Manjoo

Trova cosa ti piace mangiare, racconta cosa ami cucinare

Cerca inserendo una ricetta o un ingrediente.
Poi usa i filtri per trovare le ricette che ti piacciono di più.

0
Chocolate bundt cake
64
Lavora 110 g di burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, unisci le uova una alla volta, e la vaniglia (io l'estratto). Miscela la farina con il cacao, il bicarbonato e il sale e uniscili all'impasto a cucchiaiate, alternando la miscela con lo yogurt.Versa l'impasto nello stampo ben imburrato e inforna a 160° per 30-35 minuti. Prima di sfornare fai sempre la prova stecchino. Dopo avere sfornato fai raffreddare la torta nello stampo prima di sformarla su una gratella.Intanto prepara la glassa: fai scaldare la panna e versaci dentro il cioccolato grattugiato grossolanamente, mescola bene e spegni il fuoco. Continua a mescolare fino a che non si saranno perfettamente amalgamati, unisci 15 g di burro e completa con il liquore. Prima di versare la glassa sul dolce aspetta che si intiepidisca.
1
Strascinati con funghi e cavolfiore
47
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
2
Tortino al cioccolato con cuore fondente
79
Disponete il cioccolato sul tagliere e tagliatelo a scaglie o pezzetti piccoli. Nel pentolino o una ciotola mettete il cioccolato tagliato, il burro morbido a pezzi e lo zucchero. Immergete il pentolino o una ciotola all’interno della pentola con acqua molto calda e fate sciogliere il tutto a bagnomaria sempre mescolando fino a ottenere un composto cremoso. Lasciate intiepidire. Aggiungete al composto tiepido di cioccolato le uova, 1 alla volta, alternando con la farina setacciata e un pizzico di sale. Mescolate bene con la frusta per amalgamare bene gli ingredienti. Imburrate gli stampini di alluminio e spolverizzateli con pangrattato. Versatevi il composto di cioccolato per 3/4 dello stampino.Cuocete in forno preriscaldato a 160°C (forno ventilato) per 7-8 minuti. Per verificare se sono pronti, dopo 8 minuti di cottura togliete dal forno un tortino e affondate dentro un cucchiaino. Sfornate i tortini e lasciateli intiepidire leggermente. Capovolgeteli su dei piatti, spolverizzateli con zucchero a velo e serviteli caldi accompagnati dai lamponi.
3
Rose di zucchine
87
Tagliate le zucchine a fettine sottili, io mi sono aiutata con un pelapatate. Mette un tegame pieno d'acqua sul fuoco e fate sbollentare le fettine di zucchine per mezzo minuto, giusto il tempo che si ammorbidiscano.Tiratele fuori, scolatele, fatele asciugare e raffreddare per bene. Nel frattempo versate in una ciotola il pangrattato col parmigiano, la menta tritata, un pizzico di sale e l'olio d'oliva, lavorate con le mani fino a far diventare il composto granuloso e, se occorre, aiutatevi aggiungendo un pochino d'acqua.Mettete sul tagliere due fettine di zucchine leggermente sovrapposte, cospargete bene con il pangrattato condito e arrotolate per formare le roselline. Disponete le roselline su una placca rivestita di carta forno e cospargete con un ultimo filo d'olio.Cuocete in forno a 180° per circa 8 minuti. Potete servire le rose sia tiepide che fredde, l'unico vero consiglio: fatene tantissime perché una tira l'altra!
4
Risotto di zucca con rosmarino e nocciole tostate
69
Pelare la zucca e tagliarla a dadini. n una casseruola rosolare lo scalogno tritato finemente e far appassire la zucca, regolare di sapore e mettere da parte. La zucca dovrà risultare morbida.In una casseruola larga mettere il riso e farlo tostare a fuoco lento con il burro, bagnare con il vino bianco e far sfumare, una volta sfumato coprire con il brodo vegetale aggiungendo di volta in volta quando è necessario. A metà cottura aggiungere la zucca e terminare la cottura.A cottura ultimata togliere dal fuoco e mantecare con il burro e il parmigiano grattugiato e far riposare per qualche minuto. Spolverare con una macinata di pepe. Disporre il risotto nei piatti e terminare decorando con il rosmarino tritato e le nocciole tritate.
