cioccolato e pistacchi
105
Spezzettare con le mani il burro a temperatura ambiente in piccoli tocchetti. Tritare i pistacchi fino ad ottenere una granella. Grattugiare il cioccolato. In una ciotola capiente, setacciare la farina ed unire lo zucchero e i semi di vaniglia, ottenuti raschiando il baccello con il dorso del coltello (la parte non tagliente). Mescolare bene. Formare un foro al centro della miscela, unire il burro, l'uovo e il tuorlo, il cioccolato e i pistacchi. Lavorare rapidamente gli ingredienti con la punta delle dita, aiutandosi con le nocche, fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto. Avvolgere nella pellicola trasparente e mettere l’impasto a raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora.Prendere l'impasto (io metà alla volta), infarinarlo leggermente e poi stenderlo su un piano infarinato con l'aiuto di un mattarello fino a raggiungere un' altezza di circa 0,4 mm. Ritagliare i biscotti con gli stampini della forma che preferite e disporli su una teglia ricoperta da carta forno. Infornare a forno già caldo a 180° per circa 10/15 minuti o fino a quando non saranno coloriti.

Biscotti al cioccolato e pistacchi

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
12
Pasta con piselli gamberi e zafferano
111
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.

Pasta con piselli gamberi e zafferano

Nunzia Bellomo Nunzia Bellomo
13
Polpettine di ceci e zucchine
87
Innanzitutto tagliare mezza cipolla finemente e farla soffriggere con 2 cucchiaini d'olio. Nel frattempo gattuggiare le zucchine con l'aiuto di una grattuggia a fori larghi.Unire le zucchine grattugiate, sale, pepe, e saltare in padella per 10/15 minuti. Sminuzzare le foglioline di basilico. In un mixer frullare i ceci scolati e sciacquati unendo il basilico e metà delle zucchine.In una terrina unire il patè di ceci con le zucchine cotte, se il composto risultasse troppo asciutto aggiungere un pochino d'acqua o un filo d'olio, in caso contrario, se il composto è troppo morbido aggiungere 1 o 2 cucchiai di pangrattato.Formare delle polpettine schiacciate e passarle nel pangrattato. Accendere il forno a 180*, porre su una teglia con carta da forno le polpettine. Cuocere per circa 30 minuti. Oppure, scaldare un filo d’olio extra vergine in padella a fuoco medio e cuocere le polpette fino a doratura.

Polpettine di ceci e zucchine

Denise Temperanza Denise Temperanza
14
Bombette con crema alla vaniglia
82
Miscelate le farine nella ciotola della planetaria e in un contenitore a parte mescolate il latte, l'acqua, lo zucchero e il lievito di birra (non freddo) sbriciolato. Azionate la planetaria a media velocità colando poco a poco sugli ingredienti secchi la miscela di quelli liquidi. Fate incorporare bene tutti gli ingredienti. Abbassate la velocità, quindi unite la vaniglia e l'uovo. Lasciate che l'impasto assorba bene l'uovo, quindi iniziate ad unire a piccoli pezzi e poco per volta il burro. Dovrete ottenere un impasto ben incordato e liscio, ci vorranno circa 7-8 minuti perché possiate ottenere la giusta consistenza. Quindi unite il sale. Il composto dovrà staccarsi dalle pareti della ciotola della planetaria e solo allora sarà pronto. Riponete il composto ottenuto in una ciotola e ricoprite con della pellicola a contatto. Tenete lontano il più possibile da correnti d'aria, meglio se conservato in un luogo asciutto, magari ben caldo (28°C circa) anche il forno con lucina accesa va bene. I tempi possono essere diversi potrebbe occorrere un'ora e mezza oppure due, l'importante è che il composto raddoppi il suo volume.Trascorso questo tempo prendete l'impasto e lavoratelo con il mattarello su di un piano da lavoro infarinato e portatelo allo spessore di circa 1 cm. Quindi con l'aiuto di un taglia pasta di 8-9 cm circa di diametro o un bicchiere, ritagliate le vostre frittelle. Sempre con l'aiuto di un tagliapasta più piccolo praticate quindi il foro al centro. Procedete in questo modo sino ad esaurimento della pasta. Lasciate le frittelle riposare per circa un'ora, coperte su di un piano da lavoro infarinato ben distanziate fra loro. Trascorso questo tempo sarete quindi, pronti per friggere. L'ideale è usare una pentola bassa di medie dimensioni e non friggere più di due bomboloni alla volta. La temperatura dell'olio corretta per la cottura è di 170°C o che comunque non superi i 180°C.Per la crema. Mettete in un pentolino 600 ml latte, 400 ml panna e il baccello di vaniglia aperto e portate quasi a bollore. In un altro pentolino sbattete bene le 4 uova con 300 g zucchero e il pizzico di sale. Aggiungete gli 80 g farina setacciata e mescolate ancora un po', quindi aggiungete il latte tutto in un colpo versandolo da un passino a maglie fitte. Mettete sul fuoco a fiamma bassissima, mescolando sempre con una frusta a mano. Spegnete quando la crema si sarà addensata bene.

Bombette con crema alla vaniglia

Claudia Ambu Claudia Ambu
15
Torta vegana di arance e carote
64
Per prima cosa laviamo le arance e ne grattugiamo la buccia tenendola da parte.In una ciotola versiamo lo zucchero, il succo d’arancia e l’acqua. Giriamo con una frusta finché lo zucchero non si scioglie completamente.Aggiungiamo la farina continuando a girare e poi incorporiamo anche l’olio. Versiamo il lievito e amalgamiamo per bene fino a ottenere un impasto senza grumi.Aggiungiamo la buccia grattugiata delle arance. Poi laviamo e peliamo le carote, le grattugiamo finemente e le aggiungiamo all’impasto.Amalgamiamo il composto dal basso verso l’alto e lo versiamo in un tegame antiaderente di 22 cm diametro, e inforniamo a 180° per 40 minuti in forno ventilato.Dopo aver sfornato la torta possiamo decorarla con dello zucchero a velo.

Torta vegana di arance e carote

Jasmine Mottola Jasmine Mottola
16
Cestini avena e yogurt
81
Amalgamate insieme tutti gli ingredienti. Ungete molto bene con poco olio di semi degli stampini da muffins (anche quelli usa e getta in alluminio vanno bene) e, aiutandovi con le dita, rivestiteli con il composto di avena sul fondo e sui lati, creando, così, un cestino. Infornate a 160° per 15/20 min. Estraeteli dal forno quando saranno dorati e lasciateli intiepidire prima di estrarli dagli stampi.Quando saranno ben freddi, riempite i cestini con lo yogurt e completate con qualche frutto di bosco. Se volete, potete aggiungere sulla frutta un po' di miele, sciroppo d'acero, scaglie di cioccolato o frutta secca...largo alla fantasia!

Cestini avena e yogurt

Azzurra Fracassi Azzurra Fracassi
17
Farfalle avocado e gamberetti
85
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!

Farfalle avocado e gamberetti

Giulia Golino Giulia Golino
18
Veggie burger di lenticchie
79
Sciacquare accuratamente le lenticchie e farle lessare in acqua bollente per il tempo indicato sulla confezione insieme alle carote pulite e tagliate a tocchetti. Circa 25 minuti. Scolarle e lasciarle intiepidire.Versare in un frullatore insieme agli scalogni tagliati a tocchetti, al curry, alla farina di mais, all'olio e alle foglie di prezzemolo lavato, asciugato e al sale. Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete qualche cucchiaio d'acqua nel caso l'impasto risultasse troppo duro, o al contrario della farina di mais, se troppo morbido.Con l'aiuto di un coppapasta formare dei piccoli burger, compattando il composto. Io ne ho ottenuti otto. Far scaldare un filo d'olio in una pentola antiaderente e non appena sarà caldo cuocere i burger per circa 5 minuti per lato. Servire con fresca insalata. Nel mio caso carote, cetrioli.

Veggie burger di lenticchie

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
19
Brownies vegani al cocco e cioccolato
73
Per prima cosa prepariamo il burro di cocco, fondamentale per la realizzazione di questo dolce: Versiamo il cocco disidratato in un contenitore, preferibilmente alto, per frullarlo con il mixer a immersione per 10 minuti. Quando le fibre di cocco si gonfiano e rilasciano l’olio, il burro di cocco è pronto, ma controllate che abbia raggiunto la consistenza giusta amalgamandolo con un cucchiaino.Poi versiamo il burro di cocco ottenuto in una ciotola e lo amalgamiamo con l’olio finché non si scioglie. Aggiungiamo anche il latte continuando a girare.Sciogliamo il cioccolato a bagnomaria o nel forno a microonde e lo aggiungiamo al composto. Amalgamiamo a lungo fino a ottenere un impasto omogeneo e denso. Dopodiché versiamo la farina, lo zucchero e il lievito in un’altra ciotola e versiamo il composto di cioccolato all’interno.Continuiamo a girare finché la farina e il composto di cioccolato non si saranno amalgamati bene. Il composto sarà molto denso, ma se avete difficoltà ad amalgamarlo potete aggiungere 2 cucchiai di latte di soia.Infine, versiamo l’impasto in un tegame foderato con carta forno (16 cm di diametro) e cuociamo a 180° per 25 minuti in forno ventilato.

Brownies vegani al cocco e cioccolato

Jasmine Mottola Jasmine Mottola
20
Risotto di zucca con rosmarino e nocciole tostate
170
Pelare la zucca e tagliarla a dadini. n una casseruola rosolare lo scalogno tritato finemente e far appassire la zucca, regolare di sapore e mettere da parte. La zucca dovrà risultare morbida.In una casseruola larga mettere il riso e farlo tostare a fuoco lento con il burro, bagnare con il vino bianco e far sfumare, una volta sfumato coprire con il brodo vegetale aggiungendo di volta in volta quando è necessario. A metà cottura aggiungere la zucca e terminare la cottura.A cottura ultimata togliere dal fuoco e mantecare con il burro e il parmigiano grattugiato e far riposare per qualche minuto. Spolverare con una macinata di pepe. Disporre il risotto nei piatti e terminare decorando con il rosmarino tritato e le nocciole tritate.

Risotto di zucca con rosmarino e nocciole tostate

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
21
Tortino al cioccolato con cuore fondente
154
Disponete il cioccolato sul tagliere e tagliatelo a scaglie o pezzetti piccoli. Nel pentolino o una ciotola mettete il cioccolato tagliato, il burro morbido a pezzi e lo zucchero. Immergete il pentolino o una ciotola all’interno della pentola con acqua molto calda e fate sciogliere il tutto a bagnomaria sempre mescolando fino a ottenere un composto cremoso. Lasciate intiepidire. Aggiungete al composto tiepido di cioccolato le uova, 1 alla volta, alternando con la farina setacciata e un pizzico di sale. Mescolate bene con la frusta per amalgamare bene gli ingredienti. Imburrate gli stampini di alluminio e spolverizzateli con pangrattato. Versatevi il composto di cioccolato per 3/4 dello stampino.Cuocete in forno preriscaldato a 160°C (forno ventilato) per 7-8 minuti. Per verificare se sono pronti, dopo 8 minuti di cottura togliete dal forno un tortino e affondate dentro un cucchiaino. Sfornate i tortini e lasciateli intiepidire leggermente. Capovolgeteli su dei piatti, spolverizzateli con zucchero a velo e serviteli caldi accompagnati dai lamponi.

Tortino al cioccolato con cuore fondente

Paola Lyduch Paola Lyduch
22
Brioches all'acqua
163
Mettete nel recipiente della planetaria la farina con il lievito di birra, l'acqua, lo zucchero, la vaniglia (estratto e semi). Mettere in azione la macchina con il gancio ad uncino e lasciate impastare per circa 10 minuti a velocità ridotta. Far sciogliere il burro a parte e una volta freddo incorporarlo all'impasto poco alla volta. Terminare aggiungendo il sale e finite di impastare per altri 10 minuti circa o comunque fino a quando non si ottiene un impasto liscio, omogeneo ed elastico.Lasciate lievitare l'impasto a temperatura ambiente, coprendo con pellicola, fino al raddoppio (ci vorrà circa 1h e 30 minuti). Raggiunto questo risultato rompere la lievitazione impastando leggermente con le mani e riporre, sempre ben coperto con la pellicola in frigorifero per 3 ore circa. Trascorso questo tempo, dividere l'impasto in 8 (circa 60 gr ciascuna) e formare delle palline. Disporle, distanziandole, sulla teglia ricoperta da carta forno a lievitare possibilmente in un ambiente tiepido. (Potete lasciarle lievitare fino al raddoppio nel forno precedentemente scaldato a 50°). Una volta raddoppiate di volume lucidarle con un composto ottenuto mescolando tuorlo d'uovo sbattuto e latte. Infornare a 180° per circa 15 minuti. Sfornare, lasciar intiepidire e spolverare con zucche

Brioches all'acqua

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
23
Crocchette di patate, cavolfiore e ricotta
156
Lessate il cavolfiore e le patate lasciandoli croccanti. Schiacciateli con uno schiacciapatate o altro e lasciateli intiepidire. Aggiungete la ricotta, il parmigiano, una grattugiata abbondante di noce moscata, sale e 1 o 2 cucchiai di farina, l'impasto non deve essere troppo molle, e mescolate.Formate delle palline grandi come noci, schiacciatele leggermente e passatele nel pangrattato.Sistematele su di una teglia da forno, irroratele con un filo d'olio e mettete in forno caldo a 190° ventilato per 15 minuti circa, fino a quando diventano dorate.