5
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
21
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
6
Brioches all'acqua
78
Mettete nel recipiente della planetaria la farina con il lievito di birra, l'acqua, lo zucchero, la vaniglia (estratto e semi). Mettere in azione la macchina con il gancio ad uncino e lasciate impastare per circa 10 minuti a velocità ridotta. Far sciogliere il burro a parte e una volta freddo incorporarlo all'impasto poco alla volta. Terminare aggiungendo il sale e finite di impastare per altri 10 minuti circa o comunque fino a quando non si ottiene un impasto liscio, omogeneo ed elastico.Lasciate lievitare l'impasto a temperatura ambiente, coprendo con pellicola, fino al raddoppio (ci vorrà circa 1h e 30 minuti). Raggiunto questo risultato rompere la lievitazione impastando leggermente con le mani e riporre, sempre ben coperto con la pellicola in frigorifero per 3 ore circa. Trascorso questo tempo, dividere l'impasto in 8 (circa 60 gr ciascuna) e formare delle palline. Disporle, distanziandole, sulla teglia ricoperta da carta forno a lievitare possibilmente in un ambiente tiepido. (Potete lasciarle lievitare fino al raddoppio nel forno precedentemente scaldato a 50°). Una volta raddoppiate di volume lucidarle con un composto ottenuto mescolando tuorlo d'uovo sbattuto e latte. Infornare a 180° per circa 15 minuti. Sfornare, lasciar intiepidire e spolverare con zucche
7
Panna cotta al cioccolato bianco
61
Per la panna cotta: Mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per il tempo indicato sulla confezione. Intanto in una casseruola spezzettate il cioccolato bianco, unire il latte, la panna, lo zucchero e portare ad un leggero bollore. Mescolare continuamente fino a che il cioccolato non sia sciolto. Unire la gelatina ben strizzata e mescolare continuamente, sempre a fiamma dolce. Versare il composto nei bicchieri prescelti e far raffreddare a temperatura ambiente. Riporre poi nel frigo per almeno 3/4 ore o fino al momento di servire. Per la salsa: Lavare le albicocche, privarle del nocciolo e sbucciarle con l'aiuto di un pelapatate o con un coltellino. Ricavarne dei piccoli pezzi. Raccogliere le albicocche tagliate in una piccola pentola. Aggiungere lo zucchero e lo sciroppo di fiori di sambuco e far cuocere per circa 15 minuti mescolando continuamente. Frullate il composto con il minipimer e fino ad ottenere una crema omogenea. Filtrare la crema con un colino a maglie strette per togliere i residui filamentosi. (Passaggio fondamentale)Prima di servire versare la salsa di albicocca nei bicchieri e decorare con un lampone e una foglia di menta.
8
Farfalle avocado e gamberetti
46
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
9
Coroncine di brioche al cacao
62
La sera prima preparate l'impasto per la brioche. Nella ciotola della planetaria mescolate farina e lievito con il gancio per 15 secondi circa. Unite 44 g di zucchero, le uova, il latte. Fate lavorare l'impasto con il gancio a media velocità per circa 4 minuti.Quando l'impasto sarà liscio (potrebbero volerci anche più di 4 minuti) iniziate a incorporare poco a poco con molta pazienza 167 g di burro a pezzetti a temperatura ambiente, avendo l'accortezza di unirlo solo quando l'impasto avrà ben assorbito quello che avete messo in precedenza. Il tutto comporta circa mezz'ora. Alla fine l'impasto risulterà elastico, liscio ben incordato, lucido. Unite per ultimo il sale.Lavorate brevemente l'impasto su un piano poco infarinato e fate delle semplici pieghe senza troppe pretese, accavallando i lati e chiudendo l'impasto facendolo rotolare sul piano (come se steste pirlando il panettone). Fate riposare per un'ora coperto da carta pellicola , quindi ripetete l'operazione delle pieghe e mettete in frigorifero coperto per una notte.Il mattino seguente in una ciotola lavorate tutti gli ingredienti per la farcitura: 60 g di burro, 30 g di zucchero, 30 g di cacao, 2 g di vaniglia, 10 g di miele. Pesate l'impasto. Dividetelo in 4 parti di ugual peso, tenete un pezzo e i restanti rimetteteli in frigorifero. Stendete il pezzo d'impasto in un rettangolo di 40x20 cm. Cospargete sopra la farcitura lasciando almeno 2 cm di distanza dal lato lungo, che dovrete spennellare con poca acqua.Iniziate ad arrotolare il tutto partendo dal lato lungo in modo stretto e uniforme, quindi ottenuto il salamone allungatelo ulteriormente sotto i palmi delle mani sino a raggiungere una lunghezza di 50 cm. Tagliate a metà e otterrete due salamini. Lasciando 3 cm di spazio dal lato non reciso dal coltello, praticate lungo il salamino un taglio che lo dividerà a metà mostrando le pieghe col cacao al suo interno.Intrecciate le due parti e richiudetele a coroncina pigiando in modo da sigillare le due estremità. Ripetete l'operazione per tutto l'impasto rimanente. Riponete le coroncine su una teglia ricoperta di carta da forno e mettete a riposare in un luogo caldo per circa 1/1/2- 2 h. Pennellate con dell'uovo battuto la parte liscia della brioche (quella chiara cercando di evitare il cacao) e infornate in forno già caldo a 170°C per circa 20-25 minuti. Regolatevi in base al vostro forno.
10
Zuppa di ceci e maltagliati
51
Preparare il brodo vegetale mettendo in un pentola dell’acqua a bollire con il sedano, la cipolla, la carota, una foglia d’alloro e il rosmarino per 30 minuti.In una padella soffriggere un trito di carote, cipolla e sedano e quando saranno appassite aggiungere un po' di passata di pomodoro, unire i ceci precedentemente lavati e il brodo vegetale.Salare, aggiungere gli aromi a piacere e lasciare cuocere per 30 minuti, aggiungendo il brodo se si secca troppo.A questo punto prendere un po' di ceci e tritarli in un mixer, raggiungendoli nella padella per la cottura.Cuocere per altre 2 ore aggiungendo il brodo se necessario, quando saranno morbidi i ceci aggiungere i maltagliati e cuocere per 4-5 minuti.Aggiunger un filo d’olio di oliva, pepe, un rametto di rosmarino e servire calda.
11
Rotolini al salmone e rucola
65
Tagliate finemente l’erba cipollina, lavate e asciugate la rucola. In una ciotola mescolate bene la creme fraiche oppure la philadelphia con l’erba cipollina tagliata. Prendete le fette di pane e appiattitele leggermente con il mattarello, quindi spalmate su tutta la superficie uno strato di crema.Distribuite sopra qualche fogliolina di rucola e poi le fette di salmone affumicato in modo da coprire tutta la superficie. Arrotolate su se stesso il pane partendo da un lato più corto e avvolgete il rotolino nella pellicola trasparente ben stretta. Fate la stessa cosa con altra fetta di pane.Ponete i rotolini su un piatto e fateli riposare in frigorifero almeno 30 minuti in modo che si compattino bene. Rimuovete la pellicola e tagliate i rotolini in fette spesse di circa 1 cm. Servite i vostri rotolini al salmone su di un letto di rucola.