Crocchette di patate, cavolfiore e ricotta

Susy Bello Susy Bello
24
Rose di zucchine
155
Tagliate le zucchine a fettine sottili, io mi sono aiutata con un pelapatate. Mette un tegame pieno d'acqua sul fuoco e fate sbollentare le fettine di zucchine per mezzo minuto, giusto il tempo che si ammorbidiscano.Tiratele fuori, scolatele, fatele asciugare e raffreddare per bene. Nel frattempo versate in una ciotola il pangrattato col parmigiano, la menta tritata, un pizzico di sale e l'olio d'oliva, lavorate con le mani fino a far diventare il composto granuloso e, se occorre, aiutatevi aggiungendo un pochino d'acqua.Mettete sul tagliere due fettine di zucchine leggermente sovrapposte, cospargete bene con il pangrattato condito e arrotolate per formare le roselline. Disponete le roselline su una placca rivestita di carta forno e cospargete con un ultimo filo d'olio.Cuocete in forno a 180° per circa 8 minuti. Potete servire le rose sia tiepide che fredde, l'unico vero consiglio: fatene tantissime perché una tira l'altra!

Rose di zucchine

Emanuela Bertino Emanuela Bertino
25
Rotolini al salmone e rucola
134
Tagliate finemente l’erba cipollina, lavate e asciugate la rucola. In una ciotola mescolate bene la creme fraiche oppure la philadelphia con l’erba cipollina tagliata. Prendete le fette di pane e appiattitele leggermente con il mattarello, quindi spalmate su tutta la superficie uno strato di crema.Distribuite sopra qualche fogliolina di rucola e poi le fette di salmone affumicato in modo da coprire tutta la superficie. Arrotolate su se stesso il pane partendo da un lato più corto e avvolgete il rotolino nella pellicola trasparente ben stretta. Fate la stessa cosa con altra fetta di pane.Ponete i rotolini su un piatto e fateli riposare in frigorifero almeno 30 minuti in modo che si compattino bene. Rimuovete la pellicola e tagliate i rotolini in fette spesse di circa 1 cm. Servite i vostri rotolini al salmone su di un letto di rucola.

Rotolini al salmone e rucola

Paola Lyduch Paola Lyduch
26
Biscotti al cioccolato e pistacchi
105
Spezzettare con le mani il burro a temperatura ambiente in piccoli tocchetti. Tritare i pistacchi fino ad ottenere una granella. Grattugiare il cioccolato. In una ciotola capiente, setacciare la farina ed unire lo zucchero e i semi di vaniglia, ottenuti raschiando il baccello con il dorso del coltello (la parte non tagliente). Mescolare bene. Formare un foro al centro della miscela, unire il burro, l'uovo e il tuorlo, il cioccolato e i pistacchi. Lavorare rapidamente gli ingredienti con la punta delle dita, aiutandosi con le nocche, fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto. Avvolgere nella pellicola trasparente e mettere l’impasto a raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora.Prendere l'impasto (io metà alla volta), infarinarlo leggermente e poi stenderlo su un piano infarinato con l'aiuto di un mattarello fino a raggiungere un' altezza di circa 0,4 mm. Ritagliare i biscotti con gli stampini della forma che preferite e disporli su una teglia ricoperta da carta forno. Infornare a forno già caldo a 180° per circa 10/15 minuti o fino a quando non saranno coloriti.

Biscotti al cioccolato e pistacchi

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
27
Pasta con piselli gamberi e zafferano
111
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.

Pasta con piselli gamberi e zafferano

Nunzia Bellomo Nunzia Bellomo
28
Cestini avena e yogurt
81
Amalgamate insieme tutti gli ingredienti. Ungete molto bene con poco olio di semi degli stampini da muffins (anche quelli usa e getta in alluminio vanno bene) e, aiutandovi con le dita, rivestiteli con il composto di avena sul fondo e sui lati, creando, così, un cestino. Infornate a 160° per 15/20 min. Estraeteli dal forno quando saranno dorati e lasciateli intiepidire prima di estrarli dagli stampi.Quando saranno ben freddi, riempite i cestini con lo yogurt e completate con qualche frutto di bosco. Se volete, potete aggiungere sulla frutta un po' di miele, sciroppo d'acero, scaglie di cioccolato o frutta secca...largo alla fantasia!

Cestini avena e yogurt

Azzurra Fracassi Azzurra Fracassi
29
Farfalle avocado e gamberetti
85
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!

Farfalle avocado e gamberetti

Giulia Golino Giulia Golino
30
Brownies vegani al cocco e cioccolato
73
Per prima cosa prepariamo il burro di cocco, fondamentale per la realizzazione di questo dolce: Versiamo il cocco disidratato in un contenitore, preferibilmente alto, per frullarlo con il mixer a immersione per 10 minuti. Quando le fibre di cocco si gonfiano e rilasciano l’olio, il burro di cocco è pronto, ma controllate che abbia raggiunto la consistenza giusta amalgamandolo con un cucchiaino.Poi versiamo il burro di cocco ottenuto in una ciotola e lo amalgamiamo con l’olio finché non si scioglie. Aggiungiamo anche il latte continuando a girare.Sciogliamo il cioccolato a bagnomaria o nel forno a microonde e lo aggiungiamo al composto. Amalgamiamo a lungo fino a ottenere un impasto omogeneo e denso. Dopodiché versiamo la farina, lo zucchero e il lievito in un’altra ciotola e versiamo il composto di cioccolato all’interno.Continuiamo a girare finché la farina e il composto di cioccolato non si saranno amalgamati bene. Il composto sarà molto denso, ma se avete difficoltà ad amalgamarlo potete aggiungere 2 cucchiai di latte di soia.Infine, versiamo l’impasto in un tegame foderato con carta forno (16 cm di diametro) e cuociamo a 180° per 25 minuti in forno ventilato.