12
Tortino al cioccolato con cuore fondente
79
Disponete il cioccolato sul tagliere e tagliatelo a scaglie o pezzetti piccoli. Nel pentolino o una ciotola mettete il cioccolato tagliato, il burro morbido a pezzi e lo zucchero. Immergete il pentolino o una ciotola all’interno della pentola con acqua molto calda e fate sciogliere il tutto a bagnomaria sempre mescolando fino a ottenere un composto cremoso. Lasciate intiepidire. Aggiungete al composto tiepido di cioccolato le uova, 1 alla volta, alternando con la farina setacciata e un pizzico di sale. Mescolate bene con la frusta per amalgamare bene gli ingredienti. Imburrate gli stampini di alluminio e spolverizzateli con pangrattato. Versatevi il composto di cioccolato per 3/4 dello stampino.Cuocete in forno preriscaldato a 160°C (forno ventilato) per 7-8 minuti. Per verificare se sono pronti, dopo 8 minuti di cottura togliete dal forno un tortino e affondate dentro un cucchiaino. Sfornate i tortini e lasciateli intiepidire leggermente. Capovolgeteli su dei piatti, spolverizzateli con zucchero a velo e serviteli caldi accompagnati dai lamponi.
13
Strascinati con funghi e cavolfiore
47
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
14
Rose di zucchine
87
Tagliate le zucchine a fettine sottili, io mi sono aiutata con un pelapatate. Mette un tegame pieno d'acqua sul fuoco e fate sbollentare le fettine di zucchine per mezzo minuto, giusto il tempo che si ammorbidiscano.Tiratele fuori, scolatele, fatele asciugare e raffreddare per bene. Nel frattempo versate in una ciotola il pangrattato col parmigiano, la menta tritata, un pizzico di sale e l'olio d'oliva, lavorate con le mani fino a far diventare il composto granuloso e, se occorre, aiutatevi aggiungendo un pochino d'acqua.Mettete sul tagliere due fettine di zucchine leggermente sovrapposte, cospargete bene con il pangrattato condito e arrotolate per formare le roselline. Disponete le roselline su una placca rivestita di carta forno e cospargete con un ultimo filo d'olio.Cuocete in forno a 180° per circa 8 minuti. Potete servire le rose sia tiepide che fredde, l'unico vero consiglio: fatene tantissime perché una tira l'altra!
15
Risotto di zucca con rosmarino e nocciole tostate
69
Pelare la zucca e tagliarla a dadini. n una casseruola rosolare lo scalogno tritato finemente e far appassire la zucca, regolare di sapore e mettere da parte. La zucca dovrà risultare morbida.In una casseruola larga mettere il riso e farlo tostare a fuoco lento con il burro, bagnare con il vino bianco e far sfumare, una volta sfumato coprire con il brodo vegetale aggiungendo di volta in volta quando è necessario. A metà cottura aggiungere la zucca e terminare la cottura.A cottura ultimata togliere dal fuoco e mantecare con il burro e il parmigiano grattugiato e far riposare per qualche minuto. Spolverare con una macinata di pepe. Disporre il risotto nei piatti e terminare decorando con il rosmarino tritato e le nocciole tritate.
16
Brioches all'acqua
78
Mettete nel recipiente della planetaria la farina con il lievito di birra, l'acqua, lo zucchero, la vaniglia (estratto e semi). Mettere in azione la macchina con il gancio ad uncino e lasciate impastare per circa 10 minuti a velocità ridotta. Far sciogliere il burro a parte e una volta freddo incorporarlo all'impasto poco alla volta. Terminare aggiungendo il sale e finite di impastare per altri 10 minuti circa o comunque fino a quando non si ottiene un impasto liscio, omogeneo ed elastico.Lasciate lievitare l'impasto a temperatura ambiente, coprendo con pellicola, fino al raddoppio (ci vorrà circa 1h e 30 minuti). Raggiunto questo risultato rompere la lievitazione impastando leggermente con le mani e riporre, sempre ben coperto con la pellicola in frigorifero per 3 ore circa. Trascorso questo tempo, dividere l'impasto in 8 (circa 60 gr ciascuna) e formare delle palline. Disporle, distanziandole, sulla teglia ricoperta da carta forno a lievitare possibilmente in un ambiente tiepido. (Potete lasciarle lievitare fino al raddoppio nel forno precedentemente scaldato a 50°). Una volta raddoppiate di volume lucidarle con un composto ottenuto mescolando tuorlo d'uovo sbattuto e latte. Infornare a 180° per circa 15 minuti. Sfornare, lasciar intiepidire e spolverare con zucche
17
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
21
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
18
Rotolini al salmone e rucola
65
Tagliate finemente l’erba cipollina, lavate e asciugate la rucola. In una ciotola mescolate bene la creme fraiche oppure la philadelphia con l’erba cipollina tagliata. Prendete le fette di pane e appiattitele leggermente con il mattarello, quindi spalmate su tutta la superficie uno strato di crema.Distribuite sopra qualche fogliolina di rucola e poi le fette di salmone affumicato in modo da coprire tutta la superficie. Arrotolate su se stesso il pane partendo da un lato più corto e avvolgete il rotolino nella pellicola trasparente ben stretta. Fate la stessa cosa con altra fetta di pane.Ponete i rotolini su un piatto e fateli riposare in frigorifero almeno 30 minuti in modo che si compattino bene. Rimuovete la pellicola e tagliate i rotolini in fette spesse di circa 1 cm. Servite i vostri rotolini al salmone su di un letto di rucola.
19
Crocchette di patate, cavolfiore e ricotta
64
Lessate il cavolfiore e le patate lasciandoli croccanti. Schiacciateli con uno schiacciapatate o altro e lasciateli intiepidire. Aggiungete la ricotta, il parmigiano, una grattugiata abbondante di noce moscata, sale e 1 o 2 cucchiai di farina, l'impasto non deve essere troppo molle, e mescolate.Formate delle palline grandi come noci, schiacciatele leggermente e passatele nel pangrattato.Sistematele su di una teglia da forno, irroratele con un filo d'olio e mettete in forno caldo a 190° ventilato per 15 minuti circa, fino a quando diventano dorate.
20
Farfalle avocado e gamberetti
46
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
21
Tiramisù classico
53
Preparate il caffè,io uso la moka. Zuccheratelo ancora caldo.Separate i tuorli dagli albumi. Montate gli albumi a neve. Montate i tuorli con lo zucchero. Versate il mascarpone in una ciotola e unite il composto di zucchero e tuorlo. Incorporate gli albumi montati, praticando dei movimenti dal basso verso l'alto. Unite alla crema il bicchierino di Bayles,mescolate ancora.Prendete una teglia da 8 porzioni,sporcate il fondo con la crema al mascarpone. Procedete creando uno strato di Pavesini inzuppato prima nel caffè e uno strato di crema, continuate fino all'esaurimento dela crema. Spolverizzate con il cacao amaro la superficie e lasciate riposare in frigo per 3 ore almeno.
22
Biscotti al cioccolato e pistacchi
59
Spezzettare con le mani il burro a temperatura ambiente in piccoli tocchetti. Tritare i pistacchi fino ad ottenere una granella. Grattugiare il cioccolato. In una ciotola capiente, setacciare la farina ed unire lo zucchero e i semi di vaniglia, ottenuti raschiando il baccello con il dorso del coltello (la parte non tagliente). Mescolare bene. Formare un foro al centro della miscela, unire il burro, l'uovo e il tuorlo, il cioccolato e i pistacchi. Lavorare rapidamente gli ingredienti con la punta delle dita, aiutandosi con le nocche, fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto. Avvolgere nella pellicola trasparente e mettere l’impasto a raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora.Prendere l'impasto (io metà alla volta), infarinarlo leggermente e poi stenderlo su un piano infarinato con l'aiuto di un mattarello fino a raggiungere un' altezza di circa 0,4 mm. Ritagliare i biscotti con gli stampini della forma che preferite e disporli su una teglia ricoperta da carta forno. Infornare a forno già caldo a 180° per circa 10/15 minuti o fino a quando non saranno coloriti.