Brownies vegani al cocco e cioccolato

Jasmine Mottola Jasmine Mottola
31
Spaghetti con pesce spada, mandorle e pesto
79
Pulire il trancio di pesce spada, tagliarlo a quadrotti e farlo marinare con un cucchiaio di olio EVO, sale, pepe rosa, qualche foglia di basilico spezzettata. Mescolare e far riposare fino al momento di cuocerlo. Portare a bollore una pentola d'acqua salata, e aggiungere la pasta. Nel frattempo preparare il condimento. In una pentola antiaderente calda, far tostare le mandorle a lamelle, su entrambi i lati. Togliere e lasciare da parte.Lavare e tagliare a tocchetti le zucchine. Farle saltare in una pentola antiaderente scaldata con un filo d'olio fino a quando saranno cotte ma ancora croccanti. Circa una decina di minuti. Una volta cotte, tenetene da parte circa un quarto e frullare le altre con il minipimer insieme alla foglie di basilico.Eliminare la marinatura dal pesce spada e farlo cuocere in una pentola antiaderente bella calda, basteranno pochi minuti su tutti i lati. Unire al pesce spada le zucchine tenute da parte e circa metà delle zucchine frullate. Scolare la pasta e mantecare. Aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta per facilitare l'operazione.Impiattare mettendo uno strato di crema ottenuta in fondo al piatto, poi la pasta. Guarnire con le lamelle di mandorla tostate e un filo d'olio.

Spaghetti con pesce spada, mandorle e pesto

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
32
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
81
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.

Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau

Claudia Ambu Claudia Ambu
33
Tartine con salmone e crema di avocado
77
Sciacquate e sbucciate due avocado, tagliate la polpa in pezzi grossi e mettetela nel mixer. Aggiungete un cipollotto tagliato a pezzettini, il succo di limone, l’olio, un pizzico di sale e pepe. Frullate fino a ottenere una crema densa e omogenea.Con il coppa pasta tondo tagliate sul pane dei cerchi di circa 6 cm del diametro. Spalmate sopra la crema di avocado oppure aiutatevi con il sac-à-poche con la bocchetta stellata per un risultato più scenografico. Guarnite con le striscioline di salmone affumicato e un ciuffetto di aneto.Servite le tartine con salmone e avocado subito per evitare che la crema di avocado si ossidi e quindi diventi scura.

Tartine con salmone e crema di avocado

Paola Lyduch Paola Lyduch
34
Calzoni in padella velocissimi
70
Direttamente sul piano di lavoro versa la farina ed il bicarbonato, fai un bel cratere al centro nel quale andrai ad aggiungere l'olio e l'aceto. Poco alla volta, con una mano aggiungi l'acqua e con l'altra mescola, aggiungendo sempre più farina. Unisci il sale e impasta il giusto perché gli ingredienti vengano inglobati; devi ottenere un panetto morbido ma assolutamente non appiccicoso.In una padella soffriggi l'aglio e cuoci le zucchine tagliate a cubetti. Una volta cotte aggiungi la feta tagliata sottile. Ora infarina il piano, prendi metà composto e stendilo fino ad ottenere un cerchio di circa 20 cm di diametro. Ungi appena una padella antiaderente e comincia a scaldarla a fuoco medio. Farcisci metà calzone lasciando libero 1cm di bordo, porta la metà vuota su quella piena e sigilla bene l'impasto rigirandolo su se stesso. Cuoci sulla padella bollente da tutti e due i lati

Calzoni in padella velocissimi

Alice Currado Alice Currado
35
Tiramisù classico
64
Preparate il caffè,io uso la moka. Zuccheratelo ancora caldo.Separate i tuorli dagli albumi. Montate gli albumi a neve. Montate i tuorli con lo zucchero. Versate il mascarpone in una ciotola e unite il composto di zucchero e tuorlo. Incorporate gli albumi montati, praticando dei movimenti dal basso verso l'alto. Unite alla crema il bicchierino di Bayles,mescolate ancora.Prendete una teglia da 8 porzioni,sporcate il fondo con la crema al mascarpone. Procedete creando uno strato di Pavesini inzuppato prima nel caffè e uno strato di crema, continuate fino all'esaurimento dela crema. Spolverizzate con il cacao amaro la superficie e lasciate riposare in frigo per 3 ore almeno.

Tiramisù classico

Giovanna Imprastando Giovanna Imprastando
36
Pancake di ricotta con sciroppo d'acero e ciliegie
72
Setacciare la farina con il lievito, unire il sale, lo zucchero e la scorza gratuggiata. Unire le uova e mescolare con una frusta fino ad ottenere una pastella omogenea. Unire il latte a poco a poco, mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi.Lavorare la ricotta a parte con una forchetta fino a renderla cremosa e unirla all'impasto. Amalgamare.Ungere in modo uniforme una pentola antiaderente. Versare due cucchiai di composto per ogni pancake e cuocere a fuoco medio basso circa 2 minuti per lato. Sarà ora di girarli quando sulla superficie si saranno formate delle bollicine. Impilare man a mano che sono pronti. Servire con ciliegie e sciroppo d'acero a piacere.

Pancake di ricotta con sciroppo d'acero e ciliegie

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
37
Biscotti d'avena e gocce di cioccolato
68
Preriscaldate il forno a 180 gradi, con le rastrelliere posizionate nel mezzo. Foderate le teglie con due strati di carta da forno e ripassarle con del burro.Versate il miele in una ciotola. Aggiungete il burro fuso e mescolate fino a quando il composto è ben amalgamato (1). Usate una frusta per sbattere l'uovo, raschiando lungo il lato della ciotola una volta che è incorporato, poi frullate la vaniglia, il bicarbonato, il lievito e il sale. Con un cucchiaio o un mestolo, aggiungete l'avena e le gocce di cioccolato (2) (3). Mescolate fino a che non siano uniformemente combinati. Versate l'impasto nelle teglie (4).Cuocete i biscotti, invertendo le teglie a metà cottura (scambiare i biscotti sulla rastrelliera superiore con i biscotti sulla rastrelliera inferiore) fino a quando non cominciano a diventare dorati intorno ai bordi (circa dodici minuti). Rimuovete i biscotti dal forno e lasciarli raffreddare sulle rastrelliere.

Biscotti d'avena e gocce di cioccolato

Lavinia Pirozzi Lavinia Pirozzi
38
Girelle di pan-mozzarella
69
Mescolate insieme la farina con il lievito, lo zucchero e il latte (se usate il lievito di birra fresco scioglietelo nel latte prima di aggiungere la farina). Aggiungete il burro morbido, il sale e la mozzarella tritata e strizzata bene. Impastate per qualche minuto fino ad ottenere un panetto morbido e liscio. Ponetelo in una ciotola, copritelo con un canovaccio e lasciate lievitare nel forno spento per un'ora.Trascorso questo tempo, stendete il panetto in un rettangolo di 3 mm di spessore. Spalmatevi sopra il concentrato di pomodoro condito con sale, origano, pepe e basilico tritato. Arrotolate la sfoglia su se stessa partendo dal lato più lungo e ritagliate le girelle (circa 2cm di spessore).Disponetele ben distanziate su una teglia foderata di carta forno e lasciatele lievitare per un'ora. Infornate a 200° per circa 10 minuti.

Girelle di pan-mozzarella

Azzurra Fracassi Azzurra Fracassi
39
Pan brioches
63
Nella ciotola della planetaria o a mano unire la farina con lo zucchero e il lievito. Mescolare bene. Aggiungere poi le 2 uova una alla volta, il latte tiepido con la vaniglia ed infine il burro e il sale. Impastare fino a formare un impasto elastico e molto morbido. Coprire la ciotola con della pellicola trasparente o uno strofinaccio e lasciare lievitare l’impasto per 2 ore circa fino al raddoppio.Passato il tempo di lievitazione sgonfiare la pasta su un piano leggermente infarinato e dividerlo in tre. Formate tre piccole pagnotte da posizionare all'interno dell stampo da plumcake o per pane in cassetta precedentemente imburrato e infarinato. Coprire e far lievitare nuovamente per un'ora.Venti minuti prima di infornare accendete il forno a 200°C spennellate la brioche con l’uovo. Infornare e cuocere per 20 minuti o fino a che sarà dorato. Sfornare e lasciar raffreddare su una gratella.

Pan brioches

Barbara Gallazzi Barbara Gallazzi
40
Tartine con salmone e crema di avocado
77
Sciacquate e sbucciate due avocado, tagliate la polpa in pezzi grossi e mettetela nel mixer. Aggiungete un cipollotto tagliato a pezzettini, il succo di limone, l’olio, un pizzico di sale e pepe. Frullate fino a ottenere una crema densa e omogenea.Con il coppa pasta tondo tagliate sul pane dei cerchi di circa 6 cm del diametro. Spalmate sopra la crema di avocado oppure aiutatevi con il sac-à-poche con la bocchetta stellata per un risultato più scenografico. Guarnite con le striscioline di salmone affumicato e un ciuffetto di aneto.Servite le tartine con salmone e avocado subito per evitare che la crema di avocado si ossidi e quindi diventi scura.

Tartine con salmone e crema di avocado

Paola Lyduch Paola Lyduch
41
Torta rustica con cuore cremoso di ricotta
72
Preparate la frolla lavorando insieme dapprima i 115 burro, 100 g di zucchero zucchero e 1 uovo e poi incorporando per ultima la farina con la cannella e il sale. Fate rassodare bene in frigorifero. 30 minuti saranno sufficienti. Quindi prendete la pasta e una teglia con cerniera da 20 cm di diametro. Foderatela di carta da forno, quindi iniziate a sbriciolare sul fondo grossi pezzi di pasta frolla, senza premere troppo, utilizzando poco meno di metà impasto. Seguite allo stesso modo anche sui lati in modo da ricavare una sorta di bordino. Mettete in forno caldo a 175/180°C per circa 10-12 minuti.Preparate la crema. Passate la ricotta, in modo da ottenere un prodotto più fine. Quindi aggiungete 2 uova medie, 80 g di zucchero semolato e la vaniglia in bacca q.b lavorando con una frusta a mano.Quando saranno trascorsi i 10/12 minuti prelevate la teglia dal forno e colate all'interno la crema di ricotta. Quindi ricoprite la crema con altre grosse briciole di frolla in modo da ricoprire lo strato di crema. Rimettete in forno per altri 25/30 minuti circa. Sfornate quando la superficie sarà leggermente ambrata. Lasciate intiepidire su una gratella per dolci prima di servire.

Torta rustica con cuore cremoso di ricotta

Claudia Ambu Claudia Ambu
42
Ciambelline vegane alle mele e cannella
44
In una ciotola unite la farina, il lievito, lo zucchero e il bicarbonato. Amalgamate gli ingredienti e poi versate l’olio. Girate con una frusta e aggiungete anche il latte di soia.In base ai vostri gusti aggiungete la cannella (io ne metto sempre un pizzico in più!) Incorporate lo yogurt di soia e mezza mela grattugiata e mescolate con un leccapentole.Oliate e infarinate uno stampo per ciambelline e versate l’impasto aiutandovi con un cucchiaino. Infornate le ciambelline a 175° per 13 minuti.Aspettate che si siano raffreddate completamente prima di rimuoverle dallo stampo.

Ciambelline vegane alle mele e cannella

Jasmine Mottola Jasmine Mottola
43
Sbriciolata alla stracciatella
39
Sbriciolare i biscotti utilizzando un mixer fino a ridurli in polvere. Trasferirli in una terrina e aggiungere il burro fuso, quindi mescolare energicamente con un cucchiaio. Rivestire una teglia da 24 cm con la carta da forno e versare il composto di biscotti, distribuendolo con le mani in modo uniforme. Mettere in frigo a compattare. Montare la panna ben fredda da frigo con le fruste elettriche, aggiungendo lo zucchero a velo e l'aroma poco prima che la panna prenda consistenza. Una volta montata, unire anche le gocce di cioccolato e mescolare con una spatola dal basso verso l'alto.Versare la panna sulla base di biscotti e distribuirla uniformemente con un cucchiaio. Sbriciolare il restante composto di biscotti sullo strato di panna e aggiungere un po' di gocce di cioccolato in superficie. Far rassodare in freezer per almeno un'ora.

Sbriciolata alla stracciatella

Sanny Di Blasi Sanny Di Blasi
44
Muffin con banana, mirtilli e semi
41
Per prima cosa schiacciate le banane con una forchetta in una ciotola larga. Unite poi gli ingredienti liquidi: yogurt, latte e olio. Mescolate bene.Versate la farina e il lievito un po' alla volta, setacciandoli. Mescolate bene. Aggiungete i semi e mescolateInfine unite i mirtilli ben lavati e asciugati. Mescolate.Riempite gli stampini di carta per muffin a tre quarti della loro capienza. Decorate la cima di ogni dolcetto con qualche semino.Cuocete in forno preriscaldato, ventilato, per 25/30 minuti a 180°C. Il tempo di cottura dipende dal forno. Per maggiore sicurezza, quando i muffin cominciano a dorarsi in superficie, inserite uno stuzzicadenti: se restano attaccati grumi di pasta cotta vorrà dire che sono pronti (se la consistenza è liquida no).