23
Muffin di polenta alle rose e cardamomo
43
Preriscaldate il forno a 180°. Montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e lucido.Setacciate le due farine con il lievito e aggiungetele al composto di uova e zucchero e mescolate bene.Aggiungete i petali sbriciolati, la cannella, l’acqua di rose, i semi di cardamomo e il sale.Versate il composto nei pirottini da muffin (io mi aiuto con un cucchiaio da gelato) e cuocete per circa 15 minuti. Il tempo dipende dalla dimensione dei pirottini che utilizzate, i miei erano medi.Cospargete di zucchero a velo e servite.
24
Strascinati con funghi e cavolfiore
47
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
25
Chocolate bundt cake
64
Lavora 110 g di burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, unisci le uova una alla volta, e la vaniglia (io l'estratto). Miscela la farina con il cacao, il bicarbonato e il sale e uniscili all'impasto a cucchiaiate, alternando la miscela con lo yogurt.Versa l'impasto nello stampo ben imburrato e inforna a 160° per 30-35 minuti. Prima di sfornare fai sempre la prova stecchino. Dopo avere sfornato fai raffreddare la torta nello stampo prima di sformarla su una gratella.Intanto prepara la glassa: fai scaldare la panna e versaci dentro il cioccolato grattugiato grossolanamente, mescola bene e spegni il fuoco. Continua a mescolare fino a che non si saranno perfettamente amalgamati, unisci 15 g di burro e completa con il liquore. Prima di versare la glassa sul dolce aspetta che si intiepidisca.
26
Tortino al cioccolato con cuore fondente
79
Disponete il cioccolato sul tagliere e tagliatelo a scaglie o pezzetti piccoli. Nel pentolino o una ciotola mettete il cioccolato tagliato, il burro morbido a pezzi e lo zucchero. Immergete il pentolino o una ciotola all’interno della pentola con acqua molto calda e fate sciogliere il tutto a bagnomaria sempre mescolando fino a ottenere un composto cremoso. Lasciate intiepidire. Aggiungete al composto tiepido di cioccolato le uova, 1 alla volta, alternando con la farina setacciata e un pizzico di sale. Mescolate bene con la frusta per amalgamare bene gli ingredienti. Imburrate gli stampini di alluminio e spolverizzateli con pangrattato. Versatevi il composto di cioccolato per 3/4 dello stampino.Cuocete in forno preriscaldato a 160°C (forno ventilato) per 7-8 minuti. Per verificare se sono pronti, dopo 8 minuti di cottura togliete dal forno un tortino e affondate dentro un cucchiaino. Sfornate i tortini e lasciateli intiepidire leggermente. Capovolgeteli su dei piatti, spolverizzateli con zucchero a velo e serviteli caldi accompagnati dai lamponi.
27
Rose di zucchine
87
Tagliate le zucchine a fettine sottili, io mi sono aiutata con un pelapatate. Mette un tegame pieno d'acqua sul fuoco e fate sbollentare le fettine di zucchine per mezzo minuto, giusto il tempo che si ammorbidiscano.Tiratele fuori, scolatele, fatele asciugare e raffreddare per bene. Nel frattempo versate in una ciotola il pangrattato col parmigiano, la menta tritata, un pizzico di sale e l'olio d'oliva, lavorate con le mani fino a far diventare il composto granuloso e, se occorre, aiutatevi aggiungendo un pochino d'acqua.Mettete sul tagliere due fettine di zucchine leggermente sovrapposte, cospargete bene con il pangrattato condito e arrotolate per formare le roselline. Disponete le roselline su una placca rivestita di carta forno e cospargete con un ultimo filo d'olio.Cuocete in forno a 180° per circa 8 minuti. Potete servire le rose sia tiepide che fredde, l'unico vero consiglio: fatene tantissime perché una tira l'altra!