Muffin con banana, mirtilli e semi

Cuoche Clandestine Cuoche Clandestine
45
Biscotti integrali al cioccolato
48
In una ciotola di medie dimensioni, sbattete insieme le due tipologie di farina, il bicarbonato di sodio, lo xantano e il sale.In un'altra ciotola, mescolate il burro e le due tipologie di zucchero fino a quando non si amalgamano per bene. Aggiungete l'uovo, il latte e l'essenza di vaniglia e mescolate fino a quando anche questo composto non è ben amalgamato. Aggiungete la miscela di farine e mescolate fino a quando il composto non diventa omogeneo (1). Aggiungete le gocce di cioccolato. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate riposare per 30 minuti.Nel frattempo, preriscaldate il forno a 180°. Foderate due leccarde con carta da forno. Con due cucchiai da minestra, distribuite l'impasto (circa un cucchiaio e mezzo per ogni biscotto) e posizionate i biscotti a 6 cm tra l'uno e l'altro. Se ne dovrebbero ottenere 12 per teglia.Cuocete i biscotti fino a doratura (circa 12/14 minuti. I bordi dovrebbero essersi induriti ma la parte centrale dovrebbe essere rimasta ancora morbida. Ruotate i fogli a metà cottura e girate i biscotti.Lasciate raffreddare i biscotti sulla carta da forno. Poi servite con del latte se siete a colazione o conservateli per mangiarli più tardi!

Biscotti integrali al cioccolato

Roberta Mancini Roberta Mancini
46
Orecchiette alle cime di rapa
45
In una padella grande scaldare l'olio d'oliva per un minuto e poi aggiungere le acciughe, mescolando fino a quando non si sciolgono. Aggiungere il sale, il peperoncino e l'aglio e cuocere fino a quando l'aglio non diventa fragrante. Spegnere il fuoco, coprire e mettere da parte.Eliminare le foglie sciupate delle cime di rapa, gli steli esterni duri e fibrosi e mantenere quelli interni più piccoli e teneri. Prendere le cimette, staccarle ad una ad una dal torsolo, eliminare la parte esterna del torsolo e tagliare a pezzetti la parte interna ch'è bianca e tenera. In questo modo le foglie sono state separate dalle cimette.Portare una grande pentola di acqua a ebollizione e aggiungere le foglie e cuocerle per circa dieci minuti. Calare le orecchiette e e continuare la cottura. Aggiungere le cimette nella pentola. Una volta terminata la cottura (circa 4 minuti), scolare la pasta, le foglie e le cimette con un colino. Mettere da parte una tazza di acqua di cottura.Tagliare a cubetti il pane e tostarlo in un’altra padella con un giro d'olio per un paio di minuti. Accendere il fuoco della padella con l'olio d'oliva, le acciughe e l'aglio e riscaldare fino a quando l'aglio non comincia a sfrigolare. Dopodiché aggiungere la pasta, le cime e le foglie e mantecare a fuoco vivace mescolando bene. Aggiungere un po' d'acqua di cottura. Aggiustare di sale e peperoncino. Sbriciolare il pane tostato sulla pasta. Servire il piatto caldo.

Orecchiette alle cime di rapa

Fulvia Ferri Fulvia Ferri
47
Torta soffice ricotta e cioccolato
40
Montate le uova con lo zucchero con le fruste elettriche per almeno 5 minuti.Unite la farina e il lievito setacciati, alternando con l’olio e amalgamando con l’aiuto di una spatola. In una ciotola a parte mescolate la ricotta, la Sambuca e la panna.Unite il tutto aggiungendo le gocce di cioccolato e mescolando delicatamente il composto.Versate in uno stampo a cerniera di circa 22 cm di diametro precedentemente imburrato ed infarinato.Cuocete a 180°C a forno già caldo per circa 40 minuti, fate la prova stecchino e poi sfornate. Lasciate raffreddare, sformate e spolverizzate con lo zucchero a velo.

Torta soffice ricotta e cioccolato

Tamara Cinciripini Tamara Cinciripini
48
Orecchiette con broccoli e salsiccia
44
Preriscaldate il forno a 200°. Prendete due grandi teglie e mettetele da parte.In una padella riscaldate un cucchiaino di olio d'oliva a fuoco moderato. Aggiungete la salsiccia con un po' d'acqua. Coprite con il coperchio e cuocete per 10 minuti. Capovolgete la salsiccia più volte e continuate la cottura per altri 10 minuti. A questo punto la salsiccia dovrebbe essere cotta all'interno. Rimuovete il coperchio e cuocete fino a quando non diviene dorata. Fate riposare per 5 minuti. Trasferite la salsiccia su di un tagliere e tagliatela a pezzi piccoli. Mettetela da parte. Portate due litri di acqua a ebollizione e cuocete la pasta. Mettete da parte una tazza di acqua di cottura prima di scolarla.Nel frattempo tagliate le cime dalla testa dei broccoli. Rimuovete circa 3 cm. del gambo dalla base e scartatelo. Rimuovete la parte fibrosa esterna con un pelapatate. Tagliate in bastoncini di 6 cm. Trasferite i broccoli in una ciotola grande.Tritate finemente l'aglio. Aggiungete l'aglio ai broccoli e condite con olio d'oliva. Aggiungete del sale e mescolate bene.Trasferite i broccoli nelle teglie. Fateli arrostire per circa dieci minuti mescolando di tanto in tanto. Rimuoveteli dal forno e metteteli da parte.Quando la pasta è pronta, scolatela e poi trasferitela nella padella. Condite con olio d'oliva. Aggiungete la fontina e la panna. Aggiungete circa mezza tazza di acqua di cottura messa da parte precedentemente e mescolate bene sino a quando vedrete formarsi la crema. Aggiungete parmigiano grattugiato a piacere.Aggiungete alla pasta i broccoli arrostiti e la salsiccia. Assaggiatela e aggiungete altro olio e sale se necessario. Guarnite con una spolverata di pepe.

Orecchiette con broccoli e salsiccia

Alessia Castiglione Alessia Castiglione
49
Biscotti al cioccolato con le mandorle
43
Preriscaldate il forno a 200° C. In una grande ciotola mescolate a mano il burro e lo zucchero semolato per tre minuti fino a farlo diventare chiaro e spumoso. Aggiungete il miele, la melassa e l'olio e mescolate in modo uniforme. Poi sbattete l'uovo e l'essenza di vaniglia nel composto per un altro paio di minuti fino a quando non divenenta denso e cremoso.In un'altra ciotola, sbattete insieme la farina, il cacao in polvere, il lievito, il bicarbonato di sodio, il sale e la cannella. Aggiungete la panna e mescolate il tutto solo fino ad ottenere una pastella densa. Aggiungete il cioccolato fondente tritato fino ad unirlo completamente.Stendete un foglio di carta da forno in una teglia. Raccogliete la pastella con un cucchiaio. Posizionate ciascun cucchiaio abbandonante di pastella a distanza di circa 10 cm l'uno dall'altro. Cospargete la parte superiore di ogni porzione di pastella con le mandorle tagliate a fettine sottili e premete leggermente di modo che si attacchino bene. Lasciate cuocere in forno per 13-15 minuti o fino a quando uno stuzzicadenti inserito in uno dei biscotti non esce con attaccate delle briciole umide.Terminata la cottura, lasciate raffreddare i biscotti per 10 minuti e poi trasferitili su di una cremagliera di raffreddamento. Spolverateli con lo zucchero a velo e servitili quando sono ancora un po' caldi.