28
Risotto di zucca con rosmarino e nocciole tostate
69
Pelare la zucca e tagliarla a dadini. n una casseruola rosolare lo scalogno tritato finemente e far appassire la zucca, regolare di sapore e mettere da parte. La zucca dovrà risultare morbida.In una casseruola larga mettere il riso e farlo tostare a fuoco lento con il burro, bagnare con il vino bianco e far sfumare, una volta sfumato coprire con il brodo vegetale aggiungendo di volta in volta quando è necessario. A metà cottura aggiungere la zucca e terminare la cottura.A cottura ultimata togliere dal fuoco e mantecare con il burro e il parmigiano grattugiato e far riposare per qualche minuto. Spolverare con una macinata di pepe. Disporre il risotto nei piatti e terminare decorando con il rosmarino tritato e le nocciole tritate.
29
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
21
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
30
Brioches all'acqua
78
Mettete nel recipiente della planetaria la farina con il lievito di birra, l'acqua, lo zucchero, la vaniglia (estratto e semi). Mettere in azione la macchina con il gancio ad uncino e lasciate impastare per circa 10 minuti a velocità ridotta. Far sciogliere il burro a parte e una volta freddo incorporarlo all'impasto poco alla volta. Terminare aggiungendo il sale e finite di impastare per altri 10 minuti circa o comunque fino a quando non si ottiene un impasto liscio, omogeneo ed elastico.Lasciate lievitare l'impasto a temperatura ambiente, coprendo con pellicola, fino al raddoppio (ci vorrà circa 1h e 30 minuti). Raggiunto questo risultato rompere la lievitazione impastando leggermente con le mani e riporre, sempre ben coperto con la pellicola in frigorifero per 3 ore circa. Trascorso questo tempo, dividere l'impasto in 8 (circa 60 gr ciascuna) e formare delle palline. Disporle, distanziandole, sulla teglia ricoperta da carta forno a lievitare possibilmente in un ambiente tiepido. (Potete lasciarle lievitare fino al raddoppio nel forno precedentemente scaldato a 50°). Una volta raddoppiate di volume lucidarle con un composto ottenuto mescolando tuorlo d'uovo sbattuto e latte. Infornare a 180° per circa 15 minuti. Sfornare, lasciar intiepidire e spolverare con zucche
31
Panna cotta al cioccolato bianco
61
Per la panna cotta: Mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per il tempo indicato sulla confezione. Intanto in una casseruola spezzettate il cioccolato bianco, unire il latte, la panna, lo zucchero e portare ad un leggero bollore. Mescolare continuamente fino a che il cioccolato non sia sciolto. Unire la gelatina ben strizzata e mescolare continuamente, sempre a fiamma dolce. Versare il composto nei bicchieri prescelti e far raffreddare a temperatura ambiente. Riporre poi nel frigo per almeno 3/4 ore o fino al momento di servire. Per la salsa: Lavare le albicocche, privarle del nocciolo e sbucciarle con l'aiuto di un pelapatate o con un coltellino. Ricavarne dei piccoli pezzi. Raccogliere le albicocche tagliate in una piccola pentola. Aggiungere lo zucchero e lo sciroppo di fiori di sambuco e far cuocere per circa 15 minuti mescolando continuamente. Frullate il composto con il minipimer e fino ad ottenere una crema omogenea. Filtrare la crema con un colino a maglie strette per togliere i residui filamentosi. (Passaggio fondamentale)Prima di servire versare la salsa di albicocca nei bicchieri e decorare con un lampone e una foglia di menta.