Biscotti al cioccolato con le mandorle

Sonia Fanucci Sonia Fanucci
50
Palline di cocco o dolcetti di cocco e ricotta
38
Setacciamo la ricotta all’interno di una ciotola così da renderla più cremosa. Aggiungiamo lo zucchero e non appena il composto risulterà omogeneo inseriamo anche la farina di coccoMescoliamo ancora mentre aggiungiamo il bicchierino di liquore di limone oppure di latte. A questo punto trasferiamo una piccola porzione all’ interno del palmo della mano e lavoriamo fino a quando non otteniamo una pallina.Se avete deciso di preparare le palline di cocco con il cuore di nocciole o mandorle tritate, mettete al centro di ognuna un pizzico di frutta secca e poi delicatamente formiamo la pallina come vedete in foto.Andiamo avanti così fino a quando non terminiamo con il composto. Man mano che le realizziamo le ripassiamo nella farina di cocco così da coprirle perfettamente e le poggiamo in un vassoietto o se preferite dentro dei pirottini di carta.Potete trasferirle in frigorifero per circa 10 minuti prima di servirle in modo che si compattino leggermente e soprattutto acquistino freschezza

Palline di cocco o dolcetti di cocco e ricotta

Nunzia Bellomo Nunzia Bellomo
51
Gazpacho andaluso zuppa vegetariana fredda
38
Laviamo i pomodori (entrambi) bene sotto l’acqua. Scaldiamo una pentola con acqua e sale. Non appena bolle mettiamo all’ interno i pomodori per circa 5/7 minutiTrascorso il tempo stabilito, li togliamo dalla pentola e li mettiamo in acqua e ghiaccio. Non appena tiepidi eliminiamo la pelle aiutandoci con un coltellino.Sbucciamo la cipolla e l’aglio.Tagliamo la cipolla a fette.Peliamo il cetriolo e tagliamo anche questo in tocchetti.Laviamo anche i peperoni, eliminiamo i semi interni e li tagliamo entrambi a quadretti. Teniamo da parte una piccola quantità di peperoni, pomodori e cetriolo che tagliati ancora a tartare saranno utilizzati per la decorazione.Mettiamo insieme la verdura in una ciotola capiente e aiutandoci con un frullatore ad immersione riduciamo in purea, chiaramente aggiungiamo l’ olio, l’aceto, il sale e il pepe.A questo punto copriamo la zuppa e lasciamo riposare in frigo per 1 ora (minimo)Prima di portare in tavola, dividiamo il gazpacho in ciotole o bicchieri in vetro e aggiungiamo le verdure tenute da parte. A piacere possiamo anche aggiungere per guarnire i pomodorini gialli e foglie di basilico cosi da rendere il gazpacho più fresco e profumato.

Gazpacho andaluso zuppa vegetariana fredda

Nunzia Bellomo Nunzia Bellomo
52
Spaghetti alla chitarra con caponata di melanzane
42
In una grande padella antiaderente, scaldate l'olio d'oliva. Soffriggete le melanzane tagliate a tocchetti a fuoco medio-alto fino quando non si ammorbidiscono (circa 8 minuti). Aggiungete la cipolla e continuare a cuocere per altri dieci minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete lo spicchio d'aglio tritato, il sale e il cumino, e cuocete fino a quando non sentite salire i loro odori (circa 1 minuto).Versate i pomodori tagliati a cubetti. Cuocete a fuoco lento per circa 8-10 minuti. Togliete dal fuoco e aggiungete i capperi e il succo di limone.Nel frattempo, cuocete la pasta secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Scolate bene e aggiungetela nel composto di melanzane. Servite immediatamente con un filo d'olio d'oliva, qualche fogliolina di basilico e una spolverata di parmigiano grattugiato.

Spaghetti alla chitarra con caponata di melanzane

Eugenia Bruno Eugenia Bruno
53
Biscotti da inzuppo della nonna
36
Rompete le uova in una ciotola, aggiungete lo zucchero e lavorate finchè il composto sarà chiaro, denso e spumoso.Fate intiepidire il latte, scioglieteci l'ammoniaca e versate sulle uova insieme all'olio amalgamando il tutto. Aggiungete la scorza del limone ed infine la farina ed un pizzico di sale . Lavorate il tutto fino ad ottenere un 'impasto morbido e liscio. Prelevate piccole quantità di pasta alla volta, formate dei cordoncini, appiattiteli e sistemateli sulla teglia coperta di carta forno, distanziandoli tra loro. Spennellate i biscotti con il latte , cospargeteli di zucchero. Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 15 minuti fino a quando risulteranno leggermente dorati.

Biscotti da inzuppo della nonna

Patrizia Marini Patrizia Marini
54
Salmone gratinato al forno
41
Accendete il forno a 200°C. Sfilettate il salmone oppure comprate i filetti di salmone già pronti. Spellateli e sciacquateli. Lavate il prezzemolo e tritatelo finemente assieme all’aglio su un tagliere. Versate il pangrattato su un piatto grande e mescolate con il trito di prezzemolo e aglio.Salate i filetti di salmone e cospargete con una macinata di pepe. Passate quindi i filetti nel composto di pangrattato e fatelo aderire bene al pesce. Metteteli adesso in una teglia unta d’olio, aggiungete un filo d’olio anche sopra i filetti e infornate nel forno preriscaldato a 200°C per 10 minuti.Gli ultimi 3 minuti di cottura accendete il grill per una gratinatura perfetta. Il pesce deve rimanere all'interno leggermente rosato. Servite i filetti di salmone gratinati con insalata fresca.

Salmone gratinato al forno

Paola Lyduch Paola Lyduch
55
Burger di ceci e verdure vegani
41
Grattugiare la carota e la zucchina e appassirle con la cipolla in pochissimo olio (io ho aggiunto un goccio d’acqua per rendere il soffritto più leggero). In alternativa potete utilizzare una confezione di verdure a cubetti già cotte. Scolare i ceci dalla loro acqua di conservazione e frullarli nel mixer fino ad ottenere un composto non eccessivamente cremoso. Unire una parte delle verdure, aggiustare di sale e frullare ancora. Unire il prezzemolo, il resto delle verdure (intere) e un altro pizzico di sale. Aggiungere il pangrattato fino a quando non vi sembrerà di aver ottenuto una consistenza abbastanza soda.Con le mani leggermente inumidite formate gli hamburger (devono essere alti almeno 2 cm), passateli nel pangrattato e adagiateli in un piatto da portata. Mettete i burger in frigorifero a rassodare, togliendoli un po’ prima di cuocerli. Scaldare bene una padella antiaderente e cuocere i burger di ceci 5 minuti circa per lato, facendo molta attenzione a girarli dall’altra parte. Se preferite la cottura in forno, mettete in burger su una teglia ricoperta di carta forno con un filo d’olio, e cuoceteli in forno già caldo a 200° per 20 minuti circa, girandoli sempre a metà cottura. Dovranno risultare ben dorati.Servite i burger di ceci ben caldi accompagnati da una insalatina fresca e da chips di carota.

Burger di ceci e verdure vegani

Enrica Raia Enrica Raia
56
Rotolini di pollo al forno ripieni di zucchine
39
Puliamo il pollo eliminando le parti grasse. Sistemiamo le fette tra due fogli di carta da forno e con un battiarne battiamole leggermente così da ottenere delle fette uniformi nello spessore.Tostiamo i pinoli in padella e trituriamoli grossolanamente con un coltello. Spuntiamo e laviamo sotto l'acqua le zucchine. Le tagliamo in 3 pezzi e le mettiamo in acqua e sale per lessarle.Non appena pronte, le lasciamo raffreddare, le pestiamo con una forchetta e le condiamo con sale, pepe ed un filo di olio.Mescoliamo ed aggiungiamo al composto anche i pomodorini gialli e il formaggio. Farciamo le fette di pollo con l' impasto ottenuto, arrotoliamo ad involtino e fissiamo con degli stuzzicadenti in legno.Sistemiamo in una pirofila con un filo di olio e ultimiamo con un pizzico di pepe e sale. Inforniamo in forno già caldo a 180 gradi per circa 20 minuti.

Rotolini di pollo al forno ripieni di zucchine

Nunzia Bellomo Nunzia Bellomo
57
Hamburger di salmone all'aneto
40
Bollite le patate in una casseruola di medie dimensioni finché non diventano tenere e scolatele bene. Trasferitele in una ciotola e schiacciatele a caldo.Tritate i filetti di salmone con un robot da cucina fino a quando non sono macinati grossolanamente. Sarebbe però preferibile tritarne metà con il robot e sminuzzare a mano l'altra metà in modo da lasciare alcuni piccoli pezzi di salmone nel macinato.Trasferite il salmone macinato in una terrina di media grandezza e aggiungete l'uovo, il succo e lo scorza grattugiata di un limone, la maionese, la mostarda di Digione, l'aglio tritato, il sale e il composto di patate. Amalgamate bene il tutto. Dividete il composto in otto polpettine. Passatele nella mollica di pane raffermo. Disponete le polpettine su di un piatto e mettete in frigorifero per quindici minuti. Questo aiuterà le polpettine a consolidarsi.Mettete sul fuoco regolato a livello medio-alto una padella in ghisa cosparsa con un filo di olio di oliva. Trasferite gli hamburger di salmone e lasciateli cuocere per 3 minuti su ciascun lato o fino a quando non diventano ben rosolati e compatti, facendo attenzione a non smembrarli quando li ribaltate sull'altro lato. Servite immediatamente gli hamburger con un contorno di fagiolini e della maionese.

Hamburger di salmone all'aneto

Roberta Mancini Roberta Mancini
58
Cheesecake cioccolato e lamponi
31
Imburrate lo stampo a cerniera e rivestitelo con della carta forno. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e tenete da parte lasciandolo intiepidire. Mettete i fogli di gelatina in acqua fredda ( almeno 10 minuti prima del loro utilizzo ).Lasciate fondere il burro in un pentolino e fate intiepidire. Tritate finemente i biscotti ( con l’aiuto di un frullatore) e unitevi il burro fuso. Amalgamate bene il composto e distribuitelo sul fondo dello stampo a cerniera avendo cura di pressare bene ( potete aiutarvi con il dorso di un cucchiaio o con il fondo di un bicchiere) e riponete in frigo per almeno 20 minuti.In una ciotola mescolate il mascarpone e il formaggio cremoso ( che avrete lasciato a temperatura ambiente almeno 30 minuti prima del loro utilizzo ). Unite lo zucchero a velo setacciato e mescolate bene fino ad ottenere una crema omogenea.Montate la panna ( mi raccomando che sia ben fredda da frigo altrimenti non monta!) tenendone da parte qualche cucchiaio che andrete a scaldare leggermente e a cui unirete la colla di pesce ben strizzata.Riprendete il composto di formaggi e unite lentamente i vari ingredienti amalgamando. Unite quindi il cioccolato fuso, la panna con la gelatina sciolta e la panna montata. Lavorate bene il composto, con movimenti lenti dal basso verso l’alto fino a rendere la crema omogenea.Versate la crema sulla base battendo lo stampo sul tavolo almeno un paio di volte in modo da livellare e da far uscire eventuali bolle d’aria che si formano al suo interno. Riponete in frigo ad addensare per almeno 4 / 6 ore.Trascorso il tempo necessario o comunque al momento di servire, lavate bene i lamponi, asciugateli, adagiateli sulla superficie e cospargete con dello zucchero a velo. Servite la CHEESECAKE CIOCCOLATO E LAMPONI

Cheesecake cioccolato e lamponi

Tamara Cinciripini Tamara Cinciripini
59
Felafel di piselli spezzati
35
Sciacquate bene i piselli secchi e metteteli in ammollo per 24 ore, cambiando l’acqua due o tre volte. Sciacquateli ancora e scolateli bene, poi metteteli nel mixer insieme a mezza cipolla tagliata a tocchetti, le foglioline di menta, quelle del prezzemolo, il cumino, se vi piace, il sale e un cucchiaio di salsa di sesamo (tahina). Frullate fino a ottenere una consistenza abbastanza omogenea e leggermente granulosa. Fate riposare il composto in frigorifero per un’ora. Estraetelo e, con le mani umide, formate delle polpettine, che adagerete su una teglia foderata di carta forno leggermente unta d’olio. Completate con un altro po’ d’olio in superficie (io ho usato l’oliera spray per dosarlo meglio e non esagerare con la quantità) e infornate a 180° per venti minuti, girando i felafel di piselli a metà cottura. Serviteli caldi o tiepidi, accompagnandoli con la salsa, preparata semplicemente mescolando lo yogurt con il succo di limone, la salsa tahini e il sale.

Felafel di piselli spezzati

Zeudi Cucinoconpoco Zeudi Cucinoconpoco

Iscriviti e ricevi gratis il libro delle ricette Detox