32
Farfalle avocado e gamberetti
46
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
33
Coroncine di brioche al cacao
62
La sera prima preparate l'impasto per la brioche. Nella ciotola della planetaria mescolate farina e lievito con il gancio per 15 secondi circa. Unite 44 g di zucchero, le uova, il latte. Fate lavorare l'impasto con il gancio a media velocità per circa 4 minuti.Quando l'impasto sarà liscio (potrebbero volerci anche più di 4 minuti) iniziate a incorporare poco a poco con molta pazienza 167 g di burro a pezzetti a temperatura ambiente, avendo l'accortezza di unirlo solo quando l'impasto avrà ben assorbito quello che avete messo in precedenza. Il tutto comporta circa mezz'ora. Alla fine l'impasto risulterà elastico, liscio ben incordato, lucido. Unite per ultimo il sale.Lavorate brevemente l'impasto su un piano poco infarinato e fate delle semplici pieghe senza troppe pretese, accavallando i lati e chiudendo l'impasto facendolo rotolare sul piano (come se steste pirlando il panettone). Fate riposare per un'ora coperto da carta pellicola , quindi ripetete l'operazione delle pieghe e mettete in frigorifero coperto per una notte.Il mattino seguente in una ciotola lavorate tutti gli ingredienti per la farcitura: 60 g di burro, 30 g di zucchero, 30 g di cacao, 2 g di vaniglia, 10 g di miele. Pesate l'impasto. Dividetelo in 4 parti di ugual peso, tenete un pezzo e i restanti rimetteteli in frigorifero. Stendete il pezzo d'impasto in un rettangolo di 40x20 cm. Cospargete sopra la farcitura lasciando almeno 2 cm di distanza dal lato lungo, che dovrete spennellare con poca acqua.Iniziate ad arrotolare il tutto partendo dal lato lungo in modo stretto e uniforme, quindi ottenuto il salamone allungatelo ulteriormente sotto i palmi delle mani sino a raggiungere una lunghezza di 50 cm. Tagliate a metà e otterrete due salamini. Lasciando 3 cm di spazio dal lato non reciso dal coltello, praticate lungo il salamino un taglio che lo dividerà a metà mostrando le pieghe col cacao al suo interno.Intrecciate le due parti e richiudetele a coroncina pigiando in modo da sigillare le due estremità. Ripetete l'operazione per tutto l'impasto rimanente. Riponete le coroncine su una teglia ricoperta di carta da forno e mettete a riposare in un luogo caldo per circa 1/1/2- 2 h. Pennellate con dell'uovo battuto la parte liscia della brioche (quella chiara cercando di evitare il cacao) e infornate in forno già caldo a 170°C per circa 20-25 minuti. Regolatevi in base al vostro forno.
34
Rotolini al salmone e rucola
65
Tagliate finemente l’erba cipollina, lavate e asciugate la rucola. In una ciotola mescolate bene la creme fraiche oppure la philadelphia con l’erba cipollina tagliata. Prendete le fette di pane e appiattitele leggermente con il mattarello, quindi spalmate su tutta la superficie uno strato di crema.Distribuite sopra qualche fogliolina di rucola e poi le fette di salmone affumicato in modo da coprire tutta la superficie. Arrotolate su se stesso il pane partendo da un lato più corto e avvolgete il rotolino nella pellicola trasparente ben stretta. Fate la stessa cosa con altra fetta di pane.Ponete i rotolini su un piatto e fateli riposare in frigorifero almeno 30 minuti in modo che si compattino bene. Rimuovete la pellicola e tagliate i rotolini in fette spesse di circa 1 cm. Servite i vostri rotolini al salmone su di un letto di rucola.
35
Crocchette di patate, cavolfiore e ricotta
64
Lessate il cavolfiore e le patate lasciandoli croccanti. Schiacciateli con uno schiacciapatate o altro e lasciateli intiepidire. Aggiungete la ricotta, il parmigiano, una grattugiata abbondante di noce moscata, sale e 1 o 2 cucchiai di farina, l'impasto non deve essere troppo molle, e mescolate.Formate delle palline grandi come noci, schiacciatele leggermente e passatele nel pangrattato.Sistematele su di una teglia da forno, irroratele con un filo d'olio e mettete in forno caldo a 190° ventilato per 15 minuti circa, fino a quando diventano dorate.